Il sito ufficiale del calcio europeo

Jesus vuole un Benfica ispirato

Pubblicato: Lunedì, 26 marzo 2012, 10.00CET
Il tecnico dei lusitani sa che servirà una partita "perfetta" per battere il Chelsea, Di Matteo vede miglioramenti e chiede un gol in trasferta.
Jesus vuole un Benfica ispirato
Jorge Jesus in conferenza stampa ©Getty Images
 
 
Pubblicato: Lunedì, 26 marzo 2012, 10.00CET

Jesus vuole un Benfica ispirato

Il tecnico dei lusitani sa che servirà una partita "perfetta" per battere il Chelsea, Di Matteo vede miglioramenti e chiede un gol in trasferta.

Jorge Jesus spera che il suo SL Benfica sarà "ispirato" nel quarto di finale contro il Chelsea FC, partita che metterà alla prova pazienza ed esperienza della sua squadra. Roberto Di Matteo crede invece che la forma dei londinesi stia migliorando e vuole un gol a Lisbona.

Benfica
Jorge Jesus
Non ho parlato con José Mourinho o André Villas-Boas del Chelsea perché i nostri avversari sono molto conosciuti e si possono sempre vedere in azione. Servirà un ottimo Benfica domani. Dovremo essere ispirati sia in difesa che in attacco; dovremo essere perfetti per vincere. In casa siamo forti ma affrontiamo una squadra esperta, abituata alle fasi calde della Champions League.

La sfida non si deciderà domani, è solo il primo tempo. Il Benfica adesso è più esperto, sa controllare l'ansia e non partiremo spingendo subito per il gol: servirà pazienza. Il Chelsea ha quattro giocatori con cui ho lavorato in passato [David Luiz, Ramires, Hilário e Paulo Ferreira]. Sanno come lavoro e se Di Matteo ne ha parlato con loro, ha fatto bene. Però ci sono anche novità perché il calcio è in continua evoluzione. Non bisogna dimenticare che Benfica e Sporting Lisbon hanno eliminato dall'Europa Manchester United e Manchester City, le due migliori squadre in Inghilterra.

Risultati del finesettimana
Venerdì: SC Olhanense - Benfica 0-0
Artur; Emerson (Saviola 83'), Luisão, Jardel, Pereira; García, Witsel (Rodrigo 73'), Gaitán, Nolito (Aimar 46'); Oliveira, Cardozo.

• Aimar, entrato in campo in avvio di ripresa, è stato espulso al 63' (primo cartellino rosso dal gennaio 2003) e il Benfica ha interrotto la sua striscia di quattro successi consecutivi. Le Aquile erano reduci dal successo 3-2 in rimonta contro l'FC Porto in semifinale di Coppa di Lega portoghese e se la vedranno in finale con il Gil Vicente FC il 14 aprile.

Spogliatoi
Il difensore Ezequiel Garay (ginocchio) e l'attaccante Yannick Djaló (coscia) sono indisponibili dalla prima settimana di marzo.

Chelsea
Roberto Di Matteo
Abbiamo avuto dei problemi, i numeri parlano chiaro, ma abbiamo ottimi giocatori. Credo sempre che il Chelsea sia un'ottima squadra. A Napoli abbiamo subito troppi gol, quindi adesso vogliamo segnare, ma senza subire troppo per avere un ritorno più tranquillo. Il Benfica gioca con grande intensità e applica una grande pressione, mantenendo però le sue grandi doti tecniche. Ho visto molte loro partite sia in campionato che in Europa. Hanno tanti ottimi giocatori come Óscar Cardozo, Pablo Aimar, Nicolás Gaitán, Bruno César o Rodrigo.

Noi stiamo migliorando, stiamo segnando in trasferta e proveremo a farlo anche domani per avere vita più facile a Stamford Bridge. La squadra è in buona forma – è più forte in difesa e non mi preoccupo se gli attaccanti non segnano, l'importante è che il pallone entri. Ho molta fiducia in questo gruppo. Sta dando prova di essere ancora molto forti, del resto siamo in semifinale di FA Cup e nei quarti di Champions League.

Risultati del finesettimana
Sabato 24: Chelsea - Tottenham Hotspur FC 0-0
Čech; Bosingwa (David Luiz 60'), Cahill, Terry, Cole; Ramires, Essien (Torres 76'), Mata, Lampard, Sturridge (Kalou 89'); Drogba.

• Juan Mata e Gareth Bale del Tottenham hanno entrambi colpito un legno e i Blues non sono riusciti a ridurre il gap di cinque punti che li separa dagli Spurs e dal quarto posto in classifica. Il Chelsea, che festeggiava la 250esima presenza di Petr Čech in Premier League, non ha mai perso a Stamford Bridge nel 2012: sei vittorie e tre pareggi in nove gare.

Spogliatoi
John Terry è tornato disponibile sabato dopo aver saltato le precedenti due gare per un problema al polpaccio, mentre Branislav Ivanović non è sceso in campo contro il Tottenham in seguito a un infortunio alla coscia rimediato nel primo tempo della sfida contro il Manchester City.

Statistiche
Il Benfica due volte campione d'Europa non supera i quarti di finale della massima competizione continentale per club dal 1990, mentre il Chelsea è stato protagonista in semifinale con regolarità nello scorso decennio. I Blues sono reduci dalla strepitosa rimonta-qualificazione contro l'SSC Napoli, ma i luistani, da parte loro, possono contare su una lunga striscia di imbattibilità casalinga nelle competizioni UEFA per club.

Ultimo aggiornamento: 27/03/12 5.37CET

Informazioni collegate

Profili squadre
Partita collegata

http://it.uefa.com/uefachampionsleague/season=2012/matches/round=2000265/match=2007683/prematch/preview/index.html#jesus+vuole+benfica+ispirato