UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Le squadre dei quarti di Champions League: Bayern, Chelsea, Dortmund, Liverpool, Man. City, Paris, Porto, Real Madrid

Bayern, Chelsea, Dortmund, Liverpool, Man. City, Paris, Porto e Real Madrid partecipano ai quarti di finale di UEFA Champions League.

Le otto qualificate ai quarti di finale di UEFA Champions League
Le otto qualificate ai quarti di finale di UEFA Champions League

UEFA.com traccia il profilo delle squadre che parteciperanno ai quarti di finale di UEFA Champions League 2020/21.

Indovina la vincitrice della Champions League


Manchester City - Dortmund (6 e 14 aprile)

Manchester City (ENG)

Ranking UEFA: 5°
Miglior piazzamento: semifinale (2016)
Passata stagione: quarti di finale (S contro il Lione)

Questa stagione
Bilancio: V7 P1 S0 GF17 GS1
Miglior marcatore: Ferran Torres (4)
Ottavi di finale: 4-0 contro il Mönchengladbach
Gruppo C: primo

Giocatore chiave
La recente assenza di Kevin De Bruyne non ha rallentato molto la marcia del City verso il titolo in Premier League, ma con lui la squadra è nettamente superiore. La sua eleganza, visione di gioco e varietà di passaggi, per non parlare del fiuto per i grandi gol, lo rendono uno dei giocatori più spettacolari da guardare nel calcio mondiale.

Chi è l'allenatore?
In 11 stagioni in panchina, Pep Guardiola ha vinto otto campionati, ma l'ultima delle sue due UEFA Champions League risale al 2011.

Perché può vincere
Il City non ha solo ha vinto 24 delle ultime 25 partite fra tutte le competizioni, ma non prende gol da oltre 700 minuti in UEFA Champions League. È vero, arriveranno prove più dure per Guardiola, ma se i suoi giocatori riescono a mantenere la solidità difensiva sarà molto difficile fermarli.
Matthew Howarth, reporter Manchester City

DORTMUND (GER)

Ranking UEFA: 12°
Miglior piazzamento: campione (1997)
Passata stagione: ottavi di finale (S col Paris)

Guarda tutti gol segnati finora dal Dortmund
Guarda tutti gol segnati finora dal Dortmund

Questa stagione
Bilancio: V5 P2 S1 GF17 GS9
Miglior marcatore: Erling Haaland (10)
Ottavi di finale: 5-4 contro il Siviglia
Gruppo F: primo

Giocatore chiave
Le speranze del Dortmund di prolungare la corsa in UEFA Champions League sembrano essere riposte tutte su Erling Haaland - e chi può biasimarli? Con un incredibile bottino di 20 gol in 14 partite, Haaland è il favorito per vincere la classifica marcatori di questa edizione. C'è qualcosa o qualcuno in grado di fermarlo?

Chi è l'allenatore?
Edin Terzić è il nuovo volto del club tedesco come allenatore ad interim fino a fine stagione. Ex allenatore delle giovanili del BVB e analista di Klopp, il 38enne era assistente dell'ex tecnico Lucien Favre, esonerato dopo un 5-1 casalingo subito contro lo Stoccarda.

Perché può vincere
In una recente intervista a UEFA.com, Haaland ha detto "chiamateci semplicemente gli sfavoriti". È una nomea che porta bene al BVB che nel 1997 ha vinto proprio da sfavorito e nel 2013 è arrivato in finale contro ogni pronostico. Con un motore a pieni giri che può contare su talenti puri come Haaland, Sancho e compagni, il Dortmund può impensierire tutte le grandi d'Europa.
James Thorogood, reporter Dortmund


Real Madrid - Liverpool (6 e 14 aprile)

Real Madrid (ESP)

Ranking UEFA: 2°
Miglior piazzamento: campione, 13 volte (1956, 1957, 1958, 1959, 1960, 1966, 1998, 2000, 2002, 2014, 2016, 2017, 2018)
Passata stagione: ottavi di finale (S contro il Manchester City)

Guarda tutti i gol segnati finora dal Real Madrid
Guarda tutti i gol segnati finora dal Real Madrid

Questa stagione
Bilancio: V4 P1 S2 GF12 GS9
Miglior marcatore: Karim Benzema (5)
Ottavi di finale: 4-1 contro l'Atalanta
Gruppo B: primo

Giocatore chiave
Il Real Madrid non viene eliminato dalla competizione con Sergio Ramos in squadra dal 2015: la sua presenza ed esperienza in difesa non hanno prezzo. Spesso fa la differenza anche sul fronte offensivo.

Chi è l'allenatore?
Giocatore tra i più rappresentativi della sua generazione, Zinédine Zidane ha avuto altrettanto successo da allenatore, vincendo tre UEFA Champions League consecutive. Dopo aver lasciato la panchina nel 2018, è tornato l'anno successivo.

Perché può vincere
Perché è il Real Madrid: il nome ha un suo peso e nessuno vorrà affrontarlo ai quarti. Il Real sa come vincere in UEFA Champions League, dando spettacolo o con il minimo scarto in base alle circostanze. Inoltre, ha una bacheca di trofei che non è seconda a nessuno.
Joseph Walker, reporter Real Madrid

Liverpool (ENG)

Ranking UEFA: 9°
Miglior piazzamento: campione, sei volte (1977, 1978, 1981, 1984, 2005, 2019)
Passata stagione: ottavi di finale (S contro Atlético)

Questa stagione
Bilancio: V6 P1 S1 GF14 GS3
Miglior marcatore: Mohamed Salah (5)
Ottavi di finale: 4-0 contro il Lipsia
Gruppo D: primo

Giocatori chiave
Mohamed Salah può anche aver perso smalto ultimamente, ma quando ha segnato il Liverpool non ha mai perso in UEFA Champions League (V18 P2). Le altre avversarie ai quarti sperano che l'egiziano non sia al massimo della condizione.

Chi è l'allenatore?
Con il Dortmund, Jürgen Klopp ha vinto due campionati consecutivi e ha raggiunto una finale di UEFA Champions League, mentre ai Reds ha regalato la sesta Coppa dei Campioni nel 2019. Il suo Liverpool si è poi superato riconquistando un titolo in Premier che mancava dal 1990.

Perché può vincere
Come ha detto Georginio Wijnaldum, la UEFA Champions League potrebbe riscattare una stagione turbolenta per Klopp e i suoi ragazzi. Le brutte prestazioni dei Reds in campionato non hanno scusanti, ma sarebbe ingenuo dare per spacciata una squadra che fino a poco tempo fa era l'invidia di tutta Europa.
Matthew Howarth, reporter Liverpool

Porto - Chelsea (7 e 13 aprile)

PORTO (POR)

Ranking UEFA: 15°
Miglior piazzamento: campione, due volte (1987, 2004)
Passata stagione: non si è qualificato

Guarda tutti gol segnati finora dal Porto​
Guarda tutti gol segnati finora dal Porto​

Questa stagione
Bilancio: V5 P1 S2 GF14 GS7
Miglior marcatore: Sérgio Oliveira (5)
Ottavi di finale: 4-4 contro la Juventus (vittoria per i gol in trasferta)
Gruppo C: secondo

Giocatore chiave
In una squadra di gregari instancabili, Jesús Corona al momento è il trascinatore di questo Porto. Corona dà equilibrio al centrocampo in fase di copertura e offre qualità in fase d'attacco facendo la differenza negli uno contro uno e nei cross. Nella sua migliore stagione al Porto, Corona ha dimostrato di potere cambiare il volto a una partita in qualsiasi momento sia con assist, con interventi difensivi nella propria area ma anche con gol fantastici.

Chi è l'allenatore?
Dopo tre campionati vinti da giocatore con il Porto in due periodi diversi, Sérgio Conceição ne ha conquistati altri due da allenatore dopo il suo arrivo dal Nantes nel 2017.

Perché può vincere
Come quando ha vinto 17 anni fa, anche questa volta il Porto è chiaramente sfavorito. La formazione lusitana è stata l'ultima squadra al di fuori dei primi cinque campionati europei a vincere la Coppa dei Campioni, e in questa edizione ha già dimostrato quanto sappia essere competitiva. Solida in difesa, possiede cuore e passione del suo allenatore e sa anche essere cinica in attacco. Salvo infortuni ai giocatori chiave, questo Porto può competere con chiunque.
Carlos Machado, reporter Porto

CHELSEA (ENG)

Ranking UEFA: 14°
Miglior piazzamento: vincitore (2012)
Passata stagione: ottavi di finale (S contro il Bayern)

Questa stagione
Bilancio: V5 P2 S0 GF15 GS2
Miglior marcatore: Olivier Giroud (6)
Ottavi di finale: 3-0 contro l'Atlético
Gruppo E: vincitore

Giocatore chiave
Timo Werner. Anche se non si è ancora espresso ai massimi livelli in questa stagione, rimane imprescindibile per Thomas Tuchel. Finalizzatore o uomo dell'ultimo passaggio, è il terminale offensivo primario dei Blues, sia che giochi al centro o che parta largo.

Chi è l'allenatore?
Approdato sulla panchina dei Blues a gennaio, Thomas Tuchel ha raggiunto la scorsa finale di UEFA Champions League e vinto due campionati consecutivi con il Paris (2019 e 2020). Prima di trasferirsi in Francia aveva ottenuto buoni successi in Germania, vincendo la coppa nazionale con il Dortmund nel 2017.

Perché può vincere
Da quanto Tuchel è arrivato in panchina battere il Chelsea sembra quasi impossibile. Il nuovo tecnico ha migliorato la fase difensiva in maniera esponenziale. Similitudini con la stagione 2011/12? Allora il cambio di guida tecnica a metà stagione portò al trionfo del Chelsea...
Jon Phipps, reporter Chelsea

Bayern - Paris (7 e 13 aprile)

BAYERN (GER)

Ranking UEFA:
Miglior piazzamento: campione, sei volte (1974, 1975, 1976, 2001, 2013, 2020)
Passata stagione: campione

Guarda tutti gol segnati finora dal Bayern
Guarda tutti gol segnati finora dal Bayern

Questa stagione
Bilancio: V6 P1 S0 GF22 GS6
Miglior marcatore: Robert Lewandowski (4)
Ottavi di finale: 6-2 contro la Lazio
Gruppo A: primo

Giocatore chiave
Ci sono molti giocatori dei quali il Bayern non può fare a meno se vuole difendere il titolo, ma nessuno è più importante di Robert Lewandowski. Lo UEFA Men's Player of the Year viaggia a più di un gol di media a partita in questa stagione e non dà l'impressione di voler rallentare.

Chi è l’allenatore?
Hans-Dieter Flick, ex vice Ct della Germania, è stato incaricato ad interim la scorsa stagione e ha dato inizio a una trasformazione radicale: con lui, la squadra ha vinto su ogni fronte, riscrivendo i libri di storia.

Perché può vincere
A parte qualche problema difensivo, il Bayern resta la squadra da battere. I sei volte campioni d'Europa hanno trovato la forma migliore nella fase cruciale della stagione e con tutti i giocatori-chiave in condizione possono puntare ad agguantare il Milan a quota sette Coppe dei Campioni.
Jordan Maciel, reporter Bayern

Paris Saint-Germain (FRA)

Ranking UEFA: 7°
Miglior piazzamento: vicecampione (2020)
Passata stagione: finale (S contro il Bayern)

Guarda tutti gol segnati finora dal Paris
Guarda tutti gol segnati finora dal Paris

Questa stagione
Bilancio: V5 P1 S2 GF17 GS7
Migliori marcatori: Neymar, Kylian Mbappé (6)
Ottavi di finale: 5-2 contro il Barcellona
Gruppo H: primo

Giocatore chiave
Difficile sceglierne uno solo, soprattutto dopo gli importanti gol di Neymar nella fase a gironi, ma la tripletta di Kylian Mbappé ha avuto tutto il sapore di una consacrazione definitiva. Prima della sesta giornata, l'attaccante francese non segnava da un anno in UEFA Champions League, ma la sua velocità, la sua potenza e la sua fame di gol (in assenza di Neymar) hanno semplicemente travolto il Barcellona. Giocando così, può devastare qualsiasi difesa.

Chi è l'allenatore?
Mauricio Pochettino ha interrotto il suo anno sabbatico accettando la chiamata del Paris a gennaio. Il tecnico argentino, 49 anni, aveva raggiunto la finale di UEFA Champions League con il Tottenham nel 2019 ma se n'era andato prima della fine dell'anno, com'è capitato anche a Thomas Tuchel sulla panchina del PSG nel 2020.

Perché può vincere
Il Paris sembra aver spezzato le catene che lo tenevano legato alla sconfitta nell'ultima finale. La travolgente vittoria al Camp Nou ha confermato che la squadra ha fiducia ed è maturata, specialmente sotto pressione. Se si aggiungono il talento di Mbappé e Neymar, l'eleganza di Marco Verratti a centrocampo, due difensori centrali solidi e il miglior portiere acquistato dal club negli ultimi anni, il primo titolo europeo è un obiettivo realistico.
Chris Burke, reporter Paris