Le classiche di Champions League: Roma - Liverpool 4-2

Leggi l'articolo e poi guarda in versione integrale la replica del ritorno della semifinale 2017/18 su UEFA.tv.

Il 'Times' ha definito la sfida di ritorno di UEFA Champions League 2017/18 come una 'semifinale da incubo per gli allenatori più difensivi e una gara da sogno per gli amanti del gioco offensivo'. Scopriamo perché.

GUARDALA SU UEFA.tv


Il contesto

Rivivi la rimonta della Roma nei quarti di finale contro il Barcellona
Rivivi la rimonta della Roma nei quarti di finale contro il Barcellona

Nell'andata la Roma era andata sotto per 5-0 prima di segnare due gol sul finale della gara riaccendendo le speranze. I Giallorossi guardavano con ottimismo alla gara di ritorno dopo essere riusciti a rimontare nel turno precedente la sconfitta per 4-1 in casa del Barcellona vincendo 3-0 all'Olimpico di Roma. L'allenatore Eusebio di Francesco aveva esortato i suoi a "fare un altro miracolo" mentre il Liverpool - ancora imbattuto in UEFA Champions League sotto la guida di Jürgen Klopp e con un attacco guidato dall'ex stella della Roma, Mohamed Salah al top della forma - doveva solo evitare di farsi schiacciare dalla pressione: compito certamente non semplice.

I protagonisti

Radja Nainggolan: centrocampista tuttofare, al veloce e aggressivo belga manca una sola cosa in UEFA Champions League: il gol. In 23 partite nella competizione, infatti, non è ancora riuscito a entrare nel taccuino dei marcatori.

Sadio Mané: l'ex attaccante della Roma, Mohamed Salah, è la stella del Liverpool in quella stagione ma il contributo di Mané è altrettanto immenso; si presenta alla sfida di Roma dopo aver segnato otto gol nelle ultime sette partite di UEFA Champions League.

Giuarda cinque gol di Edin Džeko
Giuarda cinque gol di Edin Džeko

 Edin Džeko: dopo essere stato un protagonista in Bundesliga e Premier League, il possente attaccante bosniaco (32 anni) stava dimostrando tutta la sua classe in Serie A con la Roma, ed era andato in gol nelle ultime quattro partite di UEFA Champions League.

Cosa è successo

Dopo appena nove minuti, Roberto Firmino lancia in rete Sadio Mané per la rete dell'1-0. Dopo pochi minuti però la Roma trova il gol del pari con un rocambolesco autogol di James Milner su una respinta di Trent Alexander-Arnold che coglie in controtempo Loris Kairus. Al 25' Georginio Wijnaldum segna di testa il suo primo gol in UEFA Champions League per il 2-1 momentaneo. La Roma non ci sta e trova nuovamente il pari nella ripresa con una ribattuta di Edin Džeko.

La Roma va vicino al gol con Cengiz Ünder (entrato dalla panchina), Stephan El Shaarawy e Džeko ma sul finale è Radja Nainggolan a segnare i gol della speranza. A quattro minuti dalla fine il belga trova la rete dalla distanza con una rasoiata che colpisce il palo e si insacca in rete, e poi al 90' segna dal dischetto il gol del definitivo 4-2 dopo un tocco di mani di Ragnar Klavan. A questo punto la Roma avrebbe bisogno di un altro gol per andare ai supplementari ma il tempo non è dalla parte dei Giallorossi.

Le reazioni a caldo

Klopp: è stato semplicemente incredibile
Klopp: è stato semplicemente incredibile

Jürgen Klopp, allenatore Liverpool: "È stato più entusiasmante di quanto avrei sperato. Per la prima volta non siamo stati bravi come avremmo voluto. La fortuna ci ha assistito. Penso che abbiamo meritato ma avrebbe meritato anche la Roma".

Eusebio Di Francesco, allenatore Roma: "I ragazzi hanno fatto qualcosa di straordinario e posso assicurarvi che non è facile per i giocatori rimontare dopo aver regalato due gol andando sotto sul 2-1. È stata una partita quasi perfetta".

Jordan Henderson, centrocampista Liverpool: "Non facciamo mai le cose in maniera semplice".

Le altre partite del giorno

Il Real Madrid aveva staccato il pass per la finale di Kiev nella serata precedente. Le altre partite UEFA del 2 maggio 2018 sono state a livello Under 16: la Bielorussia ha vinto 3-0 sul Kazakistan mentre la Georgia si è imposta 2-1 sulla Romania.

Cosa è successo dopo

Liverpool - Tottenham: la storia completa della finale del 2019
Liverpool - Tottenham: la storia completa della finale del 2019

La prima finale del Liverpool in UEFA Champions League dopo il 2007 è stata una delusione, col portiere dei Reds protagonista di clamorosi errori nel 3-1 del Real Madrid. La squadra di Jürgen Klopp ha poi raggiunto la finale anche nel 2019 (dopo aver acquistato il numero 1 della Roma, Alisson Becker) ma questa volta i Reds non hanno fallito e sono saliti sul tetto d'Europa battendo il Tottenham Hotspur per 2-0 a Madrid.

La Curva Sud ha tributato alla squadra una standing ovation per dimostrare il proprio apprezzamento per la gara col Liverpool, mentre dall'altro lato i Giallorossi hanno chiuso la stagione al terzo posto in Serie A guadagnandosi nuovamente la qualificazione nella competizione. Eusebio Di Francesco ha lasciato il club nel marzo 2019 poco dopo l'uscita agli ottavi col Porto in UEFA Champions League.