UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Antoine Griezmann torna all'Atlético: cosa significa per il club

Antoine Griezmann è tornato all'Atlético, club col quale nei cinque anni di militanza ha inanellato una serie di grandi successi.

Antoine Griezmann has returned to Atlético: some of his UEFA Champions League highlights from his first spell.
Il ritorno di Antoine Griezmann all'Atlético

Antoine Griezmann è tornato dopo due anni all'Atlético Madrid, club col quale ha segnato 94 gol in 180 presenze in Liga tra il 2014 e il 2019.

L'attaccante francese è stato decisivo nel cammino dei Rojiblancos sino alla finale di UEFA Champions League del 2016, nei trionfi del 2018 in UEFA Europa League e Supercoppa UEFA - nonché nel secondo posto della Francia a UEFA EURO 2016 dove è stato anche eletto Giocatore del Torneo) e nella vittoria della Coppa del Mondo FIFA del 2018. UEFA.com rende omaggio ai successi di Griezmann e al suo ritorno alle origini.

Dicono di lui

Griezmann è venuto alla ribalta con la Real Sociedad
Griezmann è venuto alla ribalta con la Real SociedadAFP via Getty Images

"È un giocatore importante in una squadra che deve vincere - sia con la Francia che con l'Atlético. Sa esattamente quando scegliere i momenti decisivi. Quando è lucido e fisicamente in forma, non c'è nessuno al mondo in grado di capire e interpretare il calcio come lui"
Diego Simeone, allenatore Atlético Madrid

"Si vede la sua influenza in campo con i gol e gli assist che fa. A tutto ciò aggiunge la capacità di modificare lo stile di gioco dedicandosi alla difesa. È uno dei più grandi giocatori di sempre, sia in Europa che nel mondo".
Didier Deschamps, Ct Francia

"Antoine è uno dei migliori giocatori al mondo. È un calciatore intelligente, astuto e di grande talento. È anche molto bravo nel gioco aereo. Bisogna tenerlo sempre d'occhio perché ha la capacità di smarcarsi in qualsiasi momento".
Adil Rami, difensore Troyes ed ex compagno nella Francia

"È sempre felice; è un piacere averlo come giocatore. Nonostante la pressione su di lui, è sempre sorridente, cerca di divertirsi, ed è una boccata d'aria fresca".
Philippe Montanier, ex allenatore Real Sociedad

Bilancio attuale

Nazionale: 95 presenze, 38 gol
Competizioni UEFA per club: 81 presenze, 32 gol

Momenti di gloria all'Atlético

How Griezmann led Atlético to glory
How Griezmann led Atlético to glory

• L'Atlético ha fatto scattare la clausola rescissoria di Griezmann per 30 milioni di euro strappandolo alla Real Sociedad di San Sebastián nell'estate 2014. "Antoine è un giocatore brillante. È molto veloce e ci permetterà di avere diverse soluzioni in attacco", aveva detto l'allenatore Simeone.

• Con i suoi 21 gol in UEFA Champions League con l'Atleti, Griezmann è il miglior marcatore dei Rojiblancos in UEFA Champions League/Coppa dei Campioni. Ha sorpassato il record del club della leggenda dell'Atlético, Luis Aragonés, quando ha realizzato la sua 13esima rete nella competizione nella vittoria per 4-2 sul Bayer Leverkusen il 21 febbraio 2017.

• Ha segnato il gol decisivo nella partita da dentro o fuori in Germania quando con l'Atlético ha eliminato il Bayern Monaco raggiungendo la finale di UEFA Champions League del 2016. Il francese tuttavia in finale ha sbagliato un rigore.

• L'attaccante ha superato Sergio Agüero come capocannoniere dell'Atleti nelle competizioni UEFA quando ha segnato la sua 21esima rete europea con l'Atléti nella semifinale contro l'Arsenal in UEFA Europa League 2017/18.

• Poi Griezmann ha aggiunto altri due gol al suo bottino nella vittoria per 3-0 dei Rojiblancos sul Marseille in finale, aggiudicandosi il primo trofeo europeo della sua carriera.

Momenti di gloria con la Francia

Antoine Griezmann: capocannoniere EURO 2016
Antoine Griezmann: capocannoniere EURO 2016

• I sei gol a UEFA EURO 2016 gli sono valsi il titolo di capocannoniere del torneo, anche se è stata un'esperienza agrodolce dato che la Francia da padrona di casa ha perso la finale per 1-0 contro il Portogallo. "Magari più in là potrò sentirmi orgoglioso", ha detto.

• Due anni dopo nel Mondiale del 2018 ha segnato quattro gol, compreso nella finale contro la Croazia, trascinando la Francia sul tetto del mondo per la seconda volta nella sua storia. Griezmann è stato eletto Man of The Match della finale di Mosca ed è stato premiato anche col Pallone di Bronzo dopo essere stato votato come terzo miglior giocatore del torneo.

Lo sapevi?

• Il calcio scorre nelle sue vene. Il nonno dal lato di sua madre, Amaro Lopes, ha giocato con la squadra locale del Paços de Ferreira nella sua natia Portogallo prima di trasferirsi in Francia per lavoro. Sua madre, Isabelle, è nata in Francia ma ha mantenuto i contatti col Portogallo dato che Griezmann ha trascorso molte vacanze estive nella città del nonno.

• Essendo andato in Spagna all'età di 13 anni, Griezmann dice che ha preso alcuni tratti spagnoli: "Penso in francese ma mi arrabbio in spagnolo".

Griezmann assiste a Boston Celtics - Philadelphia 76ers a Londra nel 2018
Griezmann assiste a Boston Celtics - Philadelphia 76ers a Londra nel 2018Getty Images

• Anche se ama il calcio e commenta spesso sui social network le partite, il calcio non è l'unico sport per cui Griezmann va pazzo. Nonostante la sua altezza relativamente modesta, è un grande fan del basket e spesso gioca a pallacanestro nel suo tempo libero.

• Tra i tatuaggi di Griezmann c'è una traduzione in arabo di una frase del Piccolo Principe di Antoine de Saint-Exupéry (Fai della tua vita un sogno, e di un sogno una realtà), l'immagine di Gesù e della Madonna, le iniziali dei suoi genitori e la parola 'FAME', ovvero il titolo di un album di Chris Brown – le iniziali stanno per Forgiving All My Enemies and Fans Are My Everything (perdona i nemici e i tifosi sono il mio tutto).

• Griezmann si è ispirato al rapper Drake per una sua celebre esultanza: il gesto del telefono con la mano deriva dal video 'Hotline Bling'.

• Ha avuto un legame speciale con i compagni del Sudamerica che lo hanno iniziato al 'mate' (una bevanda calda tipica del Sudamerica). "È come il tè o il caffè", ha detto. "Lo bevo sempre prima dell'allenamento. Mi sveglia".

Lui dice

Griezmann sulla vittoria dell'Atlético in finale di UEFA Europa League
Griezmann sulla vittoria dell'Atlético in finale di UEFA Europa League

"Cerco di essere un giocatore completo in attacco e in difesa nonché di migliorare ogni anno. Quest'anno ho già fatto più assist e questa è la cosa più importante".

"Quando sono in campo mi diverto e cerco di dare il massimo. I miei compagni, l'allenatore e i tifosi vogliono sempre di più da me e questo mi fa piacere. È come quando giocavi per strada con i tuoi amici. Ora ogni volta che segno, mi trasformo di nuovo in un ragazzino. È impossibile spiegare quanto mi renda felice fare gol".

Che traguardi potrebbe ancora raggiungere

• Superare la barriera dei 22 gol: nelle sue stagioni migliori ha segnato 22 gol in campionato, nel 2014/15 e 2015/16, ma non raggiunge i 20 da allora, avendone segnate 19 nel 2017/18.

• Diventare il miglior marcatore di sempre della Francia: attualmente è al quarto posto con 38 gol, dietro Michel Platini (41), Olivier Giroud (46) e Thierry Henry (51). Griezmann è anche a due gol dal record di nove gol di Platini in fasi finali EURO.

• Raggiungere il gruppo di calciatori francesi con 100 presenze in nazionale: attualmente è a 95 presenze ma punta a raggiungere gli otto 'centenari' dei Bleus. Lilian Thuram guida questa speciale classifica con 142 presenze.

• Il record di gol del francese Karim Benzema in Europa è un'impresa quasi impossibile da raggiungere. L'attaccante del Real Madrid è il francese ad aver segnato più gol in UEFA Champions League/Coppa dei Campioni (71) e in tutte le competizioni UEFA (72); Griezmann ha segnato 26 gol (qualificazioni comprese) nella prima categoria e 32 nella seconda.