Il sito ufficiale del calcio europeo

Monaco - Guida alla città

Pubblicato: Giovedì, 1 marzo 2012, 12.37CET
Famosa per la sua festa della birra, Monaco è la capitale della più ampia regione della Germania, la Baviera, ed ospita il club più vincente del paese, il Bayern Monaco.
Monaco - Guida alla città
Marienplatz (Monaco) ©Getty Images
 
 
Pubblicato: Giovedì, 1 marzo 2012, 12.37CET

Monaco - Guida alla città

Famosa per la sua festa della birra, Monaco è la capitale della più ampia regione della Germania, la Baviera, ed ospita il club più vincente del paese, il Bayern Monaco.

Torna al menù

Popolazione: 1.353.000
Estensione: 310,43 km²

Paradiso dell'arte, della cultura e del consumismo, ma anche fautore della tradizione, il centro di Monaco si caratterizza per le svettanti guglie medioevali, le antiche birrerie e i negozi d'alta moda. Il nome della città deriva dai monaci Benedettini che la fondarono, che vengono ricordati dall'effigie che appare sullo stemma cittadino. Terza città tedesca per grandezza, dopo Berlino e Amburgo, Monaco è una città piacevole ed accogliente, come sottolineato dal motto cittadino 'München mag Dich' (Monaco ti ama).

Torna al menù 

STORIA

La città venne menzionata per la prima volta in un documento firmato ad Augusta nel 1158. A quell'epoca, Enrico il Leone, Duca di Sassonia e Baviera, aveva costruito un ponte sul fiume Isar accanto a un insediamento di monaci Benedettini. Nel 1175, dopo quasi due decenni, Monaco ricevette ufficialmente lo status di città e venne fortificata. Nel 1180, sotto la guida di Enrico il Leone, Federico I Barbarossa nominò Otto von Wittelsbach duca di Baviera e Monaco venne concessa al vescovo di Frisinga. La dinastia dei Wittelsbach avrebbe governato la Baviera fino al 1918, anche se la regione rimase divisa in due dal 1255 al 1506.

Nel 1806, la città divenne la capitale del nuovo Regno di Baviera e furono costruiti i palazzi del parlamento e dell'arcidiocesi di Monaco e Frisinga. Dopo un periodo di instabilità tra le due guerre mondiali, Monaco fu ricostruita dal 1945, seguendo un meticoloso piano che preservava la rete stradale prebellica. Nel 1957, la popolazione di Monaco superò il milione di abitanti, mentre 15 anni dopo la città ospitò le Olimpiadi.

Torna al menù

Economia

Monaco vanta l'economia più forte e il minor tasso di disoccupazione fra le città tedesche. Non a caso, sette società sulle 30 che compongono l'indice azionario  DAX hanno sede nella capitale bavarese. Tra queste, la prestigiosa casa automobilistica BMW, la società di componenti elettrici Siemens, la casa produttrice di chip Infineon, l'azienda produttrice di mezzi pesanti MAN, la società di distribuzione del gas Linde, la più grande compagnia assicurativa mondiale Allianz e la più grande compagnia di riassicurazioni Munich Re.

Torna al menù

PERSONAGGI FAMOSI

• Richard Strauss, compositore (1864-1949); famoso per opere come Il cavaliere della Rosa e Salomè.
• Christian Anton Mayer, pseudonimo di Carl Amery (1922-2005); scrittore, ambientalista e partecipante al Gruppe 47.
• Franz Beckenbauer, calciatore (1945-); il primo uomo a vincere la Coppa del Mondo FIFA da giocatore e da allenatore. Soprannominato 'Der Kaiser' per la sua eleganza e le sue doti da condottiero, resta una delle figure più importanti nella storia del calcio.

Torna al menù

COSA VEDERE

Con le sue le torri con cupola a cipolla, la Frauenkirche è il simbolo gotico della città. La chiesa, costruita nel XV secolo, domina Marienplatz e si staglia sul centro antico della città, l'Altstadt. Ricostruita dopo la guerra, ospita dipinti e tombe del XVI secolo miracolosamente sopravvissuti ai bombardamenti alleati.

La Residenz, antico e sfarzoso palazzo dei re di Baviera, si trova nel cuore della città e ospita alcuni musei, un teatro e un complesso espositivo. Stravaganti tesori dinastici sono esposti nelle 130 stanze del grandissimo Residenzmuseum, che si trova accanto alla Collezione Nazionale di Arte Egizia e a un capolavoro del rococò, il Cuvillies Theater.

Nei pressi del centro cittadino, lo splendido giardino all'inglese Englischer Garten occupa 5 km² e conta innumerevoli dehors, una sala da tè giapponese, una pagoda cinese e un tempio neoclassico. All'estremità sud si trovano il Museo d'Arte Moderna e il Museo Nazionale Bavarese.

Champions Festival: Olympiapark
Costruito per i giochi olimpici del 1972, questo vasto complesso ospita l'Olympiastadion, un padiglione sportivo, una piscina e un lago artificiale. Da non perdere la torre olimpica alta 300 metri, con un ristorante panoramico che offre una vista insuperabile della città e delle Alpi.

Torna al menù

TRASPORTI

Come raggiungere e lasciare la città
L'aeroporto internazionale Franz Josef Strauß ha ricevuto vari premi per la sua architettura. Si trova a 28,5 km a nord-est di Monaco ed è stato inaugurato nel maggio del 1992 dopo che il precedente Airport München-Riem aveva raggiunto i limiti di ampliamento. Quasi 100 linee collegano l'aeroporto a 230 destinazioni in oltre 70 paesi. La stazione ferroviaria conta invece 32 linee di superficie e due linee sotterranee, per un movimento complessivo di 350.000 viaggiatori al giorno.

Spostarsi in città
Per spostarsi a Monaco è possibile usufruire della rete di trasporti pubblici MVV, con autobus, tram e linee veloci come la S-Bahn e la U-Bahn. Per viaggiare in Germania, il mezzo migliore sono i treni della Deutsche Bahn. Monaco è tipica per i suoi tram, la maggior parte dei quali circola dalle prime ore del mattino fino alle ore 1-2 di notte circa. Infine sono disponibili gli autobus e i tram notturni (Nachtlinien), che circolano il venerdì e il sabato a intervalli di circa 30 minuti.

Torna al menù

CALCIO

Grazie al Bayern, Monaco ha dominato la storia del calcio tedesco e internazionale. I bavaresi vantano 22 titoli nazionali, 23 Coppe di Germania, tre Coppe dei Campioni consecutive fra il 1974 e il 1976 e la UEFA Champions League 2000/01, oltre alla Coppa UEFA 1995/96 e alla Coppa delle Coppe UEFA 1967. Il Bayern è uno dei soli quattro club (insieme a FC BArcelona, AFC Ajax e Juventus) ad aver vinto tutte le principali competizioni UEFA per club.

A questi successi si sommano un campionato (1966) e due Coppe di Germania vinti dal TSV 1860 München, per un totale di 44 trofei a livello cittadino. Il 1860 è stato inoltre battuto in finale di Coppa UEFA nel 1964/65.

Nel 2000/01, con la promozione dell'SpVgg Unterhaching, Monaco contava tre squadre nel massimo campionato. Ora il club è tornato in terza divisione.

Monaco ha ospitato le gare della Coppa del Mondo FIFA nel 1974, compresa la finale dell'Olympiastadion, e nel 2006. La città è stata inoltre teatro della finale dei Campionati Europei UEFA del 1988, mentre la Fußball Arena München ha ospitato sei partite nel 2006, compresa la semifinale vinta dalla Francia sul Portogallo. La finale del 2012 sarà la quarta della massima competizione continentale per club a disputarsi a Monaco dopo quelle del 1979, 1993 e 1997.

Torna al menù

ALTRI  SPORT

Nonostante il calcio rimanga lo sport numero uno, il Bayern ha anche una squadra di basket, mentre l'EHC München partecipa al massimo campionato di hockey su ghiaccio.

Torna al menù

 
Ultimo aggiornamento: 11/05/12 14.06CET

http://it.uefa.com/uefachampionsleague/news/newsid=1767058.html#monaco+guida+alla+citta