Il sito ufficiale del calcio europeo

L’asso nella manica di Mourinho

Pubblicato: Mercoledì, 6 marzo 2013, 0.22CET
Nonostante il suo Real Madrid CF "non abbia giocato bene”, José Mourinho sottolinea l’impatto decisivo sul match di Luka Modrić, subentrato nella ripresa e autore del primo gol madrileno.
L’asso nella manica di Mourinho
Luka Modrić (Real Madrid CF) ©Getty Images
 
 
Pubblicato: Mercoledì, 6 marzo 2013, 0.22CET

L’asso nella manica di Mourinho

Nonostante il suo Real Madrid CF "non abbia giocato bene”, José Mourinho sottolinea l’impatto decisivo sul match di Luka Modrić, subentrato nella ripresa e autore del primo gol madrileno.

José Mourinho, allenatore Real Madrid
Naturalmente siamo felici di esserci qualificati, ma mi aspetto molto di più dalla mia squadra. Non abbiamo giocato bene, abbiamo sfruttato la superiorità numerica solo per 15 minuti dopo la loro espulsione. Il primo tempo si è concluso senza gol ed è stato molto tattico. L’ingresso in campo di Luka Modrić ha cambiato le dinamiche della gara a centrocampo.

Detto questo, abbiamo sofferto fino alla fine. Lo United era molto forte da un punto di vista fisico. Abbiamo subito troppo, considerando che loro erano in dieci e il nostro portiere, Diego López, è stato il migliore in campo in quella frazione di gara. Quando il tuo portiere è il migliore in campo e hai un vantaggio numerico significa che non stai controllando la gara come dovresti. Il nostro centrocampo era folto di giocatori, eppure non abbiamo mantenuto il controllo della partita.

Mike Phelan, assistente tecnico United
Siamo estremamente delusi, tutti erano seduti negli spogliatoi e si domandavano come fosse potuto accadere. Lo spogliatoio è davvero sconvolto, così come l'allenatore - ecco perchè sono qui ora.

La strategia era quella giusta, nel primo tempo eravamo comodamente sullo 0-0. Siamo rientrati in campo segnando un gol che ci ha sospinto in una situazione di vantaggio. Avevamo il controllo della gara e abbiamo creato altre due occasioni, ma la partita è poi completamente cambiata. Giocare contro il Real Madrid in dieci è molto difficile.

Questa sera tutti hanno assistito alla millesima presenza di Ryan Giggs, un evento magnifico. La decisione è stata tattica, riguardo a Wayne Rooney e Shinji Kagawa. Tutti erano pronti per giocare, ciascuno in buona condizione, tutti in grado di scendere in campo in una partita del genere. L'allenatore ha dovuto fare scelte importanti. La squadra ha mostrato un buon equilibrio.

La delusione fa parte del gioco. Dovremo reagire, è importante chiudere al meglio la stagione. Siamo ancora in gioco in FA Cup e abbiamo la ghiotta opportunità di vincere il campionato. Sono certo che riusciremo a raggiungere questi traguardi. 

Ultimo aggiornamento: 06/03/13 23.57CET

Informazioni collegate

Profili squadre
Partita collegata
  • SSI Err

http://it.uefa.com/uefachampionsleague/season=2013/matches/round=2000348/match=2009597/postmatch/quotes/index.html#lasso+nella+manica+mourinho