Metti fuorigioco il COVID-19 seguendo i cinque punti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e della FIFA per aiutare a fermare la diffusione della malattia.

1. Lavarsi le mani 2. Tossire sul gomito piegato 3. Non toccarsi il viso 4. Mantenere la distanza fisica 5. Stare a casa in caso di malessere.
Maggiori informazioni >

Il Bayern passa su rigore

LOSC Lille - FC Bayern München 0-1
Il Bayern si rimette in carreggiata nel Gruppo F grazie a un rigore di Thomas Müller nel primo tempo. Per il Lille è la terza sconfitta consecutiva.

Franck Ribéry si congratula con Thomas Müller
Franck Ribéry si congratula con Thomas Müller ©AFP/Getty Images

L'FC Bayern München si rimette in carreggiata nel Gruppo F di UEFA Champions League grazie a un rigore di Thomas Müller, che infligge al LOSC Lille la terza sconfitta consecutiva.

Affondato dall'FC BATE Borisov alla seconda giornata, il Bayern vuole risvegliarsi dall'incubo e prende subito l'iniziativa, andando in vantaggio al 20' con Müller dopo un fallo in area su Philipp Lahm. Il Lille LOSC si spinge in avanti per evitare la sconfitta ma non è mai capace di affondare il colpo.

Pressando alto, il Bayern inizia a sfoggiare l'agile circolazione di palla e i movimenti che gli hanno permesso di vincere otto gare consecutive in Bundesliga. In particolare, Franck Ribéry mette sotto torchio il terzino Djibril Sidibé, ma è sulla destra che gli ospiti creano il primo pericolo, quando Lahm entra in area ma viene atterrato da Lucas Digne.

Calmo e concentrato, Müller va sul dischetto e insacca alla sinistra di Mickaël Landreau, rendendo il compito dei padroni di casa ancor più difficile. Il Lille prova comunque a reagire: prima, Nolan Roux batte a rete ma trova l'opposizione di Holger Badstuber, poi Túlio De Melo manca l'aggancio su un cross di Digne, sempre efficace sulla fascia sinistra.

Ma il Lille non concretizza e il Bayern mantiene saldamente il comando, anche se nell'intervallo Ribéry esce malconcio e viene sostituito da Xherdan Shaqiri. La formazione francese risponde inserendo Dimitri Payet per uno spento Salomon Kalou ma, con poco ritmo e precisione nei passaggi, fatica ad avvicinarsi alla porta di Manuel Neuer.

In vantaggio di un gol, l'undici di Jupp Heynckes non si preoccupa molto dello spettacolo e ci prova solo al quarto d'ora della ripresa con un velleitario tiro al volo dalla distanza di Toni Kroos.

A 13' dal termine, Müller conclude a lato su un cross rasoterra di Lahm, poi il subentrato Ryan Mendes fa alzare il pubblico dalla sedia ma il suo tiro viene fermato. Per guadagnare i primi punti, il Lille dovrà essere molto più incisivo nella gara a campi invertiti del 7 novembre.

In alto