Madrid abbraccia gli eroi Real

Il Real Madrid ha ricevuto un caldo abbraccio dai suoi tifosi al rientro nella capitale spagnola dopo l'emozionante trionfo in rimonta nella finale di UEFA Champions league contro i rivali dell'Atlético.

Madrid abbraccia gli eroi Real
Madrid abbraccia gli eroi Real ©UEFA.com

Il Real Madrid CF è rientrato nella capitale spagnola dopo il successo di sabato nella finale di UEFA Champions League contro il Club Atlético de Madrid e ha concluso i festeggiamenti con una cerimonia al Santiago Bernabéu.

Accogliendo i propri beniamini in uno stadio stracolmo domenica sera, i tifosi del Real Madrid hanno intonato il coro "Sí, sí, sí, la décima ya está aquí", assaporando il tanto atteso ritorno sul trono continentale. Le scene di giubilo si sono quindi ripetute dopo quelle che avevano accolto i vincitori della UEFA Champions League 2014 al momento dell'arrivo nella capitale spagnola nelle prime ore della mattina.

Successivamente, la squadra si era concessa all'abbraccio dei tifosi, che avevano atteso fino alle 06.00CET per assistere alla tradizionale deposizione della sciarpa del club sulla Fontana di Cibele. Un onore toccato a Sergio Ramos, autore in pieno recupero del gol che aveva mandato la sfida dell'Estádio do Sport Lisboa e Benfica ai supplementari.

Davanti alla folla di tifosi, il portiere Iker Casillas ha dichiarato: "Grazie a tutti quelli che ci hanno sostenuto a Lisbona, al Bernabéu e qui [a Plaza de Cibeles]. Il gol di Sergio [Ramos] è arrivato grazie a tutti voi, siete i migliori".

Dopo un meritato riposo, i dieci volte campioni d'Europa sono tornati sulle strade della capitale per recarsi al Palazzo del Comune con il trofeo. Qui il presidente Florentino Pérez ha dichiarato: "Questa Coppa dei Campioni appartiene a tutto il Madridismo, ma soprattutto alla comunità di Madrid perché i tifosi di entrambe le squadre cittadine sono stati straordinari. Voglio ringraziare anche i giocatori perché non hanno mai smesso di credere in se stessi e nella maglia che indossavano. Ora la nostra mentalità ci spingerà a cercare di migliorare ancora il nostro record [di dieci Coppe dei Campioni vinte]".

Il Presidente del consiglio comunale di Madrid, Ignacio González, ha aggiunto: "Sabato a Lisbona si è disputata la partita più importante al mondo e io vorrei congratularmi non solo con i campioni, ma anche con l'Atlético per il suo cammino [fino alla finale]. Il Real Madrid ha dimostrato che la voglia di lottare e la dedizione sono fondamentali per vincere una finale. Ieri siete stati grandi, oggi diventerete eterni".

La giornata si è conclusa con uno spettacolo pirotecnico al Santiago Bernabéu, dove un palco gigante, circondato dalle dieci Coppe dei Campioni vinte dal club, ha accolto i giocatori del Real Madrid, guidati da Carlo Ancelotti. "Vogliamo dedicare questo trofeo a tutti i cittadini di Madrid che sono qui nella capitale e nel mondo - ha dichiarato capitan Casillas -. Speriamo di poter rivivere un momento come questo anche l'anno prossimo, perché significherebbe aver vinto nuovamente qualcosa di importante".

In alto