Zidane: ‘Questa squadra non ha limiti'

“Quello che sto vivendo con questi giocatori è assolutamente spettacolare”,  ha detto il tecnico del Real Madrid Zinédine Zidane.

Rivivi tutte le emozioni della finale di Kiev.
Rivivi tutte le emozioni della finale di Kiev.

Zinédine Zidane, allenatore Real Madrid

Il nostro risultato stasera è la cosa più importante – dobbiamo congratularci con i giocatori, perché non è facile fare tutto questo. Non ci sono parole per descriverlo. La cosa fantastica di questa squadra è che non ha limiti. Hanno sempre fame e voglia di vincere e lo hanno dimostrato stasera nuovamente. 

Io ho appena incominciato la mia carriera da allenatore, e ciò che sto vivendo con i miei giocatori è assolutamente spettacolare. Devo godermi questo momento. Ricordarci ciò che abbiamo fatto - giocando a Parigi, contro la Juventus e contro il Bayern - e finire contro i Liverpool, che ha vissuto una fantastica stagione.

Gareth Bale, man of the match: 

Segnare un gol del genere in una sfida come questa è un sogno che si realizza. Non ho mai segnato in rovesciata - ci ho provato tante volte! - ed è qualcosa che ho sempre voluto che accadesse.

Jürgen Klopp, allenatore Liverpool

Congratulazioni al Real Madrid. [L'uscita di Salah] è stato un momento determinante della gara. È stato sfortunato a cadere con la spalla ed è un infortunio serio. Non sapremo mai cosa sarebbe accaduto se avesse giocato, ha avuto un impatto evidente sulla gara. [Bale] è stato decisivo – la rovesciata un gol pazzesco.

Non sto bene ma provo a essere professionale. Io non sono importante, ho già perso partite nel corso della mia vita e so gestire questa cosa. Ciò che non si può evitare è il sentimento che abbiamo dopo questa partita, siamo tutti molto tristi. Non abbiamo vinto la finale e abbiamo perso un giocatore molto importante. 

Jordan Henderson, capitano Liverpool

Non siamo stati bravi abbastanza ma sono orgoglioso dei giocatori e dei tifosi che ci hanno supportato. Mi auguro che potremo andare avanti e raggiungere altre finali. Siamo orgogliosi di esserci arrivati. Fa male ma non dobbiamo mollare. Dopo che Mo Salah si è infortunato, il Real ha iniziato a tenere la palla. Ma noi siamo rimasti in partita. Ci abbiamo ancora creduto subendo due gol che non avremmo mai preso in un'altra serata.