Partita "fondamentale" per Conte

"Juventus-Real Madrid è una classica", ha detto Antonio Conte, mentre la sua squadra si prepara a una sfida con grande posta in palio nel Gruppo B. Ancelotti vuola la qualificazione “il prima possibile”.

"Juventus-Real Madrid è una classica", ha detto Antonio Conte, mentre la sua squadra si prepara a una sfida con grande posta in palio nel Gruppo B. Il tecnico bianconero sa che si tratta di una partita "fondamentale" e chiede aiuto ai tifosi: " Devono accompagnare la squadra nei momenti positivi e meno positivi".

Carlo Ancelotti, ex tecnico dei bianconeri, vuole invece la quarta vittoria consecutiva nel girone per centrare la qualificazione “il prima possibile”.

• Una vittoria garantirebbe la qualificazione al Real Madrid, nonché il primo posto se il Galatasaray AŞ non dovesse battere l'FC København. Se il Copenhagen non vince, al Real basta un pareggio.

Juventus
Antonio Conte, allenatore
Inutile nascondersi, sarà una gara fondamentale, una bellissima partita. E' fondamentale per andare avanti in Champions League e dovremo dimostrare sul campo di meritare la qualificazione. In caso contrario saremo i primi ad applaudirli.

Ceramnete hanno un reparto offensivo straordinario e devastante. Soprattutto se lasci loro gli spazi per ripartire. Cristiano Ronaldo, Gareth Bale, Karim Benzema, Ángel Di Maria e gli altri sono fantastici quando hanno spazio da attaccare, quindi dovremo prestare attenzione dal punto di vista tattico nel ripetere quello che abbiamo fatto a Madrid.

E' una partita difficilissima contro una delle principali candidate a sollevare il trofeo della Champions League. Juventus - Real Madrid è un classico del calcio europeo, una sfida affascinante. Avremo bisogno del supporto e del calore dei nostri tifosi. Devono accompagnare la squadra nei momenti positivi e meno positivi: c'è bisogno di esaltarsi contro un ostacolo molto alto.

Risultato nel fine settimana
Sabato
: FC Parma - Juventus 0-1 (Pogba 77')
Buffon; Barzagli, Ogbonna, Chiellini; Padoin, Vidal, Pogba, Marchisio (Pirlo 62'), Asamoah; Tévez (Quagliarella 76'), Giovinco (Llorente 75')

• La Juventus ha vinto la terza gara di campionato consecutiva senza subire gol grazie a una rete di Paul Pogba, nella 100ª partita in Serie A di Antonio Conte (13 con l'Atalanta Atalanta BC e 87 con la Juventus). Fabio Quagliarella ha recuperato da un infortunio alla coscia ed è entrato nel secondo tempo.

Ultime dall'infermeria
Giorgio Chiellini è squalificato per l'espulsione a Madrid. Stephan Lichtsteiner e Mirko Vučinić sono ancora indisponibili per i rispettivi infortuni alla coscia subiti alla seconda giornata. "Contro il Real non ci saranno", ha dichiarato Conte dopo la vittoria a Parma.

Real Madrid
Carlo Ancelotti, allenatore
(Antonio) Conte ha fatto un lavoro straordinario. In tre anni ha ottenuto molto di più di quanto ci si poteva aspettare, vincendo due volte il titolo. Ha una squadra competitiva. Il destino della Juve in Europa dipenderà dalla qualità che riuscirà a mettere in campo nelle ultime tre gare.

Noi dobbiamo fare un po' di turnover per avere in campo i giocatori più freschi, non penso che il turnover sia un problema, anzi si riducono gli infortuni e si tiene tutti motivati. A volte perdiamo il giusto equilibrio, è questo il problema che dobbiamo risolvere. Ovviamente la Juve ha più problemi di noi nel girone, ma abbiamo una chance di qualificarci domani e prima ci si qualifica e meglio è.

Abbiamo subito troppe reti, questo è il nostro problema più grande. Tutti sanno quanto è importante la fase difensiva, ma abbiamo anche segnato 42 gol in 15 partite, quasi tre a partita in media. Credo che i tre attaccanti che ho a disposizione sono molto interessanti. [Raphaël] Varane giocherà sicuramente dall'inizio perché è rimasto fuori nel weekend, poi sceglierò tra [Sergio] Ramos e Pepe.

(Alonso e Pirlo) sono due grandi giocatori, entrambi veloci e intelligenti Sono stato fortunato a lavorare in club con giocatori come loro. Sono stato fortunato di avere Pirlo al Milan e adesso sono molto fortunato di avere Alonso.

Risultato nel fine settimana
Sabato: Rayo Vallecano de Madrid - Real Madrid 2-3 (Viera 53' rig. 55' rig.; Ronaldo 3' 48', Benzema 31')
López; Carvajal (Arbeloa 59'), Pepe, Ramos, Coentrão (Marcelo 45'); Modrić, Alonso (Illarramendi 45'), Di María; Bale, Benzema, Ronaldo

• Dopo essere andato sul 3-0 con una doppietta di Cristiano Ronaldo (che sale a quota 13 gol in Liga) e un altro gol di Karim Benzema, il Real (terzo) ha rischiato la rimonta dei padroni di casa nel secondo tempo.  

Ultime dall'infermeria
Il terzino Fábio Coentrão ha subito una distorsione alla caviglia nel fine settimana e Ancelotti ha confermato che sarà l'unico indisponibile. Xabi Alonso ha recuperato da una frattura al piede ed è tornato in campo dopo 169 giorni sabato.

Statistica
• Pogba e Varane hanno esordito in nazionale il 22 marzo 2013 nella gara di qualificazione mondiale vinta 3-1 contro la Georgia allo Stade de France. In campo c'era anche Karim Benzema.

In alto