Cristiano Ronaldo spegne 35 candeline: i prossimi record da battere

Riuscirà Cristiano Ronaldo ad infrangere altri record europei adesso che ha compiuto 35 anni?

Cristiano Ronaldo ha ancora altri record da battere a 35 anni
Cristiano Ronaldo ha ancora altri record da battere a 35 anni ©Getty Images

Cristiano Ronaldo compie oggi 35 anni: ciò significa che avrà la possibilità di battere altri record di UEFA Champions League entrando nella speciale classifica dei marcatori della competizione ad aver già compiuto 35 anni.

La prima sfida dell'attaccante di Juventus e Portogallo sarà diventare il 50esimo calciatore con più di 35 anni a segnare in UEFA Champions League dall'introduzione della competizione nel 1992/93. Poi potrà puntare altri traguardi.

Migliori marcatori di UEFA Champions League sopra i 35 anni

L'esultanza di Didier Drogba per un gol col Chelsea
L'esultanza di Didier Drogba per un gol col Chelsea©Getty Images

5: Didier Drogba (Galatasaray, Chelsea)
4: Laurent Blanc (Manchester United)
4: Filippo Inzaghi (AC Milan)
3: Ryan Giggs (Manchester United)
3: Ulf Kirsten (Bayer Leverkusen)

Nell'epoca antecedente alla Champions League, tanti giocatori hanno segnato ancora più gol una volta compiuti i 35 anni. Se Ronaldo dovesse riuscire a sottrarre lo scettro a Drogba come miglior marcatore di UEFA Champions League sopra i 35 anni, il prossimo obiettivo potrebbe essere eguagliare o addirittura superare due leggende del Real Madrid: Alfredo Di Stéfano ha segnato 13 gol in Coppa dei Campioni dopo aver compiuto 35 anni mentre Ferenc Puskás ne ha realizzati 17 in 18 partite appena.

Aritz Aduriz dopo un gol con l'Athletic
Aritz Aduriz dopo un gol con l'Athletic©AFP/Getty Images

In UEFA Europa League, invece, Aritz Aduriz ha alzato l'asticella per un calciatore sopra i 35 con 22 gol dopo aver spento 35 candeline l'11 febbraio 2016.

Migliori marcatori di UEFA Europa League sopra i 35 anni

22: Aritz Aduriz (Athletic Club)
11: Markus Rosenberg (Malmö)
5: Pavel Horváth (Plzeň)
4: Andrey Arshavin (Kairat Almaty)
4: Zlatan Ibrahimović (Manchester United)
4: Ģirts Karlsons (Ventspils, Liepāja)       
4: Sigurd Rushfeldt (Tromsø)     
4: Davor Vugrinec (Varaždin)

In alto