UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Le stelle USA nelle calcio europeo: riuscirà Tyler Adams a scrivere la storia?

Dopo la rete decisiva nella vittoria del Lipsia sull'Atlético nei quarti di finale, Tyler Adams

Marcatori americani in Champions League
Marcatori americani in Champions League

Nato nello stato di New York, il centrocampista Tyler Adams sta tenendo vivo il sogno americano in UEFA Champions League. Sua infatti la rete della vittoria nei quarti di finale contro l'Atlético.

Il 21enne è il terzo statunitense ad andare in gol nella fase a eliminazione diretta di UEFA Champions League (insieme a DaMarcus Beasley e Jermaine Jones) e potrebbe diventare il primo calciatore degli Stati Uniti a giocare una finale di UEFA Champions League in caso di successo del Lipsia sul Paris in semifinale.

Statunitensi con più presenze in Coppa dei Campioni/UEFA Champions League (qualificazioni comprese)

Reazione a caldo: l'eroe del Leipzig, Adams, sulla qualificazione da 'sogno' in semifinale
Reazione a caldo: l'eroe del Leipzig, Adams, sulla qualificazione da 'sogno' in semifinale


27= DaMarcus Beasley (PSV Eindhoven, Rangers)
27=
Jermaine Jones (Leverkusen, Schalke)
26:
Christian Pulišić (Dortmund, Chelsea)
20:
Sacha Kljestan (Anderlecht)
17:
Claudio Reyna (Rangers)

Statunitensi con più gol in Coppa dei Campioni/UEFA Champions League (qualificazioni comrese)
6: DaMarcus Beasley (PSV Eindhoven, Rangers)
3= Sacha Kljestan (Anderlecht)
3= Christian Pulišić (Dortmund, Chelsea)
2= Brian Gerzicich (Hapoel Kiryat Shmona)
2= Fabian Johnson (Wolfsburg, Mönchengladbach)
2= Jermaine Jones (Leverkusen, Schalke)

Christian Pulišić in azione col Chelsea
Christian Pulišić in azione col Chelsea©Getty Images

Statunitensi con più presenze in competizioni UEFA maschili per club*
40= Brad Friedel (Liverpool, Blackburn, Aston Villa, Tottenham)
40= Tim Howard (Manchester United, Everton)
39: Jermaine Jones (Leverkusen, Schalke)
37: Oguchi Onyewu (La Louvière, Standard Liége, Twente, Sporting CP, Málaga)
34: Sacha Kljestan (Anderlecht)

Statunitensi con più gol in competizioni UEFA maschili per club*
7: Clint Dempsey (Fulham, Tottenham)
6: DaMarcus Beasley (PSV Eindhoven, Rangers)
4= Jozy Altidore (Villarreal, AZ Alkmaar)
4= Sacha Kljestan (Anderlecht)
3= Jermaine Jones (Leverkusen, Schalke)
3= Oguchi Onyewu (La Louvière, Standard Liége, Twente, Sporting CP, Málaga)
3= Christian Pulišić (Dortmund, Chelsea)

Statunitensi con più presenze in competizioni UEFA femminili per club
34:
 Gina Lewandowski (FFC Frankfurt, Bayern)
20: Janelle Cordia (Fortuna Hjørring, Fiorentina)
17: Ali Krieger (FFC Frankfurt, Tyresö)
15: Christen Press (Göteborg, Tyresö)
13: Ella Masar (Rosengård, Wolfsburg)

Krystyna Freda ha segnato 12 gol in partite UEFA
Krystyna Freda ha segnato 12 gol in partite UEFA@Getty Images

Statunitensi con più gol in competizioni UEFA femminili per club
12=
 Christen Press (Göteborg, Tyresö)
12= Krystyna Freda (Somatio Barcelona, Apollon)
7: Sinead Farrelly (Apollon Ladies)
4= Regina Holan (Sparta Praha)
4= Sarah Huffman (Røa)
4= Jennifer Benson (Energy Voronezh)
4= Catherine Walker (PK-35 Vantaa)

Chi sono stati i primi calciatori degli Stati Uniti a giocare in Europa?

Primo statunitense a giocare in competizioni UEFA per club: Gyula Visnyei
14/09/76: Lierse 1-0 Hajduk Split (Coppa delle Coppe, andata primo turno)

Dopo aver lasciato la natia Ungheria quando era ancora un ragazzo, Visnyei torna in Europa, dopo una parentesi in America con la maglia del Lierse, e va allo Standard Liège (col quale diventa il primo nazionale USA a giocare in Coppa UEFA nel 1977/78). 'Juli Veee' è stato una delle stelle della USA Soccer leagues negli anni '80 con le maglie di New York Arrows, San Diego Sockers e Las Vegas Americans, ed ha inoltre segnato due gol in quattro presenze con la maglia degli Stati Uniti dal 1976–82.

Primo statunitense a giocare in Coppa dei Campioni: Steve Trittschuh 
03/10/90: Spartak Moskva 2-0 Sparta Praha (andata primo turno)

La possiblità di giocare in Coppa dei Campioni convince l'allora difensore 25enne dell'Illinois a passare allo Sparta dopo essere sceso in campo contro la Cecoslovacchia con la nazionale degli Stati Uniti nella fase finale della Coppa del Mondo FIFA del 1990. "Ho sempre voluto giocare in Europa", ha raccontato riferendosi a una delle stagioni passate a Praga nella quale ha vinto il campionato. "È stata un'esperienza fantastica e ho imparato molto su cosa significa essere un professionista".

Primo statunitense a giocare in UEFA Champions League: Jovan Kirovski 
16/10/96: Atlético Madrid 0-1 Borussia Dortmund (fase a gironi)

Nato in California da genitori macedoni, Kirovski ha giocato nelle giovanili del Manchester United prima di venire alla ribalta col Dortmund, col quale ha vinto la UEFA Champions League 1996/97 senza però scendere in campo in finale. Convocato 62 volte dagli Stati Uniti, l'attaccante ha scritto la storia diventando il primo giocatore della nazionale statunitense a giocare in Supercoppa UEFA - nella sconfitta del Dortmund per 2-0 col Barcellona nel 1997.

Clint Dempsey ha raggiunto la finale del 2010 col Fulham
Clint Dempsey ha raggiunto la finale del 2010 col Fulham@Getty Images

Primo statunitense a giocare una finale UEFA maschile: Clint Dempsey
12/05/10: Atlético Madrid 2-1dts Fulham (finale UEFA Europa League, Amburgo)

Prelevato dal New England Revolution nel 2006 per l'allora cifra di 4 milioni di sterline, l'attaccante texano ha giocato 275 partite ufficiali con Fulham e Tottenham Hotspur. Lo splendido pallonetto contro la Juventus negli ottavi di finale può essere considerato come l'apice della sua stagione 2009/10 di UEFA Europa League, sebbene in finale abbia sostituito al 55' Bobby Zamora, scrivendo un nuovo capitolo nella storia dei giocatori degli Stati Uniti nella competizione maschile UEFA.

Prima statunitense a giocare in una finale UEFA femminile: Stacey Peterson
09/06/03 Umeå 4-1 Fortuna Hjørring
21/06/03 Fortuna Hjørring 0-3 Umeå (finale UEFA Women's Cup)

Molto prima di vedere Dempsey giocare la finale di UEFA Europa League col Fulham, l'attaccante Peterson aveva stabilto un precedente per il calcio degli USA scendendo in campo sia all'andata che nel ritorno della sconfitta in finale di UEFA Women's Cup del 2003 dei danesi dell'Hjørring. La connazionale Venus James ha poi avuto una sorte simile perdendo il doppio confronto della finale del 2005 tra il suo Djurgården e il Turbine Potsdam col risutato complessivo di 5-1.

Prime statunitensi a vincere una competizione UEFA: Alex Krieger e Gina Lewandowski
17/05/08 Umeå 1-1 FFC Frankfurt
24/05/08 FFC Frankfurt 3-2 Umeå (UEFA Women's Cup final)

Virginian Krieger e Pennsylvanian Lewandowski passano al Frankfurt nell'estate del 2007, vincendo il triplete - campionato, Coppa di Germania e UEFA Women's Cup - alla prima stagione. "Per entrambe è stato una gran cosa perché potevamo parlare in inglese", ha detto Lewandowski. La connazionale Alex Morgan ha poi ripetuto l'impresa col Lyon in finale di UEFA Women's Champions League del 2017.

Jesse Marsch dà istruzioni al Salisburgo
Jesse Marsch dà istruzioni al Salisburgo@AFP via Getty Images

Primo statunitense ad allenare in UEFA Champions League: Jesse Marsch
17/09/19: Salzburg - Genk

Carrie Kveton (Fortuna Hjørring) e Ahron Thode (Brøndby) hanno entrambi allenato in UEFA Women's Champions League prima del debutto di Marsch da allenatore del Salisburgo nell'attuale fase a gironi maschile – Marsch resta lo statunitense ad aver allenato a livello più alto in competizioni UEFA. L'ex centrocampista di Chicago Fire e Chivas sta facendo molto bene alla sua prima stagione in Austria dopo l'esperienza da vice al Lipsia.

*Per competizioni UEFA per club si intende: Coppa dei Campioni/UEFA Champions League, Coppa UEFA/UEFA Europa League, Coppa Intercontinentale, Coppa delle Coppe UEFA, Supercoppa UEFA e Coppa Intertoto UEFA