Si entra nel vivo

I gol degli ottavi, la qualità del gioco e gli stadi gremiti sono il preludio ideale alla fase cruciale della UEFA Champions League, spiega il segretario generale UEFA Infantino.

©UEFA.com

Il segretario generale della UEFA Gianni Infantino si è fatto interprete dell’attesa spasmodica di milioni di tifosi nel momenti in cui la UEFAChampions League entra nella fase cruciale.

Intervenendo in occasione del sorteggio per i quarti di finale e le semifinali a Nyon, Infantino ha ringraziato i tifosi e i giocatori per avere condiviso i valori di Respect nella massima competizione continentale, nonostante la posta in palio elevatissima.

"L’ultima tornata di partite ha regalato momenti di grande calcio europeo – ha dichiarato -. Sono stati segnati quarantasette gol, pari a una media di 2,9 gol a partita. Ben sei federazioni UEFA sono ancora rappresentante nel torneo, un evento che non si verificava dal 1998/99”.

"Le emozioni e le passioni generate da queste partite sono state vissute intensamente da migliaia di tifosi negli stadi, che sono stati gremiti al 96% per il ritorno degli ottavi di finale: un record!”.

Il segretario generale della UEFA ha aggiunto che milioni di telespettatori in tutto il mondo si goduti lo spettacolo. "La scelta delle partite da vedere è stata agevolata questa volta dal fatto che le gare degli ottavi si siano giocate in quattro giorni, e non due come in passato. In questo modo i tifosi hanno avuto più possibilità di vedere queste grandi squadre e grandi calciatori in azione”.

"A questo punto, desidero esprimere un ringraziamento ai tifosi e ai club per avere interpretato al meglio i valori del rispetto e della lealtà, dentro e fuori del campo, a cui teniamo in modo speciale. È questo che rende il nostro sport e questo torneo speciale”.

"Ci avviamo ad entrare nella fase dei quarti di finale e delle semifinali, in pieno cammino verso la finale – ha concluso Infantino -. Per la prima volta la finale del 22 maggio al Santiago Bernabéu di Madrid si giocherà di sabato, favorendo la partecipazioni di giovani e famiglie. Una quota di biglietti è stata espressamente riservata a queste categorie”.

In alto