Lipsia-Atlético: dove vederla, probabili formazioni e ultime dalle squadre

Il Lipsia affronta l'Atlético nel secondo quarto di finale a eliminazione diretta di UEFA Champions League.

Il Lipsia in allenamento mercoledì
Il Lipsia in allenamento mercoledì

Lipsia e Atlético si affrontano giovedì 13 agosto alle 21:00 (CET) nel secondo quarto di finale di UEFA Champions League 2019/20. La vincente affronterà il Paris in semifinale martedì 18 agosto.

Lipsia - Atlético: il prepartita


Dove guardarla in TV

Quarti di Champions League: Lipsia - Atlético
Quarti di Champions League: Lipsia - Atlético

Fare clic qui per informazioni su canali e orari.

Il cammino qualificazione

Primo classificato nel Gruppo G con una sola sconfitta, il Lipsia ha eliminato il Tottenham vicecampione in carica agli ottavi con un 4-0 complessivo, destando l'interesse di molti.

Con un rendimento al di sotto delle aspettative per gran parte della stagione, l'Atlético ha subito due sconfitte nella fase a gironi, ma si è riconfermato squadra da evitare eliminando il Liverpool campione in carica agli ottavi.

Probabili formazioni

Lipsia: Gulacsi; Klostermann, Upamecano, Halstenberg; Laimer, Sabitzer, Kampl, Mukiele; Forsberg, Nkunku; Schick
Indisponibili: Konaté (anca)
Aggiunti alla rosa: Hugo Novoa
Eliminati dalla rosa: Ethan Ampadu, Frederik Jäkel, Timo Werner, Hannes Wolf

Atlético: Oblak; Trippier, Giménez, Savić, Lodi; Koke, Herrera, Saúl, Carrasco; Llorente; Costa
Indisponibili: Vrsaljko (ginocchio), Correa (malattia)
In dubbio: Partey (problema muscolare)
Aggiunti alla rosa: nessuno
Eliminati dalla rosa: nessuno

Il parere degli esperti

Nagelsmann pronto per i quarti
Nagelsmann pronto per i quarti

James Thorogood, reporter Lipsia: con la speranza di proseguire il proprio cammino in Champions League all'esordio nella competizione, le prospettive del Lipsia sono cambiate dalla vittoria di marzo sul Tottenham. I big della squadra hanno recuperato dai rispettivi infortuni mentre il miglior marcatore della formazione tedesca, Timo Werner, ha lasciato il club per accasarsi col Chelsea. La capacità dell'allenatore Julian Nagelsmann di compensare la perdita della sua punta di diamante potrebbe essere l'ago della bilancia per l'inesperta formazione tedesca nella sfida contro una delle veterane del torneo.

Joseph Walker, reporter Atlético: l'Atlético ha avuto alti e bassi in Spagna ma ha riservato le sue prestazioni migliori per la massima competizione europea. Dai due gol recuperati alla Juventus alla prima giornata fino alla vittoria apparentemente illogica contro il Liverpool, la sua caparbietà e la sua combattività sono solo due motivi per cui non deve mai essere dato per scontato.

Ultimi risultati

Lipsia
Forma: VSPVP (tutte le competizioni, dalla più recente)
Posizione finale in classifica: 3° in Bundesliga

Guarda tutti i gol dell'Atlético in questa Champions League
Guarda tutti i gol dell'Atlético in questa Champions League

Atlético
Forma: PVVPV (tutte le competizioni, dalla più recente)
Posizione finale in classifica: 3° in Liga

Le parole degli allenatori

Julian Nagelsmann, allenatore Lipsia: "Cercheremo di giocare come sappiamo, pensiamo a noi. Sappiamo che loro hanno molta esperienza nelle doppie partite, ma quando ce n'è una sola può capitare di tutto. C'è pressione e nervosismo, ma vogliamo che i giocatori siano rilassati. In ogni caso la tensione c'è sempre".

Diego Simeone, allenatore Atlético: "Ci aspetta una partita importante contro una squadra forte e un allenatore giovane che ha fatto un ottimo lavoro. È una squadra di livello, che è arrivata terza in campionato. Vincere non è solo importante, è l'unica alternativa. Penso solo a preparare la partita nel migliore dei modi e a portarla nella direzione giusta. Ripeto: vincere non è importante, è l'unica cosa che possiamo fare”.

Variazioni alle regole

Vittorie memorabili dell'Atlético contro squadre tedesche
Vittorie memorabili dell'Atlético contro squadre tedesche

Dai quarti di finale, tutte le partite saranno giocate in gara unica in due stadi di Lisbona (Portogallo). Questo incontro verrà disputato all'Estádio José Alvalade.

Le squadre potranno effettuare cinque sostituzioni, ma al massimo in tre momenti diversi della partita. Tra questi non sono inclusi i cambi durante l'intervallo, tra la fine dei tempi regolamentari e supplementari e nell'intervallo dei supplementari. Ai tempi supplementari è concessa un'ulteriore sostituzione.

Inoltre, sarà possibile scegliere tra più giocatori: per ogni partita sarà consentito utilizzarne 23 in totale anziché 18, come accadeva in precedenza solo per la finale.