UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Avversarie insidiose per le italiane

uefa.com raccoglie le reazioni ai verdetti dell'urna di Nyon, Mancini: "Sorteggio duro".

Sorteggio difficile per le squadre italiane. L’urna regala avversarie insidiose all’FC Internazionale Milano e all’Udinese Calcio, in occasione del terzo turno preliminare di UEFA Champions League.

Avversarie pericolose 
L’Inter, approdata ai quarti nella scorsa edizione del torneo, affronterà i campioni ucraini dell’FC Shakhtar Donetsk, guidati dalla vecchia conoscenza Mircea Lucescu, mentre l’Udinese dovrà vedersela con lo Sporting Clube de Portugal, finalista della scorsa edizione della Coppa UEFA.

FC Shakhtar Donetsk - FC Internazionale Milano

Il sorteggio non ci ha aiutati. Affronteremo una squadra fisicamente più tonica, che avrà già nelle gambe cinque gare di campionato. Giocare la gara di andata in trasferta non sarà un vantaggio. Ciononostante, siamo fiduciosi di ottenere la qualificazione. Roberto Mancini, allenatore dell’Inter

Lucescu ha ricevuto un regalo intrigante per il suo 60esimo compleanno. La sfida contro l’Inter darà grandi motivazioni ai giocatori e al tecnico, che sul finire degli anni ’90 ha allenato a Milano. Saranno due gare difficili, contro una delle squadre più forti d’Europa. Mi auguro che lo Shakhtar riesca ad imporsi. Viktor Prokopenko, direttore sportivo dello Shakhtar

Sporting Clube de Portugal - Udinese Calcio

Il nostro obiettivo era quello di evitare Liverpool FC e Manchester United FC e ci siamo riusciti. Certo, lo Sporting è una grande squadra e dovremo impegnarci al massimo per ottenere la qualificazione. L’anno scorso i nostri avversari sono arrivati in finale di Coppa UEFA, sono una squadra esperta e ricca di esperienza internazionale. Valerio Bertotto, capitano dell’Udinese

Everton FC - Villarreal CF

Sono felice per tifosi, ma sotto il profilo tecnico questa è una delle sfide più difficili che potesseo capitarci. Il Villareal gioca un calcio simile al nostro e la scorsa stagione si è piazzato molto meglio rispetto agli ultimi anni. Sarà un avversaria davvero insidiosa. Keith Wyness, direttore esecutivo dell’Everton

Real Betis Balompié - AS Monaco FC

Il Betis è una tra le peggiori avversarie che potessimo incontrare. Il sorteggio non ci è stato amico. Fra le squadre non teste di serie sono senza dubbio quella con il maggior potenziale. Il terzo turno preliminare sta diventando sempre più competitivo, vista la qualità delle formazioni impegnate, ma ho grande fiducia nella squadra. Didier Deschamps, allenatore del Monaco

Manchester United FC - Debreceni VSC/HNK Hajduk Split

Ci sarebbe potuto capitare di peggio, ma non dobbiamo sottovalutare i nostri futuri avversari. Il tour in Giappone ci ha permesso di disputare alcuni test importanti e siamo pronti per cominciare la nuova stagione. Il tecnico Sir Alex Ferguson è molto soddisfatto della squadra, che appare già competitiva. Ken Ramsden, segretario del Manchester United

FC Basel 1893 - Werder Bremen

Non sarà facile. L’FC Basel ha dato prova di valore assoluto nelle sue ultime apparizioni europee. Inoltre il campionato svizzero sarà già cominciato quando li affronteremo e la loro condizione atletica sarà migliore della nostra. Tuttavia, il Werder è una delle migliori squadre tedesche e non deve temere nessuno. Klaus Allofs, allenatore del Werder

Wisla Kraków - Panathinaikos FC

Siamo stati fortunati ad evitare le squadre più quotate, ma questo non significa che il nostro compito sarà facile. La qualificazione dipenderà dalle nostre prestazioni sul campo. Non sappiamo molto del Wisla, il loro campionato è appena cominciato, quindi non saranno molto più avanti di noi nella preparazione. Siamo felici di giocare l’andata in Polonia, in questo modo potremo disputare la sfida decisiva sul terreno amico. Non voglio fare pronostici, siamo in un momento troppo delicato. Ioannis Goumas, capitano del Panathinaikos