UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Kylian Mbappé: i gol, le statistiche e i record di un grande attaccante

UEFA.com celebra successi e traguardi della stella del Paris dal suo esordio in UEFA Champions League nel 2016.

Guarda tutti i gol di Kylian Mbappé in Champions League

Kylian Mbappé ha fatto molta strada da quando ha esordito in UEFA Champions League a 17 anni nel settembre 2016.

UEFA.com racconta l'ascesa del grande attaccante.

Mbappé è nella tua squadra di Fantasy Football?


Panoramica generale

Nazionale: 59 presenze, 28 gol
Competizioni UEFA per club: 60 presenze, 40 gol

Prima di diventare famoso

Mbappé in panchina col Monaco prima di entrare contro il Tottenham
Mbappé in panchina col Monaco prima di entrare contro il TottenhamIcon Sport via Getty Images

Mbappé aveva 16 anni meno 11 giorni quando ha giocato la sua prima partita di una competizione UEFA, entrando negli ultimi 30 minuti della sconfitta per 3-1 contro lo Zenit in UEFA Youth League.

Un anno e un giorno dopo ha esordito in una competizione UEFA maggiore, disputando gli ultimi 34 minuti della gara persa 4-1 nella fase a gironi di UEFA Europa League in casa del Tottenham. La sua squadra era già sotto per 3-0 quando è entrato dalla panchina, ma Mbappé ha servito l'assist per il gol della bandiera della formazione del Principato.

UEFA.com ha scritto di lui per la prima volta a febbraio 2016, quando è stato scelto per la rubrica il 'talento della settimana'. Citando le parole di suo padre: "È più di un semplice appassionato di calcio – è totalmente pazzo per questo sport. Io lavoro nel calcio e a volte mi sembra di non fare abbastanza quando lo vedo così dedito, 24 ore su 24, sette giorni su sette. Non si perde una partita e a volte ne guarda quattro o cinque di fila".

Tutto quello studio ha dato i suoi frutti, perché Mbappé ha segnato cinque gol e contribuito al successo della Francia ai Campionati Europei UEFA Under 19 del 2016 in Germania. In quell'occasione, il compagno Jean-Kévin Augustin l'ha superato con sei: entrambi sono segnalati come giocatori da tenere d'occhio dagli inviati di UEFA.com .

La sua impronta nelle competizioni UEFA per club

Dieci grandi marcatori francesi, compresi Dembélé e Mbappé

Mbappé non ha segnato nelle sue prime tre partite di UEFA Champions League (non c'è da stupirsi, visto che aveva giocato solo 25 minuti in totale), ma si è sbloccato alla quarta volta dopo 40 minuti nella sconfitta per 5-3 agli ottavi di UEFA Champions League contro il Manchester City.

In UEFA Champions League ha segnato due triplette, entrambe fuori casa: nel 5-0 sul Club Brugge nell'ottobre 2019 e nel successo per 4-1 in casa del Barcellona agli ottavi di finale del 2020/21. Ha poi segnato su rigore nel ritorno di quella sfida, superando Lionel Messi come il più giovane calciatore a raggiungere i 25 gol in UEFA Champions League, a 22 anni e 80 giorni.

Oltre ad aver vinto la Coppa del Mondo FIFA del 2018 con la Francia, Mbappé si è aggiudicato cinque volte la Ligue 1 (una col Monaco e quattro col Paris) e tre Coppe di Francia (tutte col PSG). Con il Paris ha anche raggiunto la sua prima finale di UEFA Champions League nel 2020, persa 1-0 col Bayern a Lisbona.

Le statistiche

Mbappé ha segnato sei gol in 10 partite UEFA con il Monaco e 34 in 50 presenze col Paris.

Il suo avversario preferito in Europa finora è stato il Club Brugge, al quale ha segnato cinque gol per una media di uno ogni 51 minuti.

Mbappé non è riuscito a segnare contro solo cinque delle 22 squadre che ha affrontato nelle competizioni UEFA: Atalanta, CSKA Moskva, Leverkusen, Napoli e Tottenham.

AvversariPartiteMinutiGolMinuti per gol
Anderlecht21541154m
Atalanta130--
Barcellona2180445m
Başakşehir2180290m
Bayern54393146m20s
Celtic2160280m
Club Brugge
4255551m
Crvena zvezda
2166283m
CSKA Moskva
212--
Dortmund4287395m40s
Galatasaray21191119m
Juventus4360490m
Leipzig43261326m
Leverkusen113--
Liverpool21751175m
Maccabi Haifa
2169356m20s
Man. City
54303143m20s
Man. United
43601360m
Napoli2180--
Real Madrid
54453148m20s
Tottenham134--
TOTALE60465440116m21s

Quando è più pericoloso

Se Mbappé ha un numero magico, potrebbe essere il tre; ha segnato al terzo minuto delle partite di UEFA Champions League in tre occasioni, ovvero contro Anderlecht, Bayern e Dortmund.

I suoi 40 gol nella competizione sono equamente divisi tra primo e secondo tempo, con otto reti (20%) realizzate nei primi dieci minuti di gioco.

MinutiGol (rigori)
0-108
11-202
21-301
31-408 (2)
41-half-time1 (1)
PRIMO TEMPO
20 (3)
46-552
56-656
66-754
76-856
85-full-time2
SECONDO TEMPO
20

Motivazione, ambizione e futuro

Kylian Mbappé incontra gli astronauti dell'ESA

Mbappé ha parlato in diverse occasioni con UEFA.com. Una volta, ci ha permesso addirittura di assistere a una conversazione con l'astronauta francese Thomas Pesquet prima di UEFA EURO 2020. Ecco cosa aveva detto nella primavera 2021 quando ci ha raccontato la sua carriera:

Sulla motivazione: "Ogni volta che entro in campo mi dico che sono il migliore, eppure ho giocato sullo stesso campo di [Lionel] Messi e Cristiano [Ronaldo] e loro sono più forti di me! Hanno fatto un miliardo di cose in più, ma nella mia testa mi dico sempre che sono il migliore perché così non ti poni limiti e cerchi di far vedere la tua versione migliore".

Sulla vittoria del Mondiale nel 2018: "Normalmente, vincere una Coppa del Mondo è l'apice di una carriera. È un traguardo per cui lavori anche con il tuo club: trascorri lì qualche anno, poi arrivi a 27-28 anni e la Coppa del Mondo si presenta quando sei al massimo. Io sono stato abbastanza fortunato a entrare subito in nazionale e vincere a 19 anni. Penso che questa esperienza mi aiuterà quando ci saranno altri test".

Guarda la tripletta di Mbappé con il Paris

Sul suo posto felice: "Per me la Champions League occupa un posto molto importante. Siamo usciti in diverse fasi in passato e ne abbiamo sofferto. Vincerla sarebbe molto emozionante. Anche se la Coppa del Mondo è il Sacro Graal, a livello di club la Champions League è il trofeo più importante. La Champions League è, come dice la canzone, per 'les meilleures équipes' (le migliori squadre)".

Sulla sua ambizione: "Non ho mai detto che sarei stato il più grande giocatore della storia, ma non mi sono mai posto limiti. Se arrivo ad un certo livello, non ho intenzione di fermarmi mettendo un limite, tipo: 'Se arrivo lì, allora è finita, è il mio massimo'. No, cerco di superare i miei limiti e vedere sin dove posso arrivare. Per il momento funziona bene e continuerò a fare così fino alla fine della carriera".

Scarica l'app della Champions League!