Il sito ufficiale del calcio europeo

Zanetti felice di aver sbloccato Milito

Pubblicato: Giovedì, 3 novembre 2011, 12.45CET
"Per me è come un fratello", ha detto il capitano nerazzurro dell'attaccante che ha capitalizzato il suo assist dopo aver sciupato alcune occasioni contro il Lille. "Anche quando non segna dà sempre molto alla squadra".
di Paolo Menicucci e Richard Aikman
da San Siro
 
 
Pubblicato: Giovedì, 3 novembre 2011, 12.45CET

Zanetti felice di aver sbloccato Milito

"Per me è come un fratello", ha detto il capitano nerazzurro dell'attaccante che ha capitalizzato il suo assist dopo aver sciupato alcune occasioni contro il Lille. "Anche quando non segna dà sempre molto alla squadra".

Sfortunato a inizio gara quando ha colpito una clamorosa traversa, Diego Milito ha fallito due ghiotte occasioni  in apertura di ripresa contro il LOSC Lille Métropole. Ci ha pensato allora capitan Javier Zanetti a ridare il sorriso al suo connazionale.

Con il punteggio inchiodato sull'1-0, Zanetti ha tagliato in due la difesa del Lille con una di quelle incursioni che in gioventù gli erano valse il soprannome ‘el tractor’ per poi fornire  a Milito un pallone da spingere in rete: "Sono felice per la vittoria e in particolar modo per il gol di Diego – racconta a UEFA.com -. Per lui era davvero importante sbloccarsi e tornare a segnare. Lui sa bene che per me è come un fratello. Agli attaccanti possono capitare periodi in cui il pallone non vuole proprio entrare, ma lui dà sempre molto alla squadra e quindi voglio congratularmi con lui per questo gol importante".

Il primo gol era stato segnato da un altro argentino, Walter Samuel al rientro nel cuore della difesa nerazzurra: "Anche lui è un giocatore molto importante per noi - spiega Zanetti -. Piano piano stiamo recuperando tutte le pedine più importanti e sono certo che ci faremo valere anche in campionato. In tutta la mia carriera ho sempre creduto nel lavoro e credo che questa squadra non si sia mai risparmiata. Dà sempre tutto e lavora duramente sul campo: sono certo che presto le cose si aggiusteranno anche i campionato".

La vittoria ha ridato il sorriso i nerazzurri dopo la sconfitta interna contro la Juventus di sabato sera: "E' stata una grande reazione da parte nostra -  le parole cariche di orgoglio del capitano nerazzurro -. Non credo che manchi la costanza a livello di prestazioni, non siamo stati costanti solo per quanto riguarda i risultati. Però sono certo che quando metteremo in fila una, due o tre vittorie, allora la fiducia tornerà".

In gol è andato anche Túlio De Melo a sette minuti dalla fine. Anche se la sua rete non ha portato punti alla squadra, l'ex attaccante del Palermo può almeno concedersi un sorriso: "E' stato bello segnare - spiega a UEFA.com -. Fa bene per il morale perché ero fuori da un po' di tempo. Rientrare e segnare in uno stadio così importante è sicuramente una bella emozione. Sarebbe stato bello tornare a casa anche con una vittoria ma stasera purtroppo non è stato possibile".

Se l’Inter ha ora quattro lunghezze di vantaggio su PFC CSKA Moskva e Trabzonspor AŞ, i francesi devono recuperare tre punti sul duo al secondo posto nelle ultime due giornate.
"Avevamo iniziato bene, ma le grandi squadre come l'Inter possono anche segnarti con le palle da fermo se non riescono a farlo su azione – continue De Melo -. Il gol di Samuel ha cambiato la partita. E' dura quando vai sotto contro una squadra di questo livello. La buona notizia della serata, però, è che le altre due squadre del girone hanno pareggiato e possiamo ancora qualificarci. Cercheremo di vincere le ultime due partite".

Ultimo aggiornamento: 27/11/12 6.52CET

Informazioni collegate

Profili giocatori
Profili squadre
Partita collegata
  • SSI Err

http://it.uefa.com/uefachampionsleague/news/newsid=1711057.html#zanetti+felice+aver+sbloccato+milito