Metti fuorigioco il COVID-19 seguendo i cinque punti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e della FIFA per aiutare a fermare la diffusione della malattia.

1. Lavarsi le mani 2. Tossire sul gomito piegato 3. Non toccarsi il viso 4. Mantenere la distanza fisica 5. Stare a casa in caso di malessere.
Maggiori informazioni >

Classiche di UEFA Champions League: Ajax - Tottenham 2-3

Riguarda la semifinale del 2019, ma prima prepariamo la scena.

Il Tottenham si prepara per la semifinale di ritorno di UEFA Champions League 2018/19 contro l'Ajax senza il suo giocatore più rappresentativo e in svantaggio di un gol. È già spacciato? Tutt'altro.

GUARDA LA PARTITA IN VERSIONE INTEGRALE


Contesto

Highlights: Tottenham - Ajax 0-1
Highlights: Tottenham - Ajax 0-1

Gli Spurs, che cercano di raggiungere la loro prima finale di Coppa dei Campioni, arrivano da una sconfitta casalinga per 1-0 contro il giovane Ajax di Erik ten Hag. L'impresa sembra ancora più ardua perché Harry Kane è ancora infortunato. I lancieri, per contro, hanno perso in casa solo una volta nelle ultime 24 partite e si sono appena aggiudicati la Coppa d'Olanda. L'unica consolazione per Mauricio Pochettino è una certa leggerezza d'animo: “Dobbiamo giocare con più libertà perché non abbiamo niente da perdere”.

I protagonisti

Lucas Moura: l'esterno, che al Tottenham ha sempre avuto un ruolo da spalla, è anche capace di fiammate importanti. Dopo la tripletta contro l'Huddersfield nel nuovo stadio ad aprile 2019, fa altrettanto ad Amsterdam ma con un coefficiente di difficoltà molto più alto.

Christian Eriksen: neutralizzato per gran parte della gara di andata, l'ex regista dell'Ajax è chiamato a guidare la carica degli Spurs al ritorno. Il nazionale danese non delude e porta gli Spurs ai massimi livelli nel 2018/19.

Matthijs de Ligt dopo il gol del vantaggio dell'Ajax
Matthijs de Ligt dopo il gol del vantaggio dell'AjaxAFP/Getty Images

Matthijs de Ligt: capitano più giovane di sempre nella storia della UEFA Champions League, il 19enne centrale fa girare la testa a tutta Europa, soprattutto dopo il gol della vittoria contro la Juventus che riporta l'Ajax in semifinale di UEFA Champions League dopo più di vent'anni.

Cronaca

L'Ajax si porta in vantaggio già al 5' con un colpo di testa di Matthijs de Ligt su calcio d'angolo e va sul 2-0 a 10' dall'intervallo con Hakim Ziyech. Ma gli Spurs non mollano e rispondono nella ripresa con due reti di Lucas Moura in cinque minuti.

Entrambe le squadre continuano ad attaccare. Dopo un palo di Ziyech da 20 metri, Jan Vertonghen colpisce la traversa. I padroni di casa sembrano resistere, ma negli ultimi secondi del recupero Moura firma il 3-2 e suggella una rimonta che resterà negli annali.

Reazioni a caldo

Pochettino chiama i suoi giocatori "eroi"
Pochettino chiama i suoi giocatori "eroi"

Mauricio Pochettino, allenatore Tottenham: "Ringrazio il calcio e i miei giocatori, che sono eroi. Il secondo tempo è stato incredibile. È impossibile vivere queste emozioni senza il calcio. Descriverlo a parole è difficile".

Lucas Moura, attaccante Tottenham: "Abbiamo dato tutto in campo e ce lo meritavamo, siamo una famiglia. È difficile giocare contro l'Ajax, ma ho sempre creduto nei miei compagni. Il calcio è fantastico e regala momenti come questi. È sicuramente il più bello della mia carriera".

Christian Eriksen, centrocampista Tottenham: "È stata una partita assurda; eravamo sotto di due gol, abbiamo provato a reagire e siamo stati fortunati. È grazie a Lucas Moura che abbiamo vinto. Spero che gli facciano una statua in Inghilterra".

La stessa sera...

L'Inghilterra guarda applaude gli Spurs ma si è appena ripresa dal 4-0 del Liverpool contro il Barcellona del giorno prima. Le uniche altre partite europee di mercoledì sono quelle degli Europei femminili Under 17: Bulgaria - Spagna 0-3, Danimarca - Portogallo 0-1, Germania - Olanda 2-3 e Austria - Inghilterra 1-2.

E poi?

Liverpool - Tottenham: storia della finale 2019
Liverpool - Tottenham: storia della finale 2019

Moura diventa appena il decimo giocatore a ricevere un 10 in pagella da L'Équipe, quotidiano francese notoriamente severo, ma in finale non parte dall'inizio perché cede il posto al rientrante Harry Kane. A Madrid, però, il Liverpool è nettamente superiore e vince 2-0 con gol di Mohamed Salah e Divock Origi.

L'Ajax perde i suoi pezzi più importanti in estate: De Ligt va alla Juventus, mentre l'altro suo gioiello, il centrocampista Frenkie de Jong, approda a Barcellona.

In alto