UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Pepsi Changemakers: i momenti che hanno cambiato le sorti della qualificazione nel ritorno degli ottavi

Jan Oblak, Kingsley Coman e Gerard Moreno fanno parte dei Changemakers del ritorno degli ottavi di UEFA Champions League.

Jan Oblak and Kingsley Coman were among the players who made match-changing contributions in the latest round of Champions League action.
Giocatori decisivi: ottavi, ritorno

Il Changemakers di UEFA Champions League, presentato in collaborazione con Pepsi, individua i momenti che si sono rivelati decisivi per le sorti della qualificazione nell'ultimo turno.

Changemakers: ritorno ottavi di finale

La parata di Jan Oblak su Anthony Elanga (Manchester United - Atlético 0-1)
Il ritorno al gol di Gerard Moreno (Juventus - Villarreal 0-3)
Il muro eretto da Kingsley Coman (Bayern - Salzburg 7-1)
Karim Benzema cambia le sorti della qualificazione (Real Madrid - Paris 3-1)

La parata d'istinto di Jan Oblak su Anthony Elanga

Il pareggio di Elanga regala allo United un insperato 1-1 all'andata. Lo stesso calciatore prova a ripetersi all'Old Trafford dopo appena 13 minuti ma la sua conclusione a botta sicura trova la testa Oblak a strozzargli l'esultanza. Se sia stata una parata casuale o volontaria, non è dato saperlo, ma ciò che è certo è che l'intervento sarà fondamentale per la squadra di Diego Simeone che espugnerà l'Old Trafford con una partita delle sue.

Il ritorno al gol di Gerard Moreno

Highlights: Juventus 0-3 Villarreal
Highlights: Juventus 0-3 Villarreal

Fuori dal 6 febbraio, Moreno viene tenuto in panchina fino a quando l'allenatore a 16 minuti dalla fine non lo manda in campo. Dopo soli quattro minuti, lo spagnolo stava esultando con i compagni dopo aver trasformato con freddezza un rigore sbloccando il risultato e dando il via al 3-0 in casa della Juventus dopo un'andata equilibrata.

Il muro eretto da Kingsley Coman

Il Salzburg non si abbatte per aver subito il gol del pareggio sul finale della gara d'andata, tanto che al ritorno in Baviera sfiora il clamoroso vantaggio dopo soli due minuti con Nicolas Capaldo. Il centrocampista del Salzburg però si schianta sul muro eretto da Coman, ma chissà come sarebbe andata per il Bayern se fosse andato sotto in casa dopo soli due minuti.

Karim Benzema cambia le sorti della qualificazione

Un gol all'andata e uno al ritorno di Kylian Mbappé mettono il Paris sul binario della qualificazione contro il Real Madrid. I 13 volte campioni d'Europa sono di tutt'altro avviso e a meno di mezz'ora dalla fine segnano con Benzema il gol che riaccende le speranze. L'esperto attaccante del Real è inarrestabile e segna altri due gol che chiudono il discorso qualificazione in favore delle Merengues.