Ancelotti: la partita perfetta

Carlo Ancelotti ammette che "tutto è andato per il verso giusto" per il Real Madrid che ha rifilato un perentorio 6-1 allo Schalke 04 in Germania. I padroni di casa ripensano a un'occasione sprecata.

Cristiano Ronaldo dopo il gol del 3-0
Cristiano Ronaldo dopo il gol del 3-0 ©Getty Images

Carlo Ancelotti, tecnico Real Madrid
Sono soddisfatto per tutto, è stata la partita perfetta. I miei calciatori hanno giocato da squadra e hanno giocato benissimo. Tutto è andato al meglio per noi. I tre davanti hanno segnato tutti ma hanno ricevuto un grande aiuto da parte dei compagni. Il nostro tridente è sempre molto pericoloso.

Dobbiamo rispettare i nostri avversari e i loro tifosi. C'è ancora il ritorno da giocare e il calcio può essere strano. Il vantaggio è grande ma ci sono ancora 90 minuti. Non abbiamo mai pensato alla striscia di risultati negativi in Germania [una vittoria su 25 partite], pensavamo solo a dare tutto e a chiudere la contesa il prima possibile.

Spero che ripeteremo questo tipo di prestazione nel derby [in casa del Club Atlético de Madrid nella Liga] domenica. Ci potrebbero essere dei cambi, ma è dura cambiare quando si gioca così bene.

Jens Keller, tecnico Schalke
Abbiamo commesso troppi errori nei fondamentali. Eravamo partiti bene, cercando di attaccare ma poi abbiamo subito gol. E' arrivato per un nostro errore ma poi abbiamo avuto l'occasione per pareggiare [con Julian Draxler]. Occasioni come quella non capitano spesso contro il Real.

Forse la partita sarebbe cambiata con quel gol, e con i tifosi a sostenerci. Erano in versione Champions League stasera e ci hanno sostenuto fino alla fine.

Sapevamo che il Real avrebbe sfruttato gli spazi dopo il vantaggio, ma hanno punito ogni singolo errore che abbiamo commesso. Siamo una squadra giovane che deve ancora imparare molto a questi livelli. In futuro dovremo mostrare maggiore determinazione.

In alto