UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Paris Saint-Germain - Manchester City: precedenti e statistiche

Paris Saint-Germain e Manchester City si sfidano al Parco dei Principi nella semifinale di andata.

Kevin De Bruyne esulta con Fernandinho dopo il gol contro il  Paris Saint-Germain nel 2016
Kevin De Bruyne esulta con Fernandinho dopo il gol contro il Paris Saint-Germain nel 2016 AFP via Getty Images

Paris Saint-Germain e Manchester City si sfidano al Parco dei Principi nella semifinale di andata. Entrambi i club cercano di compiere un passo in più per vincere la loro prima UEFA Champions League.

• Nonostante i successi a livello nazionale negli ultimi anni, PSG e City hanno avuto più difficoltà in Europa. Un anno fa, il Paris ha raggiunto la sua prima finale ma ha perso contro il Bayern Monaco. Il City è in semifinale appena per la seconda volta dopo tre uscite consecutive ai quarti.

• Entrambe le squadre hanno superato un'avversaria tedesca ai quarti di questa edizione: il Paris si è preso una piccola rivincita eliminando il Bayern, mentre il City ha battuto il Borussia Dortmund.

• Paris e City possono diventare la 23ª squadra a vincere la Coppa dei Campioni, nonché il primo nome nuovo sul trofeo dopo il 2012, anno del trionfo del Chelsea.

Precedenti
• L'unica l'altra qualificazione del City in semifinale di UEFA Champions League è arrivata proprio a spese del Paris ai quarti dell'edizione 2015/16. La gara di andata a Parigi è terminata 2-2: dopo il gol di Kevin De Bruyne al 38', Zlatan Ibrahimović (41') e Adrien Rabiot (59') hanno portato momentaneamente in vantaggio i padroni di casa, ma Fernandinho ha pareggiato a 18' dal termine.

• A Manchester, De Bruyne ha firmato il gol della vittoria a 14' dal termine, regalando a Manuel Pellegrini la qualificazione a scapito del Paris di Laurent Blanc.

• De Bruyne, Fernandinho e Sergio Agüero hanno giocato entrambe le gare per il City, così come Ángel Di María per il Paris. Layvin Kurzawa è rimasto in panchina in entrambe le partite; Marquinhos è rimasto in panchina in Francia e ha giocato 90 minuti Inghilterra, dove Presnel Kimpembe è rimasto in panchina.

• Il Paris di Paul Le Guen ha pareggiato 0-0 in casa del Manchester City di Mark Hughes nella fase a gironi di Coppa UEFA 2008/09, primo confronto tra il City e un'avversaria francese. Entrambe le squadre sono approdate ai sedicesimi (il City è arrivato primo nel Gruppo A, il Paris terzo) e sono uscite ai quarti: il City stato eliminato dall'Amburgo con un 4-3 complessivo, mentre il Paris si è arreso alla Dynamo Kyiv con un 3-0 complessivo.

Statistiche
Paris
 
• Il Paris è alla terza semifinale di Coppa dei Campioni (V1 S1):
1994/95 AC Milan S 0-3 (0-1 c, 0-2 t)
2019/20 Leipzig V 3-0

• I 25 anni di assenza del Paris tra una semifinale di UEFA Champions League e l'altra costituiscono un record e superano i 22 anni di assenza dell'Ajax tra il 1997 e il 2019.

• Nel 2019/20, il Paris è diventato la quinta squadra francese ad andare in finale di Coppa dei Campioni dopo Reims (1956, 1959), St-Étienne (1976), Marseille (1991, 1993) e Monaco (2004). Di queste, solo il Marsiglia è riuscito a vincerla, aggiudicandosi la prima edizione della UEFA Champions League nel 1993.

• In caso di vittoria sul City, il Paris diventerebbe la terza squadra francese ad andare più volte in finale.

• Il Paris ha anche raggiunto tre semifinali di Coppa delle Coppe UEFA e una di Coppa UEFA, sempre tra il 1993 e il 1997, con un bilancio di V2 S2. In queste ultime due occasioni ha battuto Deportivo La Coruña (1995/96) e Liverpool (1996/97): dunque, con il successo dell'anno scorso sul Lipsia è reduce da tre vittorie consecutive nelle semifinali europee.

• Il Paris ha vinto sei partite su 10 in questa edizione, di cui quattro consecutive prima dell'1-1 casalingo contro il Barcellona al ritorno degli ottavi. Tuttavia, ha superato il turno con un 5-2 complessivo grazie a una tripletta di Mbappé nella gara di andata vinta 4-1 al Camp Nou.

• Quest'ultima vittoria ha dato seguito a quelle della fase a gironi contro Lipsia (1-0 c), Manchester United (3-1 t) e İstanbul Başakşehir (5-1 c, che ha suggellato il primo posto nel Gruppo H). Il Paris ha anche vinto 2-0 in casa della formazione turca alla seconda giornata e perso 2-1 in casa contro lo United e in casa del Lipsia.

• Quindi, il Paris ha eliminato il Bayern campione in carica ai quarti grazie ai gol in trasferta: dopo una vittoria per 3-2 in Germania ha perso 1-0 in casa.

• Mbappé ha segnato otto gol in questa edizione di UEFA Champions League, tutti nelle ultime cinque partite, ed è secondo nella classifica marcatori a due lunghezze da Erling Haaland, che però è stato eliminato.

• Vincitore del campionato per la settima volta in otto anni nel 2019/20 (la nona in totale), il Paris ha anche vinto entrambe le coppe nazionali la scorsa stagione. La squadra partecipa alla UEFA Champions League per la nona edizione consecutiva, la 13ª in totale.

• La scorsa stagione, il Paris ha raggiunto la sua prima finale di Coppa dei Campioni. Dopo aver eliminato il Borussia Dortmund agli ottavi (1-2 t, 2-0 c), l'Atalanta ai quarti (2-1) e il Lipsia in semifinale (3-0), si è arreso al Bayern per 1-0 nella gara decisiva.

• I parigini hanno raggiunto la fase eliminazione diretta nelle ultime nove partecipazioni alla UEFA Champions League, ma prima della scorsa edizione erano usciti tre volte consecutive agli ottavi.

• Con Thomas Tuchel, sostituito da Mauricio Pochettino a gennaio di quest'anno, il PSG è arrivato primo nel girone nel 2019/20 davanti a Real Madrid, Club Brugge e Galatasaray. Ha vinto cinque partite su sei, pareggiandone una, e ha subito appena due gol, precedendo le merengues di cinque lunghezze.

• Il Paris aveva segnato in 34 gare consecutive di UEFA Champions League, eguagliando il record stabilito dal Madrid dal 2011 al 2014, ma è rimasto a secco in finale. Ha segnato in nove partite su nove in questa edizione e nelle ultime 23 al Parco dei Principi, ma al ritorno dei quarti contro il Bayern non ha trovato la via del gol.

• Il Paris ha vinto 18 delle ultime 28 partite di UEFA Champions League (P4 S6). La sconfitta al ritorno contro il Bayern è stata appena la quinta nelle ultime 60 gare interne europee (V38 P17), anche se tre sconfitte sono arrivate nelle ultime 10 partite.

• Il Paris ha perso le ultime due gare interne contro squadre inglesi. L'altra sconfitta è stata quella per 3-1 contro il Manchester United al ritorno degli ottavi di UEFA Champions League 2018/19, con l'eliminazione per i gol in trasferta (2-0 t). Il 2-1 sul Liverpool del 28 novembre 2018 è l'unico successo del Paris nelle ultime cinque gare interne contro formazioni di Premier League.

• Il Paris ha perso tre delle ultime 11 gare interne contro squadre inglesi (V4 P4). L'altra sconfitta è stata un 3-0 contro il Chelsea nella fase a gironi di UEFA Champions League 2004/05.

• Con la sconfitta del 2018/19 contro lo United, il Paris ha un bilancio di tre passaggi del turno e quattro eliminazioni contro squadre inglesi. È stato eliminato nelle ultime due occasioni, mentre l'ultima qualificazione è arrivata contro il Chelsea agli ottavi di UEFA Champions League 2015/16 grazie a una doppia vittoria per 2-1.

Manchester City
• Il City ha perso l'unica semifinale di Coppa dei Campioni disputata:
2015/16 Real Madrid S 0-1 (0-0 c, 0-1 t)

• La formazione di Manchester ha giocato altre due semifinali europee, sempre in Coppa delle Coppe. Ha battuto lo Schalke nel 1969/70 (0-1 t, 5-1 c) ma ha perso contro il Chelsea allo stesso turno la stagione successiva (0-1 t, 0-1 c).

• Dunque, il City ha sempre perso 1-0 fuori casa nelle tre semifinali europee precedenti.

• Il City cerca di diventare la 42ª squadra ad andare in finale di Coppa dei Campioni, nonché la terza esordiente in tre stagioni consecutive dopo il Tottenham Hotspur nel 2019 e il Paris nel 2020. Diventerebbe anche la 21ª squadra ad andare in finale di UEFA Champions League.

• Il City ha segnato tre gol nelle prime tre partite del Gruppo C, battendo il Porto (3-1), il Marseille e l'Olympiacos (entrambi per 3-0) prima della vittoria per 1-0 in Grecia alla quarta giornata che è valsa la qualificazione. Lo 0-0 in casa del Porto nella quinta giornata ha confermato il primo posto del club inglese, che ha chiuso il girone con un 3-0 casalingo sul Marsiglia.

• La formazione di Josep Guardiola ha poi battuto due volte 2-0 i tedeschi del Borussia Mönchengladbach agli ottavi (giocando entrambe le partite a Budapest) e due volte 2-1 il Dortmund ai quarti.

• Il gol segnato da Reus all'andata ha messo fine a 790 minuti di imbattibilità del City in UEFA Champions League, ovvero dalla rete del vantaggio di Luis Dìaz (Porto, 14') alla prima giornata. Il record nel torneo è stato stabilito dall'Arsenal nel 2005/06 (995 minuti), mentre il City è attualmente secondo dopo aver superato i 690 minuti della Juventus.

• Il City ha chiuso la scorsa Premier League al secondo posto ed è arrivato ai quarti di finale per la terza stagione consecutiva, uscendo col Lyon con un 3-1 in gara unica a Lisbona. Gli inglesi avevano chiuso il girone con 14 punti (V4 P2); agli ottavi hanno battuto 2-1 in trasferta e in casa i 13 volte campioni d'Europa del Real Madrid.

• Questa è la decima partecipazione dei Citizens in UEFA Champions League; dal 2011/12, il club inglese è sempre stato presente nella competizione.

• Il City ha segnato 56 gol nelle ultime 23 partite di UEFA Champions League; nelle ultime tre stagioni, il suo bilancio è V22 P4 S3, con 72 gol segnati e 24 subiti.

• La squadra di Guardiola ha vinto 11 delle ultime 16 trasferte europee (P3 S2) ed entrambe le sconfitte sono arrivate in Inghilterra. L'ultima gara persa all'estero è stata quella contro lo Shakhtar Donetsk (1-2) alla sesta giornata di UEFA Champions League 2017/18.

• Il bilancio del City contro le squadre francesi è V4 P3 S3, con 19 gol segnati e 15 subiti.

• Dopo aver eliminato il Paris nel 2015/16, l'unica altra sfida a eliminazione diretta tra il City e una squadra francese è stata quella contro il Monaco agli ottavi del 2016/17. La squadra inglese ha vinto in casa all'andata per 5-3, con doppietta di Sergio Agüero e gol di Raheem Sterling e John Stones. Tuttavia, è uscita per i gol in trasferta dopo una sconfitta per 3-1 in Francia. Mbappé ha segnato in entrambe le gare per il Monaco.

• Con l'eliminazione dell'anno scorso contro il Lione, il City ha un bilancio di un passaggio del turno e due eliminazioni contro le squadre francesi.

• Il 3-0 a Marsiglia alla seconda giornata di questa stagione ha interrotto una striscia di quattro gare senza vittorie per il City contro squadre francesi (P1 S3). È stata anche la prima vittoria in Francia al quarto tentativo (P2 S1).

Collegamenti e curiosità
• Pochettino e Guardiola si sono affrontati 18 volte da allenatori di Espanyol/Tottenham e Barcelona/City. L'attuale tecnico del Paris ha centrato solo tre vittorie contro le 10 di Guardiola.

• Ai quarti di UEFA Champions League 2018/19, il Tottenham di Pochettino ha eliminato il City di Guardiola in modo rocambolesco, passando il turno ai gol in trasferta dopo una vittoria casalinga per 1-0 e una sconfitta per 4-3 a Manchester.

• Riyad Mahrez è nato a Sarcelles, un sobborgo di Parigi. In Francia ha giocato a livello dilettantistico nel Quimper (2009/10) e da professionista in Ligue 2 al Le Havre (2010–2014), per poi trasferirsi in Inghilterra.

• Hanno giocato in Francia anche:
Benjamin Mendy (Marseille 2013–16, Monaco 2016–17)
Bernardo Silva (Monaco 2015–17)

• Aymeric Laporte è nato ad Agen, nel sud-ovest della Francia, ma dopo aver giocato nel SU Agen (2000–09) e nel Bayonne (2009/10) si è trasferito in Spagna all'Athletic Club a soli 16 anni (2010).

• Hanno giocato in Inghilterra:
Ángel Di María (Manchester United 2014/15)
Ander Herrera (Manchester United 2014–19)
Idrissa Gueye (Aston Villa 2015/16, Everton 2016–19)
Moise Kean (Everton 2019/20)
Sergio Rico (Fulham, prestito 2018/19)

• Pochettino ha allenato Kyle Walker al Tottenham dal 2014 al 2017, quando il difensore è stato acquistato dal City.

• Hanno giocato insieme:
Kylian Mbappé e Bernardo Silva, Benjamin Mendy (Monaco 2016/17)
Moise Kean e João Cancelo (Juventus 2018/19)

• L'1 agosto 2020, il Porto di Danilo ha battuto il Benfica di Rúben Dias in finale di Coppa del Portogallo a Coimbra (2-1).

• Compagni di nazionale:
Ángel Di María, Mauro Icardi, Leandro Paredes e Sergio Agüero (Argentina)
Neymar, Marquinhos, Rafinha e Ederson, Gabriel Jesus, Fernandinho (Brasile)
Kylian Mbappé, Presnel Kimpembe, Layvin Kurzawa e Benjamin Mendy, Aymeric Laporte (Francia)
Julian Draxler, Thilo Kehrer e İlkay Gündoğan (Germania)
Danilo e Bernardo Silva, João Cancelo, Rúben Dias (Portogallo)
Ander Herrera, Pablo Sarabia ed Eric García, Rodri, Ferran Torres (Spagna)

• Mbappé ha segnato due gol nel 4-3 tra Argentina e Francia agli ottavi di Coppa del Mondo FIFA 2018. Agüero ne ha realizzato uno per gli albiceleste.