Il Benfica rimpiange i troppi errori

Nicolás Gaitán e Arturlamentano la mancanza di concretezza delle Aquile contro il Basilea, che grazie all'1-1 conserva ancora una chance di qualificazione.

Luís Martins (a sinistra) e David Abraham
Luís Martins (a sinistra) e David Abraham ©Getty Images

L'SL Benfica era sceso in campo con l'obiettivo di centrare la qualificazione, non aveva fatto i conti con l'FC Basel 1893, capace di strappare un pareggio in Portogallo. Mentre Nicolás Gaitán e Artur rimpiangono la mancanza di concretezza da parte della squadra portoghese, Jacques Zoua si prepara ai prossimi impegni con rinnovato entusiasmo.

Nicolás Gaitán, centrocampista del Benfica
Il gol di Rodrigo è stato bellissimo. Sono riuscito a dargli un bel pallone e lui l'ha spedito all'incrocio. Abbiamo giocato molto bene nel primo tempo e potevamo chiuderlo con più gol. Abbiamo avuto molte occasioni, ma a volte il calcio è così. Nel secondo tempo abbiamo rallentato un po' e loro hanno pareggiato. Il Benfica scende sempre in campo per vincere. Oggi ci siamo andati vicino e abbiamo sfiorato la qualificazione, continueremo su questa strada.

Artur, portiere del Benfica
Abbiamo dominato per gran parte dell'incontro, giocando con intensità nei primi 20 minuti, ma non siamo riusciti a vincere. Ci è mancata la tenuta, quindi il risultato è giusto. Pensavamo che l'1-0 fosse sufficiente, ma il calcio è sempre pronto a darti una lezione.

Oggi abbiamo imparato che un punto è un punto, e se non altro ci avvicina alla qualificazione. Affronteremo la prossima gara contro il Manchester United come qualsiasi altra partita di Champions League. Sarà difficile, ma giocheremo alla pari e daremo il massimo per vincere.

Jacques Zoua, attaccante del Basilea
Non eravamo preoccupati, perché sapevamo di essere a casa loro. Lentamente siamo entrati in partita e abbiamo iniziato a far girare bene il pallone. Nel finale abbiamo dominato. Abbiamo imparato molto nella gara d'andata. Loro hanno vinto 2-0 e ci hanno mostrato esattamente di cosa fossero capaci. Hanno tanta qualità in attacco, quindi dovevamo prepararci.

Ora ci aspettano due partite importanti, la prima contro la squadra rumena [l'FC Oţelul Galaţi], e ci alleneremo al meglio perché abbiamo una buona possibilità di arrivare al prossimo turno. Se continuiamo a migliorare, restiamo concentrati e facciamo bene anche in campionato, possiamo centrare i risultati che ci servono in Romania e contro il Manchester United in casa.

Contenuti attinenti

In alto