Il BATE ritenta l'assalto

I campioni di Bielorussia partecipano per la quarta volta alla UEFA Champions League e, guidati dall'ex centrocampista Aleksandr Yermakovich, preparano la sfida al secondo turno preliminare contro lo Skënderbeu.

Il BATE ritenta l'assalto
Il BATE ritenta l'assalto ©UEFA.com

Dall'esordio nel 2008, l'FC BATE Borisov ha partecipato regolarmente alla in UEFA Champions League, raggiungendo la fase a gironi tre volte.

I campioni di Bielorussia si apprestano alla quarta partecipazione e sono guidati dall'ex centrocampista Aleksandr Yermakovich, che l'anno scorso ha preso il posto di Viktor Goncharenko. "Ha avuto un grande impatto su questo club - commenta Yermakovich sul suo predecessore -. Con lui, la squadra ha fatto cose che nessuno avrebbe mai immaginato. Se ripenso a quando giocavo io, non abbiamo mai avuto questa opportunità".

Yermakovich ha giocato oltre 200 partite in 10 anni al BATE e successivamente ne è diventato l'allenatore. "Questa società è la mia seconda casa e non devo studiarla per capire come funziona - commenta a UEFA.com -. Conosco i suoi principi e i suoi valori. Non devo distruggere niente per costruire qualcos'altro. La tradizione che abbiamo è molto importante per me".

Nessuno, però, bada troppo al passato, nonostante le sfide contro grandi squadre europee come Real Madrid CF, Juventus e FC Bayern München. "Abbiamo compiuto una buona selezione dei giocatori - commenta Yermakovich, la cui squadra è seconda* a metà campionato -. I ragazzi vogliono dimostrare di cosa sono capaci e non vedono l'ora di andare avanti. Forse quest'anno saremo ancora più forti".

Il BATE inizia la UEFA Champions League 2014/15 dal secondo turno di qualificazione il 15/16** luglio in casa contro il KS Skënderbeu, mentre il ritorno è in programma una settimana dopo.

Per guardare l'intervista completa con Yermakovich, clicca sul lettore video.