UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

In the Zone: analisi di Bayern - Salzburg 7-1

Gli osservatori tecnici UEFA hanno analizzato la vittoria schiacciante del Bayern contro il Salzburg.

We analyse the shape of Bayern's attack in their resounding 7-1 win against Salzburg.
In the Zone: la manovra offensiva del Bayern

Il Bayern München può guardare con fiducia al decimo quarto di finale di UEFA Champions League in 11 stagioni dopo la vittoria travolgente contro il Salzburg.

In questo articolo presentato da FedEx, la squadra degli osservatori tecnici UEFA vi spiega come il Bayern abbia surclassato il Salzburg, dominando nel possesso e facendo un pressing alto sin da subito nell'8-2 complessivo degli ottavi di finale.

La cronaca: Bayern - Salzburg 7-1


I gol

Highlights: Bayern - Salzburg 7-1 
Highlights: Bayern - Salzburg 7-1 

1-0: Robert Lewandowski (rig., 12')
L'attaccante polacco del Bayern segna dal dischetto dopo un fallo in area di Maximilian Wöber. Il rigore viene assegnato dopo uno stop perfetto di Lewandowski su un cross di Kingsley Coman e una girata per concludere a rete prima di essere atterrato da Wöber.

2-0: Robert Lewandowski (rig, 21')
Per la seconda volta Lewandowski batte alla destra del portiere spiazzando nuovamente Philipp Köhn. Il fallo, commesso ancora una volta da Wöber su Lewandowski, viene inizialmente assegnato fuori area ma la revisione del VAR la valuta dentro l'area.

3-0: Robert Lewandowski (23')
Il terzo della serata di Lewandowski e il dodicesimo di questa stagione di UEFA Champions League, è l'emblema della determinazione dell'attaccante polacco. Thomas Müller gli passa il pallone di testa sulla rimessa di Manuel Neuer ma Lewandowski sbaglia il primo tocco e Rasmus Kristensen lo anticipa. Il pallone prende una traiettoria a campanile e viene respinto di testa da Omar Soulet. La sfera però arriva nuovamente a Müller che di prima intenzione lancia in profondità Lewandowski.

Lewandowski's Champions League hat-tricks
Lewandowski's Champions League hat-tricks

L'attaccante del Bayern viene anticipato da Köhn che prova a spazzare la palla ma la sua ribattuta finisce sulle gambe di Lewandowski prendendo una traiettoria beffarda verso la porta. Il pallone sbatte sul palo e viene ribattuto in rete dallo stesso Lewandowski a porta vuota.

4-0: Serge Gnabry (31')
Il pressing asfissiante del Bayern porta a un altro gol. Quando Mohamed Camara blocca un'incursione di Jamal Musiala e porta la palla fuori dalla sua area di rigore, due del Bayern, Leroy Sané e Coman, si avventano su di lui rubandogli il pallone dopo un rimpallo. Coman guadagna il possesso e la passa a Gnabry sulla destra che tira potente e rasoterra sul palo lontano beffando Köhn in uscita.

5-0: Thomas Müller (54')
Müller segna il 5-0 dopo una splendida azione corale e una lunga serie di passaggi che coinvolgono otto giocatori. Il Bayern muove i pallone dai tre difensori centrali passando dai due centrocampisti bassi. Joshua Kimmich dalla trequarti verticalizza per Sané al limite dell'area che stoppa il pallone e la passa all'altezza della lunetta dell'area a Müller. Il tedesco aggira il difensore con un movimento e colpisce con potenza il pallone che si si insacca nell'angolo più lontano.

5-1: Maurits Kjærgaard (70')
Il Salzburg segna il gol della bandiera con un rapido contropiede dopo aver intercettato una rimessa dal fondo del Bayern. Brenden Aaronson raccoglie il pallone a centrocampo e con una cavalcata arriva sino alla trequarti dove innesca con un passaggio Kjægaard sulla sinistra. Il giovane danese riceve il passaggio al limite dell'area, si aggiusta il pallone e lascia partire un tiro che si insacca all'incrocio dei pali. Non male segnare il suo primo gol in UEFA Champions League in questo modo a Neuer.

Müller sulla vittoria del Bayern contro il Salzburg
Müller sulla vittoria del Bayern contro il Salzburg

6-1: Thomas Müller (83')
Müller segna la sua doppietta personale dopo un'altra azione corale della squadra. Il tedesco raccoglie il pallone dalla destra e verticalizza per Lewandowski che gliela ripassa di prima intenzione. Müller fa un altro uno-due con Leroy Sané ma questa volta il suo passaggio di ritorno viene trasformato in gol dopo una conclusione di prima.

7-1: Leroy Sané (85')
Dopo un rapido contropiede, Müller dalla trequarti verticalizza per Lewandowski al limite dell'area. Il polacco vede con la coda dell'occhio l'inserimento a tutta velocità di Sané sulla sinistra e gli passa il pallone di tacco. Sané tocca il pallone di destro per allungare la corsa e fa partire un sinistro potente che trafigge Köhn sul primo palo.

Migliore in campo: Robert Lewandowski

Di fatto è stata la classe e tecnica di Lewandowski a lasciare il Salzburg sotto di tre gol dopo soli 23 minuti. "Uno contro uno è stato devastante per i centrali del Salzburg", hanno asserito gli osservatori tecnici UEFA spiegando che oltre ad aver segnato la sua seconda tripletta di questa stagione, il polacco ha partecipato alla manovra in maniera decisiva.

Assetto tattico

Bayern
Il tecnico del Bayern, Julien Nagelsmann, ha schierato la sua classica difesa a tre con Niklas Süle (4) centrale affiancato da Pavard (5) e Lucas Hernández (21). Joshua Kimmich (6) e Musiala (42) hanno agito da filtro davanti la difesa e hanno cercato di collegare il gioco tra i tre difensori e gli uomini davanti. La manovra offensiva è stata affidata soprattutto al quintetto offensivo, con i giocatori che spesso si sono scambiati le posizioni per non dare riferimenti agli avversari.

Dei cinque, Gnabry (7) e Coman (11) hanno dato ampiezza alla manovra, mentre Müller (25) e Sane (10) hanno agito tra le linee per innescare Lewandowski.

In fase di non possesso l'assetto è rimasto più o meno lo stesso. Dato il dominio nel possesso, il Bayern quando ha perso il pallone è rimasto con lo stesso assetto pressando molto alto. Questo ha permesso ai bavaresi di recuperare 11 palloni nella trequarti - otto dei quali hanno portato al tiro (il secondo numero più alto di questa edizione).

Salzburg
Gli ospiti hanno giocato con un 4-3-1-2 sia in fase di possesso che non possesso e spesso si sono chiusi dietro per togliere metri preziosi agli avversari. Con il 28% di possesso palla, hanno difeso basso provando a impensierire gli avversari soprattutto in contropiede. Avrebbero potuto segnare due gol nei primi cinque minuti dopo aver conquistato la palla e aver sfondato la difesa del Bayern ma alla fine sono riusciti a segnare un solo gol in questo modo nel nel secondo tempo.

Le parole degli allenatori

Julian Nagelsmann, allenatore Bayern
"È stata sicuramente una partita molto bella. Tecnicamente incredibile da parte nostra. Abbiamo creato tante occasioni giocando un bel calcio anche se non sempre abbiamo fatto gol. Eppure ne abbiamo segnati sette.

“Abbiamo difeso in maniera aggressiva fin dall'inizio e fatto gol di tutti i tipi: su palle inattive, contropiedi e azioni manovrate".

Matthias Jaissle, allenatore Salisburgo 
"È stata una serata davvero orribile e ovviamente siamo molto delusi. Poche altre le squadre sono arrivate qui e sono state letteralmente travolte da loro, e oggi è successo a noi. Siamo estremamente delusi, ovviamente. Non siamo riusciti a ripartire dal risultato dell'andata e giocare come sappiamo. Ci sentiamo tuttavia orgogliosi di noi perché siamo la squadra più giovane a essere arrivata agli ottavi e questo non può toglierlo nessuno ai ragazzi, nemmeno una serata come questa".