Il Napoli sorprende anche Mazzarri

"Questa squadra continua a sorprendermi", ammette il tecnico dei Partenopei dopo il successo in rimonta contro il Chelsea. Villas-Boas: "Rimonta possibile".

Walter Mazzarri, tecnico Napoli
E' un peccato perchè potevamo segnare anche il quarto gol ma siamo stati sfortunati su quel tiro di [Christian] Maggio nel finale. Saremmo stati più tranquilli con tre gol di vantaggio. Il Chelsea è molto forte in casa e sappiamo che avremo bisogno di un'altra grande prestazione per qualificarci.

Oggi abbiamo sofferto solo per una decina di minuti dopo aver subito gol per quello sfortunato rimbalzo che ha ingannato [Paolo] Cannavaro. Questa squadra continua a sorprendermi. Abbiamo iniziato bene e abbiamo reagito alla grande dopo il loro gol. E' normale non essere sempre al 100%, ma non abbiamo mai sbagliato questi grandi appuntamenti finora.

Sappiamo benissimo che non è ancora fatta. Anche oggi abbiamo visto che il Chelsea ha grandi giocatori che possono sicuramente segnare due gol a Londra. Però sono felice perchè abbiamo già fatto l'esperienza di giocare in Inghilterra nella fase a gironi quando abbiamo affrontato il Manchester City. Almeno appiamo cosa attenderci a Londra.

André Villas-Boas, tecnico Chelsea
Dopo essere andati in vantaggio abbiamo avuto l'opportunità di portarci sul 2-0 e l'abbiamo sprecata più volte, poi abbiamo commesso alcuni errori da evitare contro una squadra come il Napoli, in grado di colpire in qualsiasi momento. Il terzo gol era assolutamente evitabile.

Avrei preferito una sconfitta con un solo gol di margine. Uno svantaggio di due gol è difficile da recuperare, ma non impossibile, anche perché la nostra capacità di creare occasioni da gol e l'atmosfera dello Stamford Bridge ci daranno la possibilità di ribaltare la situazione.

Analizzeremo a fondo i nostri errori, perché avremmo dovuto fare meglio in più di un frangente. Se ci fossimo portati sul 2-0 le cose sarebbero andate diversamente, ma è una questione di lucidità in fase offensiva e il Napoli ne ha avuta più di noi. Le statistiche sono piuttosto simili, entrambe le squadre hanno creato molte ocacsioni e la gara è stata aperta dall'inizio alla fine.

Il Napoli ha segnato il terzo gol nel nostro momento migliore e questo ci ha demoralizzati, anche se in seguito abbiamo avuto un paio di occasioni nitide, soprattutto con Didier [Drogba]. Ci restano ancora 90 minuti e sono convinto che la rimonta sia possibile, soprattutto grazie al gol segnato in trasferta.

In alto