Il sito ufficiale del calcio europeo

Rui Costa non teme il Chelsea

Pubblicato: Venerdì, 16 marzo 2012, 17.11CET
Nonostante il Chelsea sia una potenza della Champions League il direttore del Benfica Manuel Rui Costa ha detto che "non perderemo il sonno" per la sfida con il Chelsea nei quarti di finale.
Rui Costa non teme il Chelsea
Axel Witsel, Bruno César & Maxi Pereira (SL Benfica) ©Getty Images
 
 
Pubblicato: Venerdì, 16 marzo 2012, 17.11CET

Rui Costa non teme il Chelsea

Nonostante il Chelsea sia una potenza della Champions League il direttore del Benfica Manuel Rui Costa ha detto che "non perderemo il sonno" per la sfida con il Chelsea nei quarti di finale.

Il direttore dell'SL Benfica Manuel Rui Costa ha affermato che il club portoghese non perderà il sonno dopo essere stato accoppiato al Chelsea FC nel sorteggio odierno dei quarti di finale della UEFA Champions League.

Nonostante i londinesi siano ormai una potenza nella competizione, con sette apparizioni nei quarti dal 2004, secondo Rui Costa il Benfica non deve sentirsi intimidito dalla sfida, ricordando che non è un caso che le Aquile abbiano raggiunto i quarti per la prima volta dal 2006, ringraziandole per il grande torneo disputato fin qui. "Meritiamo di essere qui", ha detto a UEFA.com dopo il sorteggio di Nyon.

Il Benfica ha perso sei delle nove sfide andata-ritorno con squadre inglesi finora nelle coppe europee, ma ha prevalso nelle due più recenti – contro il Liverpool FC negli ottavi del 2005/06 e contro l'Arsenal FC nel secondo turno del 1991/92 – e inoltre ha pareggiato due volte quest'anno contro il Manchester United FC.

"Ai quarti di finale non ci sono squadre facili, e anche il Benfica sarà un avversario ostico da battere per chiunque, posso garantirlo", ha detto l'ex centrocampista di Benfica e AC Milan. "Credo che entrambe le squadre abbiano il 50% di possibilità di arrivare in semifinale".

Da parte sua, l'allenatore ad interim del Chelsea Roberto Di Matteo, non prende affatto l'impegno con i lusitani  sotto gamba. "Ho visto in azione il Benfica molte volte e posso dire che sono una squadra forte ma il fatto che giochiamo l'andata fuori casa è un vantaggio, è un po' come nella gara con il Napoli".

Chi vince incontrerà la vincente tra Milan e FC Barcelona ma l'allenatore italiano ha aggiunto: "Non pensiamo affatto a chi possa esserci dopo, siamo concentrati solo sul Benfica, in ogni caso non darei per spacciati i rossoneri, dopo tutto sono in testa alla serie A italiana".

L'unica esperienza con una squadra portoghese finora è stata coi grandi rivali nazionali delle Aquile, l'FC Porto, incontrato per sei volte - con quattro vittorie e una sola sconfitta - ma due giocatori del Chelsea arrivano proprio dal Benfica, Ramires e David Luiz anche se i Blues fanno leva soprattutto sul buon momento che stanno vivendo dopo la grande vittoria contro l'SSC Napoli, come dice Di Matteo: "Abbiamo un calendario intensissimo da adesso in avanti ma è una cosa bella trovarci in questa situazione, e poi ogni vittoria ti trasmette un po' di fiducia in più".  

Ultimo aggiornamento: 17/03/12 0.52CET

Informazioni collegate

Profili squadre

http://it.uefa.com/uefachampionsleague/news/newsid=1770550.html#rui+costa+teme+chelsea