Il sito ufficiale del calcio europeo

Il mondo si ferma per United e Real

Pubblicato: Lunedì, 4 marzo 2013, 16.34CET
Il tecnico del Manchester United, Sir Alex Ferguson, prevede una sfida ricca di gol ed emozioni, mentre José Mourinho si aspetta che il mondo intero si gusti questa contesa degna di una finale.
Il mondo si ferma per United e Real
Wayne Rooney (Manchester United FC) ©AFP/Getty Images
 
 
Pubblicato: Lunedì, 4 marzo 2013, 16.34CET

Il mondo si ferma per United e Real

Il tecnico del Manchester United, Sir Alex Ferguson, prevede una sfida ricca di gol ed emozioni, mentre José Mourinho si aspetta che il mondo intero si gusti questa contesa degna di una finale.

"Non potrebbe esserci sfida più grande di questa", afferma senza mezzi termini il tecnico del Manchester United FC Sir Alex Ferguson in vista del match contro il Real Madrid FC.

Tre settimane fa la squadra inglese ha strappato l'1-1 al Bernabéu e in conferenza stampa si è parlato molto del goleador del Real Madrid in quella sfida. L''esperto tecnico scozzese risponde con grande lucidità alle domande sull'atteso ritorno di Cristiano Ronaldo all'Old Trafford: "Non dobbiamo aver paura di cosa Ronaldo può farci". Intanto anche José Mourinho si aspetta che il mondo intero si goda una partita che sarebbe stata degna della finale di Wembley.

United
Sir Alex Ferguson
Il Real ha appena giocato due fantastiche partite contro il Barcellona e sta trovando la miglior condizione al momento giusto, mentre noi stiamo giocando bene da un pò di tempo. Non potrebbe esserci sfida più grande di questa: due prestigiose squadre con una incredibile storia alle spalle, si prospetta una sfida meravigliosa e non penso che deluderà le attese. 

Il Real è una delle squadre con il contropiede più micidiale d'Europa. Lo hanno dimostrato la scorsa settimana al Camp Nou. Dobbiamo trovare una soluzione per fermare questa loro qualità. Ryan [Giggs] sarà presente, o dall'inizio o subentrando dalla panchina, e naturalmente la sua esperienza in partite di tale portata sarà per noi vitale.

Ogni volta che si prepara una partita importante, occorre rispettare i punti di forza dell'altra squadra. Lo facciamo con tutte le squadre che affrontiamo - come sono organizzati, le strategie, i giocatori chiave. Lo stesso accadrà domani. Abbiamo molta esperienza e siamo consapevoli anche delle nostre qualità, quindi dovremo concentrarci su queste. 

Penso che ci saranno dei gol, entrambe le squadre segneranno. Bisogna, quindi, considerare, che servirà più di un gol per passare il turno. La mia più grande preoccupazione è lui [Cristiano Ronaldo]! Ci potrebbe creare problemi per tutta la serata, dovremo limitarlo nel modo più efficace possibile. Dimostra ogni settimana di essere un grandissimo giocatore.

L'esperienza acquisita da Rafael nel primo tempo a Madrid potrà sicuramente aiutarlo, ma non dobbiamo comunque aver paura di cosa Ronaldo può farci, per non dimenticarci di ciò che possiamo fare noi stessi. 

Risultato del finesettimana
Sabato: United - Norwich City FC 4-0 (Kagawa 45’+1 76’ 87’, Rooney 90’)
De Gea; Smalling, Evans, Vidić, Evra; Valencia, Anderson (Cleverley 74’), Carrick, Kagawa; Rooney, Van Persie (Welbeck 66’).

• Shinji Kagawa è diventato il primo giocatore asiatico a segnare una tripletta in Premier League permettendo allo United di rimanere imbattuto per 18 partite fra tutte le competizioni, ovvero dalla sconfitta per 1-0 contro il CFR 1907 Cluj a dicembre. Nell’era della Premier League, i 71 punti finora totalizzati dalla squadra di Sir Alex dopo 28 partite sono stati superati solo dal Chelsea FC, che nella stagione 2005/06 ne aveva collezionati 72.

Infermeria
Ryan Giggs è pronto a collezionare la 1000esima presenza ufficiale. Phil Jones non è ancora pronto per il rientro, mentre Paul Scholes resta assente per un problema al ginocchio.

Real Madrid
José Mourinho
Mi aspetto uno United molto difensivo in fase di non possesso di palla, pronto ad attaccare con caparbietà con la palla tra i piedi. Non dovremo solo pensare ad attaccare, ma anche a difenderci strenuamente. Arriviamo da due importanti vittorie, ma anche se arrivassimo da due sconfitte non ci sarebbe nessuna differenza. E' bello che i giocatori siano contenti, con il morale alle stelle dopo aver sconfitto ben due volte i propri rivali [l'FC Barcelona].

Posso immaginare [di essere tecnico a 71 anni] così come posso ritenere che più anziano sei, più bravo puoi essere. Sir Alex è unico e merita il rispetto di tutti quanti. Le mie squadre hanno giocato all'Old Trafford così tante volte che non mi interessa dei bilanci. Conosco il calcio abbastanza bene da poter dire che tutto potrebbe succedere domani. 

Lo United sta vivendo un ottimo periodo, si è qualificato ai quarti di FA Cup e si è già virtualmente cucito al petto il titolo di Premier League. Ma anche noi siamo in buona condizione, ed è per questo che domani tutto il mondo si fermerà a guardare questa partita, una sfida che è più di una finale. Se perderò domani non piangerò, se invece vincerò non correrò 100 metri per esultare lunga la linea laterale, ma le mie sensazioni saranno sempre quelle.

Sembra che stia bene [Cristiano Ronaldo]. E' bello che [Sir Alex Ferguson] parli con onestà di Ronaldo, ogni elogio che riceve da lui e dal pubblico è più che meritato. Ero qui [al Chelsea FC] durante i suoi migliori anni in Premier League, sono quindi consapevole di quanto abbia fatto bene e del suo impatto allo United.

Risultato del finesettimana
Sabato: Real - FC Barcelona 2-1 (Benzema 6’, Ramos 82’; Messi 18’)
Diego López, Essien, Varane, Sergio Ramos, Coentrão (Arbeloa 69’); Pepe, Modrić, Callejón, Kaká (Khedira 58’); Morata, Benzema (Benzema 58’).

• Dalla gara d’andata degli ottavi, il Real Madrid ha collezionato quattro vittorie su quattro, battendo il Barcellona per la seconda volta in quattro giorni. Álvaro Morata, alla terza partenza da titolare con le merengues, ha servito l’assist per il primo gol di Karim Benzema, seguito dal pareggio di Lionel Messi. L’inserimento nel secondo tempo di Ronaldo (inizialmente lasciato riposo) ha dato nuova linfa e Sergio Ramos ha siglato il gol della vittoria svettando di testa su un calcio d’angolo di Luka Modrić.

Ultime dall’infermeria
Iker Casillas è ancora indisponibile per una frattura al pollice destro, mentre Xabi Alonso (assente nel fine settimana) dovrebbe partire titolare nonostante un persistente problema all’inguine.

Statistiche
• Lo United ha perso 3-2 in casa contro l’Athletic Club agli ottavi della scorsa UEFA Europa League e, contro le squadre spagnole, ha vinto solo una delle ultime cinque gare: 1-0 in semifinale di Champions League 2007/2008 contro il Barcellona grazie a una rete di Paul Scholes. Il bilancio complessivo in casa contro le squadre di Liga è di otto vittorie, nove pareggi e tre sconfitte.

Ultimo aggiornamento: 05/03/13 2.43CET

Informazioni collegate

Profili giocatori
Profili allenatori
Profili squadre

http://it.uefa.com/uefachampionsleague/season=2013/matches/round=2000348/match=2009597/prematch/preview/index.html#il+mondo+ferma+united+real