Atlético domato, il sogno del Lipsia continua

A Lisbona, i tedeschi superano 2-1 gli spagnoli del "Cholo" Simeone e centrano la semifinale, dove se la vedranno contro il PSG: João Félix risponde al vantaggio di Dani Olmo, decide il gol di Adams.

Tyler Adams, autore del gol decisivo
Tyler Adams, autore del gol decisivo Getty Images

Prosegue il sogno del Lipsia in UEFA Champions League. All’Estádio José Alvalade di Lisbona, i tedeschi superano 2-1 l’Atlético Madrid - due volte finalista della competizione e “giustiziere” dei detentori del Liverpool nel turno precedente - e centrano una storica, prima qualificazione alle semifinali. Dove se la vedranno contro il Paris Saint-Germain.

Leipzig - Atlético minuto per minuto

Sono stati i gol dello spagnolo Dani Olmo e dello statunitense Tyler Adams a portare in estasi la squadra allenata da Julian Nagelsmann, terza classificata nelle ultime due edizioni della Bundesliga e finalista in Coppa di Germania: il Lipsia è appena alla sua terza avventura europea…

In avvio di gara, Marcel Halstenberg ha una buona occasione e calcia con il sinistro, ma il 28enne difensore colpisce male e il pallone finisce altissimo. E’ super reattivo Péter Gulácsi, portiere ungherese del Lipsia, che neutralizza prima il colpo di testa Stefan Savić e poi la botta sul primo palo del belga Yannick Carrasco..

Dani Olmo dopo il primo gol del Lipsia
Dani Olmo dopo il primo gol del Lipsia

Prima dell’intervallo, la squadra di Nagelsmann ha un’altra buona chance con Dayot Upamecano, ma Jan Oblak fa buona guardia sul colpo di testa del francese. Nella ripresa, dopo cinque minuti, i tedeschi passano. Perfetto cross dell’austriaco Marcel Sabitzer e colpo di testa vincente dello spagnolo Dani Olmo, arrivato a gennaio dalla Dinamo Zagabria e all’esordio con il Lipsia nella competizione.

L’Atlético non ci sta e Simeone corre ai ripari: fuori il messicano Héctor Herrera, dentro il giovane talento portoghese João Félix. Ed è proprio il 20enne attaccante a realizzare il pareggio a venti minuti dallo scadere: l’ex Benfica è steso in area senza complimenti da Lukas Klostermann ed è lui stesso a trasformare il rigore concesso dall’arbitro.

Man of the Match: Dayot Upamecano
Man of the Match: Dayot Upamecano

Nei Colchoneros entra anche Álvaro Morata al posto di Diego Costa, poi c’è spazio anche per l’ex romanista Patrik Schick. Gli spagnoli premono, ma a due minuti dalla fine arriva il gol vittoria del Lipsia. Tyler Adams calcia sullo scarico di Angeliño e la sua traiettoria, complice una deviazione, beffa Oblak.

E’ il gol che vale la semifinale per il Lipsia: Nagelsmann e i suoi ragazzi possono giustamente festeggiare.

La squadra di Diego Simeone è apparsa priva di idee
La squadra di Diego Simeone è apparsa priva di idee