UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

In the Zone: analisi di Villarreal - Manchester United 0-2

Gli osservatori tecnici UEFA ci raccontano la vittoria del Manchester United in trasferta col Villarreal che è valsa la qualificazione agli ottavi nella quinta giornata.

Jadon Sancho e Cristiano Ronaldo hanno segnato i gol dello United
Jadon Sancho e Cristiano Ronaldo hanno segnato i gol dello United

Il Manchester United si è qualificato matematicamente come prima del Gruppo F con la vittoria per 2-0 in casa del Villarreal. Con Michael Carrick sulla panchina dei Red Devils ad interim, lo United ha battuto il Villarreal grazie ad alcuni fattori: il fiuto del gol di Cristiano Ronaldo, il pressing costruttivo di Fred e i cambi efficaci di Carrick che hanno fatto cambiare marcia allo United negli ultimi 30 minuti.

Il team degli Osservatori Tecnici UEFA ha analizzato tatticamente la gara spiegando la vittoria dei Red Devils.

I gol

Highlights: Villarreal - Manchester United 0-2 
Highlights: Villarreal - Manchester United 0-2 

0-1: Cristiano Ronaldo (78')
Il Villarreal fa partire la manovra dal portiere Gerónimo Rulli che imposta per i difensori sino a fare arrivare il pallone ai centrocampisti nonostante il pressing alto dello United. Questo schema però si è ritorto contro la formazione spagnola al 78', all'ennesimo passaggio del portiere verso un difensore, in questo caso Étienne Capoue.

Leggendo perfettamente il movimento di Capoue, Fred ha messo il piede nel posto giusto anticipando il passaggio del difensore e deviando il pallone in avanti verso Ronaldo che con freddezza ha fatto un pallonetto preciso di destro sul primo palo scavalcando il portiere per il suo 15esimo gol personale contro il Villarreal.

0-2: Jadon Sancho (90')
Il secondo gol è il frutto della transizione immediata, in perfetto stile Manchester United. Ancora una volta Fred ci mette lo zampino disturbando Juan Foyth in fase di possesso sulla sinistra della metà campo avversaria prima di scambiare il pallone con Ronaldo e lanciare la palla dentro per Scott McTominay.

Il contropiede dello United è fulmineo. La palla arriva a sinistra a Marcus Rashford che la passa al centro a Bruno Fernandes al limite dell'area. Il portoghese la tocca appena liberando Sancho che dalla destra ha il tempo di stopparla e calciarla con un potente destro da dentro l'area per il suo primo gol con lo United. La sua conclusione si insacca appena sotto la traversa e non lascia scampo al portiere avversario.

Migliore in campo: Cristiano Ronaldo

Guarda il pallonetto di Ronaldo contro il Villarreal
Guarda il pallonetto di Ronaldo contro il Villarreal

Pericoloso sia in campo aperto che da centravanti puro, il numero 7 dello United ha segnato il gol che ha spezzato la gara in due - il suo sesto nella fase a gironi - ed è stato fondamentale anche nel secondo. Inoltre il suo lavoro, sia in fase offensiva che difensiva, i suoi movimenti e i suoi anticipi, sono stati 'straordinari' secondo l'osservatore tecnico UEFA, Mixu Paatelainen.

La partita

La mossa decisiva è la pressione alta che applica lo United non appena Rulli, il portiere avversario, ha il pallone. Così i centrocampisti centrali dello United si lanciano in avanti per togliere sbocchi alla manovra, e l'intera squadra alza il ritmo per riconquistare il possesso. Fred è decisivo in questa fase con i suoi movimenti per riconquistare il pallone - sono dieci le palle recuperate dal brasiliano - e per la sua disciplina tattica nella scelta del tempo per spingersi in avanti. Anche le sue verticalizzazioni sono state eccellenti.

Altro elemento fondamentale nella vittoria dello United è l'impatto dei cambi. I giocatori entrati dalla panchina hanno fatto la differenza con la loro rapidità e tagli dietro la difesa del Villarreal, oltre al pressing forsennato a tutto campo. Tra il 75' e il fischio finale, lo United ha segnato sei gol (sui dieci totali) in questa edizione, conquistando sette dei dieci punti totali nel Gruppo F

Nonostante il risultato, il Villarreal ha avuto una buona manovra e ha controllato la gara per lunghi periodi di gioco. Gli spagnoli hanno fatto buoni movimenti in avanti con gli attaccanti ma anche negli spazi aperti col resto della squadra. Fondamentale in questo senso è stato il lavoro di Manu Trigueros, uno dei due attaccanti, che ha aggredito gli spazi creando buone occasioni da gol. La squadra di Unai Emery, infatti, ha creato dieci occasioni (nel conteggio che considera passaggi decisivi e assist) contro i quattro degli avversari, anche se a fine partita sono appena tre i tiri in porta.

Un altro giocatore fondamentale per il Villarreal è stato il centrocampista centrale Capoue. Sebbene sia stato lui a perdere il pallone nel gol dell'1-0, è stato molto importante nella manovra scendendo in profondità per aiutare nell'impostazione, dimostrando precisione nei passaggi e grande personalità.

Analisi tattica

Villarreal
La squadra di casa ha giocato col 4-4-2. Difensivamente il Villarreal è rimasto compatto e ben organizzato. In fase offensiva, i terzini Juan Foyth (8) e Pervis Estupiñán (12) sono andati avanti in entrambe le corsie fornendo uno sbocco in più alla manovra, mentre gli esterni Yeremi Pino (21) e Moi Gómez (23) si sono spostati al centro. Nella mediana, Capoue (6) e Dani Parejo (5) hanno dettato i tempi e controllato il gioco andando in avanti uno alla volta e scendendo davanti la difesa per aiutare i difensori in fase di costruzione.

In avanti, Trigueros (14) si è mosso tra le linee di centrocampo e difesa dello United mentre Arnaut Danjuma (15) ha macinato chilometri dietro la difesa avversaria.

Manchester United
Gli ospiti si sono schierati col 4-2-3-1 difendendo con attenzione per poi ripartire in contropiede sfruttando le transizioni rapide. Impostazione tattica e ruoli dei giocatori sono stati chiari sin dal primo minuto. Per capire meglio, il terzino sinistro Alex Telles (27), ad esempio, si è spinto sempre in avanti mentre il terzino destro Aaron Wan Bissaka (29) si è dedicato più a difendere.

A centrocampo, McTominay (37) è rimasto dietro dando equilibrio alla squadra mentre Fred (17) spesso si è sganciato per dare supporto all'attacco. Donny van de Beek (34), centrocampista difensivo, si è mosso tra i difensori centrali e i terzini del Villarreal. Per quanto riguarda gli esterni offensivi, Anthony Martial (9) ha provato a sfondare dalla sinistra mentre a destra, Sancho (25) è rimasto per lo più sul suo versante. In avanti, Ronaldo (7) ha corso davanti la difesa per aprire gli spazi e per farsi trovare in buona posizione per eventuali cross in area. Quando Marcus Rashford (10) ha sostituito Martial, ha preso il suo posto al centro e Ronaldo si è spostato sulla sinistra.

In fase di non possesso, lo United si è spesso schierato con un 4-4-2, con Van de Beek spostato in avanti per sostenere il centravanti in fase difensiva contro il centrale del Villarreal e nel cuore della mediana. Nello stesso momento, Fred si è spostato in avanti per andare nell'uno contro uno con l'altro centrale di centrocampo.

Le parole degli allenatori

Unai Emery, allenatore Villarreal
"Voglio prendere il lato positivo: 70 minuti molto buoni contro un Manchester United che era il favorito del girone. Non gli abbiamo permesso di schiacciarci e non abbiamo rinunciato a giocare. I loro cambi gli hanno dato una spinta in più, permettendogli di prendere il controllo a nostro discapito.

Michael Carrick, allenatore ad interim del Manchester United
"Difficilmente avrei pensato di venire in questo stadio e giocare un bel calcio. Quando hai sofferto a livello di risultati e non sei in gran forma individualmente e come squadra, non è facile far girare tutto. Ad ogni modo, questo è stato il modo migliore di vincere per me.

"Le sostituzioni hanno avuto un impatto enorme. Sappiamo com'è Ronaldo in questo tipo di occasioni. So quanto Jadon ami avere il pallone, ma penso che anche in fase difensiva abbiamo fatto una gran partita".