Sanzione alla Dinamo per cori razzisti

La GNK Dinamo Zagreb è stata multata e dovrà chiudere un settore del suo stadio per la prossima gara casalinga europea a causa di cori razzisti dei suoi tifosi durante una recente gara di qualificazione.

Lo Stadion Maksimir, casa della Dinamo Zagreb
Lo Stadion Maksimir, casa della Dinamo Zagreb ©Getty Images

I campioni di Croazia della GNK Dinamo Zagreb sono stati multati per €25.000 e dovranno chiudere il settore est del loro stadio in occasione della prossima gara europea a causa dei cori razzisti dei loro tifosi durante un recente preliminare di UEFA Champions League.

La Commissione Disciplinare e di Controllo UEFA ha stabilito la sanzione seguendo il nuovo articolo 14 del Regolamento Disciplinare su razzismo, altri comportamenti discriminatori e propaganda a seguito degli incidenti avvenuti durante la vittoria per 1-0 della Dinamo nel secondo turno preliminare di UEFA Champions League contro i lussemburghesi del CS Fola Esch il 23 luglio.

La lotta contro il razzismo è una priorità per la UEFA. La UEFA ha una politica di tolleranza zero verso il razzismo e la discriminazione sul campo e sulle tribune. Tutti i comportamenti razzisti sono considerati serie offese verso il regolamento disciplinare e sono puniti con le sanzioni più severe.

La Dinamo affronterà l'FC Sheriff nel terzo turno preliminare, l'incontro casalingo è in programma martedì 30 luglio.

In alto