L'Inter non si fida del CSKA

I Nerazzurri se la vedranno con i russi nei quarti di finale di UEFA Champions League e Luis Figo si augura che la squadra ripeta la prestazione sfoderata contro il Chelsea negli ottavi: "Saranno due sfide difficili".

I Nerazzurri se la vedranno con i russi nei quarti di finale di UEFA Champions League e Luis Figo si augura che la squadra ripeta la prestazione sfoderata contro il Chelsea negli ottavi: "Saranno due sfide difficili".

Come rappresentante dell'FC Internazionale Milano, Luís Figo spera che i nerazzurri ripetano la prestazione sfoderata contro il Chelsea FC quando ai quarti se la vedranno con il PFC CSKA Moskva, il cui centrocampista Elvir Rahimić ambisce però al successo.

L'Inter, che disputerà l'andata in casa il 31 marzo e sarà a Mosca il 6 aprile, spera di conquistare la Coppa dei Campioni nuovamente dopo 45 anni. Non raggiunge le semifinali da sette anni ma ha mostrato un carattere e una qualità nuova contro il Chelsea agli ottavi. I Nerazzurri avevano affrontato il CSKA nella fase a gironi della stagione 2007/08, e avevano vinto in rimonta per 2-1 a Mosca e 4-2 in casa. L'Inter ha affrontato una squadra russa anche in questa stagione, nella fase a gironi, e ha pareggiato per 1-1 in casa dell'FC Rubin Kazan a settembre prima di vincere per 2-0 a Milano - gara che ha portato la squadra di José Mourinho agli ottavi.

Figo, che ha vinto la UEFA Champions League con il Real Madrid CF, aveva giocato in quella trasferta in casa del CSKA ma resta cauto. "E' sempre difficile valutare le squadre che affronti, perché a questo punto sono tutte squadre di grande qualità, ma l'Inter può essere felice, perché ha evitato grandi nomi come Barcellona e Manchester United", ha detto a UEFA.com. "Comunque alla fine queste saranno due partite difficili, con una trasferta a Mosca che non è mai semplice. Non sarà più tanto freddo in aprile, ma sarà importante per la squadra fare bene in trasferta, come abbiamo fatto contro il Chelsea".

Il CSKA è ai quarti di UEFA Champions League per la prima volta, e Rahimić, che ha giocato le due partite citate contro l'Inter, non vuole che il sogno finisca qui. "L'Inter è chiaramente favorita", ha detto. "In ogni caso anche il Siviglia era favorito [agli ottavi] ma lo abbiamo battuto. Penso che abbiamo già fatto qualcosa di grande, e proveremo a fare ancora di più. Vogliamo fare contenti i nostri tifosi, e tutta la Russia. Vogliamo davvero giocare la finale di UEFA Champions League, ma sarà difficilissimo farcela".

In alto