UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Real Madrid-Manchester City 3-1 dts (tot. 6-5): Rodrygo e Benzema firmano la rimonta

Battuta di un gol all'andata e sotto contro il Manchester City anche al Bérnabeu, la squadra di Ancelotti completa la rimonta nei supplementari e raggiunge la finale.

Watch all the drama from an incredible semi-final, second leg as Real Madrid came back from the dead thanks to two Rodrygo goals before clinching victory, and a place in the final, in extra-time.
Highlights: Real Madrid - Man. City 3-1

Sarà il Real Madrid a sfidare il Liverpool nella finale di UEFA Champions League di questa stagione. La squadra di Carlo Ancelotti firma una nuova rimonta, questa volta contro il Manchester City che aveva vinto 4-3 in Inghilterra, e conquista ai supplementari una qualificazione ormai insperata, imponendosi 3-1, 6-5 in totale.

Momenti chiave

73' Mahrez con un sinistro di prima intenzione porta avanti gli inglesi
87' Grealish va due volte vicino al raddoppio
90'
Rodrygo fa centro da distanza ravvicinata
90'+1' Rodrygo segna di testa su cross deviato di Carvajal
95' Benzema trasforma il rigore che vale la qualificazione in finale

La partita in breve: Rodrygo trascina il Real in finale

Il City è stato tatticamente molto intelligente nel tenere il Real Madrid a debita distanza per gran parte della partita, negandogli di fatto di tirare in porta per 89 minuti. Quando la conclusione di prima intenzione di Riyad Mahrez ha battuto Courtois sul primo palo, è sembrato non solo il punto esclamativo su un devastante contropiede, ma il sigillo su una superba prestazione in trasferta e il gol decisivo nella sfida.

Quando Jack Grealish due volte è andato vicino al raddoppio e a chiudere la partita ad appena tre minuti dalla fine, davvero in pochi avrebbero potuto prevedere che cosa sarebbe successo.

Quando il cronometro segnava il 90’, il subentrato Rodrygo ha battuto Ederson sull’assist di Karim Benzema e restituito speranza ai padroni di casa, ma il tempo era ancora contro la squadra di casa. O almeno così sembrava. Soltanto un minuto dopo, un colpo di testa del brasiliano si è infilato nel sacco per il 5-5 complessivo; poi il portiere degli inglesi, Ederson, ha negato al connazionale la più entusiasmante delle triplette e portato la partita ai tempi supplementari.

Dopo cinque minuti del primo extra-time, Karim Benzema ha subito fallo da Rúben Dias e ha trasformato il calcio di rigore concesso dall'arbitro italiano Orsato, mettendo il punto esclamativo su un'incredibile rimonta.

PlayStation® Player of the Match: Thibaut Courtois (Real Madrid)

Thibaut Courtois con il suo premio Player of the Match
Thibaut Courtois con il suo premio Player of the MatchUEFA via Getty Images

"Ha tenuto in vita il Real con grandi salvataggi nei 120 minuti. Ha mantenuto la concentrazione anche quando il City era complessivamente in vantaggio di due gol, effettuando la parata della partita che ha spianato la strada alla rimonta del Real. E' stato protagonista di un altro grande intervento nei tempi supplementari. Questa è stata una prestazione decisiva per portare il Real in finale a Parigi".
Commissione Osservatori Tecnici UEFA

Real Madrid-Manchester City 3-1 dts: la partita minuto per minuto e le reazioni

Simon Hart, Real Madrid reporter

In un certo senso, il passaggio del Real Madrid alla 17esima finale di Champions League sfida ogni logica. Come contro Paris e Chelsea, sono sembrati a terra e a un passo dall'eliminazione. Ancora una volta, però, hanno scavato in profondità e hanno trovato una soluzione. Mai il Real Madrid in passato aveva ribaltato lo svantaggio in semifinale dell'andata in questa competizione, ma questa non è una squadra normale. Gli uomini di Carlo Ancelotti semplicemente non sanno quando sono battuti – e grazie alla doppietta allo scadere di Rodrygo e al tiro dal dischetto di Benzema, il viaggio per Parigi può essere prenotato. Il Bernabéu ha fatto ancora una volta la sua magia.

Matthew Howarth, Man. City reporter

Il City fatica a nascondere la sua delusione al fischio finale
Il City fatica a nascondere la sua delusione al fischio finaleAFP via Getty Images

Per la maggior parte dei 90 minuti è sembrato semplicemente che il City non potesse subire gol, poi è spuntato fuori Rodrygo che ha restituito imprevidibilità a una sfida incanalata comunque verso una semplice conclusione. Con lo slancio tornato dalla loro parte e con i giocatori del City che sembravano alle corde, il fallo di Rúben Dias su Benzema e il successivo calcio di rigore trasformato del francese sono apparsi parte del copione. Anche per gli standard del Real in questa stagione, tuttavia, questo è stato piuttosto sorprendente.

Reazioni 

Carlo Ancelotti, allenatore Real Madrid: "E' la storia di questo club che ci aiuta a continuare a crederci quando sembra finita. La partita era virtualmente chiusa e siamo riusciti a trovare le ultime energie che avevamo. Sono felice di essere in finale, a Parigi contro un'altra grande rivale. Siamo abituati. Sarà una partita fantastica per il gioco del calcio".

Rodrygo, attaccante Real Madrid: "Stavamo perdendo la partita, eravamo morti, poi è successo quello che è successo. Con questa maglia, impariamo a lottare sempre fino alla fine. Eravamo quasi morti ma con il mio primo gol abbiamo iniziato a crederci".

Joleon Lescott, BT Sport

"Il Real Madrid credeva oggi di riuscire a realizzare questa impresa, anche quando il City era sopra 1-0. Si poteva vedere lo stadio sollevato quando Rodrygo ha segnato".

Josep Guardiola, allenatore Manchester City: "Ci eravamo vicini, ma alla fine non ce l'abbiamo fatta. Nel primo tempo non siamo stati sufficientemente bravi, ma non abbiamo sofferto molto. Abbiamo trovato il nostro ritmo, ma non abbiamo giocato al nostro meglio. Il calcio è imprevedibile e bisogna accettarlo. Abbiamo bisogno di tempo per esaminare tutto questo".

Statistiche chiave

Il record-man Carlo Ancelotti si gode un'altra serata magica
Il record-man Carlo Ancelotti si gode un'altra serata magicaGetty Images
  • Carlo Ancelotti sarà il primo allenatore in panchina in cinque finali di Champions League.
  • Il Madrid è alla 17esima finale di Coppa dei Campioni; ha vinto 13 delle 16 precedenti.
  • Mahrez ha segnato quattro gol in quattro partite nelle semifinali di Champions League; ne aveva realizzati tre contro il Paris la scorsa stagione.
  • E' la prima volta che il Real Madrid rimonta la sconfitta dell'andata - in casa o in trasferta - in una semifinale. Era stato eliminato in tutte le nove occasioni precedenti.
  • Il Real Madrid non è riuscito a segnare soltanto in una delle ultime 62 gare casalinghe di Champions League.
  • Benzema ha segnato 43 reti in 43 partite in tutte le competizioni in questa stagione.

Fantasy star performers

A seguire

Formazioni

Real Madrid: Courtois; Carvajal, Éder Militão (Vallejo 115'), Nacho, Mendy; Modrić (Camavinga 75'), Casemiro (Asensio 75'), Kroos (Rodrygo 68'); Valverde, Benzema (Ceballos 104'), Vinícius Júnior (Lucas Vázquez 115')

Man. City: Ederson; Walker (Zinchenko 72'), Rúben Dias, Laporte, João Cancelo; Bernardo Silva, Rodri (Sterling 99'), De Bruyne (Gündoğan 72'); Mahrez (Fernandinho 85'), Gabriel Jesus (Grealish 78'), Foden