UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Semifinali di Champions League: Paris - Man. City, Real Madrid - Chelsea

Il Paris sfiderà il Manchester City e il Real Madrid se la vedrà con il Chelsea nelle semifinali 2020/21 di UEFA Champions League.

Il Paris sfiderà il Manchester City e il Real Madrid se la vedrà con il Chelsea
Il Paris sfiderà il Manchester City e il Real Madrid se la vedrà con il Chelsea UEFA

Semifinali

Andata
Real Madrid - Chelsea (martedì 27 aprile)
Paris - Manchester City (mercoledì 28 aprile)

Ritorno
Manchester City - Paris (martedì 4 maggio)
Chelsea - Real Madrid (mercoledì 5 maggio)

CHELSEA (ENG)

Il gol in sforbiciata di Giroud
Il gol in sforbiciata di Giroud

Ranking UEFA: 13°
Miglior piazzamento Coppa dei Campioni: campione (2012)
Scorsa stagione: ottavi (S contro Bayern)

Questa stagione
Bilancio: V7 P2 S1 GF19 Gs3
Miglior marcatore: Olivier Giroud (6)
Quarti di finale: 2-1 contro Porto
Ottavi di finale: 3-0 contro Atlético
Gruppo E: primo posto

La stagione finora
Dopo una fase a gironi quasi impeccabile, fondata su una difesa solida e un portiere ancora più solido come Edouard Mendy, il Chelsea si è fatto strada fino in semifinale. Agli ottavi ha avuto pochi pensieri contro una squadra temibile come l'Atlético, mentre ai quarti ha avuto vita ancora più facile contro il Porto.

Giocatore chiave
Mason Mount è diventato titolare inamovibile con Frank Lampard ma ha cambiato marcia dopo l'arrivo di Thomas Tuchel. Ha segnato il suo primo gol in UEFA Champions League nella gara di andata contro il Porto, ma offre un contributo prezioso anche lontano dal palcoscenico più importante.

Chi è l'allenatore?
Approdato sulla panchina dei Blues a gennaio, Thomas Tuchel ha raggiunto la scorsa finale di UEFA Champions League e vinto due campionati consecutivi con il Paris (2019 e 2020). Prima di trasferirsi in Francia aveva ottenuto buoni successi in Germania, vincendo la coppa nazionale con il Dortmund nel 2017.

Perché può vincere
Ancora imbattuto dall'arrivo di Tuchel, il Chelsea comincia ad accelerare gradualmente. Se il reparto offensivo continua a crescere come negli ultimi mesi, i Blues non hanno motivo di temere niente e nessuno. Similitudini con la stagione 2011/12? Allora, il cambio di allenatore in corsa portò a un grande trionfo.
Jon Phipps, reporter Chelsea

MANCHESTER CITY (ENG)

Guarda il gol-partita di Foden per il City
Guarda il gol-partita di Foden per il City

Ranking UEFA: 5°
Miglior piazzamento Coppa dei Campioni: semifinali (2016)
Scorsa stagione: quarti di finale (S contro Lione)

Questa stagione
Bilancio: V9 P1 S0 GF21 GS3
Miglior marcatore: Ferran Torres (4)
Quarti di finale: 4-2 contro Dortmund
Round of 16: 4-0 contro Mönchengladbach
Group C: primo posto

La stagione finora
Il punto più significativo della fase a gironi del City è che si è conclusa con il miglior record difensivo della competizione, con un solo gol subito. L'arrivo di Rúben Dias ha rivitalizzato John Stones in difesa. Dopo aver vinto il Gruppo C il City ha ottenuto vittorie in casa e in trasferta contro Gladbach e Dortmund raggiungendo da imbattuto la prima semifinale dal 2016.

Giocatore chiave
Il City ha l'imbarazzo della scelta, ma Kevin De Bruyne è il punto di riferimento. La sua eleganza, la sua visione e la sua abilità nei passaggi - per non parlare dei suoi inserimenti e delle sue spettacolari conclusioni - lo rendono uno dei giocatori più piacevoli da guardare nel calcio mondiale. Se avete ancora dei dubbi, guardate il suo passaggio per il gol di Foden nella gara di andata contro il Dortmund.

Chi è l'allenatore?
In 11 stagioni da allenatore in carriera, Josep Guardiola ha vinto otto campionati, ma il suo ultimo acuto in UEFA Champions League risale al 2011.

Perché può vincere
I campioni d'Inghilterra in pectore viaggiano forte anche in Europa in questa stagione. La loro brillantezza in attacco non è una novità, ma ora hanno aggiunto una maggiore solidità difensiva, con solo tre gol subiti nelle dieci partite giocate finora. L'ostacolo psicologico rappresentato dai quarti di finale è stato superato e l'essere approdati in semifinale per la seconda volta nella storia del club potrebbe rappresentare un'ulteriore motivazione.
Simon Hart, reporter Manchester City

PARIS (FRA)

Ranking UEFA: 7°
Miglior piazzamento Coppa dei Campioni: vicecampione (2020)
Scorsa stagione: finale (S contro Bayern)

Guarda i due gol di Mbappé contro il Bayern
Guarda i due gol di Mbappé contro il Bayern

Questa stagione
Bilancio: V6 P1 S3 GF20 GS10
Migliori marcatori: Kylian Mbappé (8)
Quarti di finale: 3-3 contro Bayern (Paris vince ai gol in trasferta)
Ottavi di finale: 5-2 contro Barcelona
Gruppo H: primo posto

La stagione finora
In una stagione di alti e bassi, il Paris non è mai mancato agli appuntamenti che contano. Battuti due volte nelle prime tre partite, i campioni di Francia si sono rimboccati le maniche e hanno vinto il girone, poi hanno cambiato allenatore e hanno alzato l'asticella sempre di più eliminando Barcellona e Bayern.

Giocatore chiave
Spalla di Neymar nelle precedenti stagioni, Kylian Mbappé ha puntato i riflettori verso di sé e continua ad esprimere le sue potenzialità. L'attaccante non si è sbloccato fino alla sesta giornata, ma poi ha segnato a valanga. Tre gol a Barcellona e due a Monaco: contributi che valgono la qualificazione, per un giocatore che toglie letteralmente il fiato con la sua velocità e potenza.

Chi è l'allenatore?
Mauricio Pochettino ha interrotto il suo anno sabbatico accettando la chiamata del Paris a gennaio. Il tecnico argentino, 49 anni, aveva raggiunto la finale di UEFA Champions League con il Tottenham nel 2019 ma se n'era andato prima della fine dell'anno, com'è capitato anche a Thomas Tuchel sulla panchina del PSG nel 2020.

Perché può vincere
Una squadra capace di vincere 4-1 a Barcellona e umiliare il Bayern è temibile per forza di cose. Il Paris ha spezzato le catene che lo tenevano legato alla sconfitta nell'ultima finale, e le vittorie in Catalogna e a Monaco ne hanno evidenziato la brutalità in avanti. Con Neymar nel ruolo di direttore d'orchestra, Mbappé a devastare le difese e Keylor Navas a compiere gesta eroiche sul fronte opposto, tutto è possibile.
Chris Burke, reporter Paris

Real Madrid (ESP)

Highlights: Real Madrid - Liverpool 3-1 (2 min)
Highlights: Real Madrid - Liverpool 3-1 (2 min)

Ranking UEFA: 2
Miglior piazzamento in Coppa dei Campioni: campione x13 (1956, 1957, 1958, 1959, 1960, 1966, 1998, 2000, 2002, 2014, 2016, 2017, 2018)
Scorsa stagione: ottavi di finale (S contro Manchester City)

Questa stagione
Bilancio: V6 P2 S2 GF18 GS11
Miglior marcatore: Karim Benzema (5)
Quarti di finale: 3-1 contro Liverpool
Round of 16: 4-1 contro Atalanta
Gruppo B: primo posto

La stagione finora
Dopo un inizio sottotono, il Real Madrid è cresciuto in UEFA Champions League e sembra aver ingranato la marcia giusta nel momento cruciale. Le convincenti vittorie contro Atalanta e Liverpool fanno delle Merengues una delle favorite per centrare l'ennesima finale - considerando lo stato di forma attuale sarebbe temerario scommettere contro di loro.

Giocatore chiave
Toni Kroos. Non è sotto i riflettori come molti dei suoi compagni, ma il centrocampista tedesco è stato un punto fermo di questa squadra che ha segnato un'epoca. Sempre in cima alla lista di Zinédine Zidane, è l'uomo che può tagliare in due ogni squadra con i suoi passaggi impeccabili.

Chi è l'allenatore?
Tra i giocatori più apprezzati della sua generazione, Zidane si è costruito una reputazione altrettanto solida come allenatore dopo aver guidato il Real Madrid a tre trionfi di fila in UEFA Champions League. Ha lasciato l'incarico nel 2018, ma è tornato per un secondo mandato l'anno successivo.

Perché può vincere
Perché è il Real Madrid e questa è la Champions League - basta questo! Le Merengues sanno come si va fino in fondo anche quando non al meglio e vantano una vastissima esperienza sia dentro che fuori dal campo. Il nucleo della squadra viene da tre successi di fila nel torneo tra il 2016 e il 2018 e punta a centrare il poker.
Joseph Walker, reporter Real Madrid