CR7 decide il derby di Madrid, il Dortmund piega il Bayern

Il portoghese firma la 39ª tripletta con la maglia dei Galacticos, che sconfiggono 3-0 i cugini dell'Atlético Madrid; i Gialloneri battono di misura la squadra di Ancelotti, l’Arsenal pareggia in extremis sul campo del Manchester United.

CR7 decide il derby di Madrid, il Dortmund piega il Bayern
CR7 decide il derby di Madrid, il Dortmund piega il Bayern ©UEFA.com

Gruppo A
Manchester United-Arsenal 1-1 (Mata 69’; Giroud 89’)
Un colpo di testa allo scadere di Olivier Giroud, entrato dalla panchina, consente all’Arsenal di conservare la sua imbattibilità che dura del ko della giornata d’apertura ed è ora di 17 partite in tutte le competizioni.

Paris Saint-Germain-Nantes 2-0 (Di María 13’, Jesé 90’ su rig.)
Il Paris Saint-Germain porta a nove partite la sua imbattibilità in tutte le competizioni - con otto successi e un pareggio - festeggiando anche il primo gol stagionale in Ligue 1 dell’argentino Ángel Di María.

Basilea-Vaduz 6-0 (Doumbia 10’, 51’, Elyounoussi 19’, Lang 74’, Bjarnason 77’, Callà 90’)
La capolista Basilea vince con un punteggio tennistico - il successo più largo da aprile - e porta a diciotto partite la sua imbattibilità in Svizzera.

Ludogorets Razgrad-Beroe Stara Zagora 1-0 (Jonathan Cafú 70’)
Dopo aver battuto 2-0 lo Stara Zagora mercoledì, grazie alle reti di Claudiu Keșerü e Marcelinho, e aver incrementato a tre punti il suo vantaggio in vetta alla classifica, il Ludogorets consolida il primato grazie a Jonathan Cafú, a segno nel secondo tempo. La capolista è imbattuta da quattordici partite nel campionato nazionale.

Gruppo B
Udinese-Napoli 1-2 (Perica 59’; Insigne 47’, 57’)
Lorenzo Insigne segna i primi gol da aprile e trascina il Napoli alla vittoria, appena la terza nelle ultime nove partite in tutte le competizioni.

Adanaspor-Beşiktaş 1-2 (Gueye 56’ su rig.; Aboubakar 11’, Cenk Tosun 17’ su rig.)
Il Beşiktaş è imbattuto da sedici incontri e ha vinto cinque delle ultime sei partite nella Super League turca.

Benfica-Marítimo 6-0 (Cervi 2’, Pizzi 38’, Mitroglou 43’, 53’, Raúl Jiménez 69’ su rig., Guedes 88’)
Il Benfica si assicura in scioltezza il pass per gli ottavi di finale della Taça de Portugal, travolgendo 6-0 il Marítimo all’Estádio da Luz. Le Aquile hanno perso una sola delle ultime 26 partite.

Dinamo Kiev-Stal 2-1 (Khacheridi 18’, Makarenko 50’; Comvalius 56’)
La Dinamo resta imbattuta in campionato da settembre, con Yevhen Makarenko che firma il suo primo gol da aprile 2014.

Gruppo C
Barcellona-Málaga 0-0 
Sergio Busquets festeggia la sua presenza numero 400 con la maglia del Barcellona ma gli uomini di Luis Enrique sono costretti a un pareggio a reti bianche – contro una squadra che termina la partita in nove uomini - per la prima volta dal 2 gennaio. A condizionare i Blaugrana l’assenza dell’indisponibile Lionel Messi.

Crystal Palace-Manchester City 1-2 (Wickham 66’; Touré 39’, 83’)
Dopo un digiuno di successi durato sei partite in tutte le competizioni, il Manchester City festeggia ora la terza vittoria nelle ultime quattro uscite. Yaya Touré realizza una doppietta nel suo esordio stagionale in Premier League.

Borussia Mönchengladbach-Colonia 1-2 (Stindl 32’; Modeste 59’, Risse 90’+1’)
I Foals ritrovano il gol per la prima volta in sei partite di Bundesliga, ma perdono comunque 2-1 sul campo del Colonia e non vincono da quattro gare in tutte le competizioni.

Kilmarnock-Celtic 0-1 (Armstrong 44’)
Per la sesta partita consecutiva i campioni di Scozia – che non subiscono gol da 598 minuti – chiudono con la porta inviolata in patria. Il Celtic ha vinto tutte le sette partite di campionato in cui Stuart Armstrong ha segnato dal suo arrivo nel gennaio 2015.

Gruppo D
Atlético Madrid
-Real Madrid 0-3 (Ronaldo 23’, 71’ su rig., 77’)
Imbattuto nei primi undici incontri stagionali, l’Atlético Madrid ha perso tre delle ultime cinque partite. Quella contro il Real Madrid è la prima sconfitta casalinga nella Liga dopo 23 partite: il fortino del Vicente Calderón non cadeva dal settembre 2015.

Borussia Dortmund-Bayern Monaco 1-0 (Aubameyang 11’)
Il Dortmund batte il Bayern per la prima volta in otto tentativi: Pierre-Emerick Aubameyang, capocannoniere ex aequo della Bundesliga, decide la partita realizzando il dodicesimo gol stagionale.

Rubin-Rostov 0-0
Il Rostov non riesce ad avere la meglio sul Rubin, squadra di metà classifica, e ora ha vinto solo una partita nelle ultime sette disputate in tutte le competizioni.

Willem II-PSV Eindhoven 0-0 
Il PSV, per la prima volta da settembre, non riesce a segnare e porta a tre partite in tutte le competizioni il digiuno di vittorie.

Falcao esulta dopo il gol del vantaggio
Falcao esulta dopo il gol del vantaggio©AFP/Getty Images

Gruppo E
Lorient-Monaco 0-3 (Falcao 64', Lemar 67', Boschilia 90'+3')
Radamel Falcao segna un minuto dopo essere entrato dalla panchina e il Monaco ottiene la terza vittoria consecutiva - 12 i gol messi a segno - senza subire reti. L’attaccante colombiano segna il quinto gol negli ultimi tre incontri con la maglia della squadra, mentre Thomas Lemar timbra il cartellino tre giorni dopo aver esordito in nazionale francese.

Tottenham Hotspur-West Ham United 3-2 (Winks 51’, Kane 89’, 90’+1 rig.; Antonio 24’, Lanzini 68’ su rig.)
Gli Spurs non vincevano da sette partite e avevano segnato solo tre reti - tutte su rigore - in sei incontri prima di questa emozionante rimonta. Harry Kane non segnava più di un gol in una partita da aprile.

Bayer Leverkusen-Lipsia 2-3 (Kampl 1’, Brandt 45’+2’; aut. Baumgartlinger 4’, Forsberg 67’, Orban 81’)
Julian Brandt ispira il primo gol, realizza il secondo e conquista un rigore al 54’ che Hakan Çalhanoğlu si vede respingere: la serie di vittorie del Leverkusen, che durava da tre partite in tutte le competizioni, si interrompe.

Arsenal Tula-CSKA Mosca 0-1 (Milanov 20')
Il CSKA mette fine a una serie di cinque partite senza vittorie e cinque sconfitte esterne consecutive (in tutte le competizioni) grazie alla punizione nel primo tempo di Georgi Milanov.

Gruppo F
Borussia Dortmund-Bayern Monaco 1-0 (Aubameyang 11’)
Prima della trasferta di Dortmund, il Bayern era imbattuto da otto partite in tutte le competizioni. La squadra guidata da Carlo Ancelotti rimedia la prima sconfitta in Bundesliga nelle ultime 21 partite, una serie iniziata a marzo.

Atlético Madrid-Real Madrid 0-3 (Ronaldo 23’, 71’ su rig., 77’)
Cristiano Ronaldo realizza la tripletta numero 39 con la maglia del Real Madrid e ora è a quota 17 reti in sedici partite tra club e nazionale. La squadra di Zinédine Zidane, capolista della Liga, porta la sua imbattibilità a 29 partite.

Sporting Lisbona-Praiense 5-1
Paulo Oliveira sblocca il risultato con il primo gol da gennaio 2015: lo Sporting batte agevolmente un’avversaria di due categorie inferiore e vola agli ottavi della Coppa del Portogallo.

Jagiellonia-Legia Varsavia 1-4 (Romanchuk 90’+2’; Guilherme 39’, Odjidja 62’, Prijović 90’, Kucharczyk 90’+3’)
Quattro vittorie, e un pareggio contro il Real Madrid, nelle ultime cinque partite per il Legia, che ottiene un entusiasmante successo contro la squadra che questo venerdì era in testa alla classifica. Vadis Odjidja segna il primo gol nel massimo campionato da febbraio 2014.

Il Leicester ha perso malgrado il gol su rigore di Riyah Mahrez
Il Leicester ha perso malgrado il gol su rigore di Riyah Mahrez©Getty Images

Gruppo G
Watford-Leicester City 2-1 (Capoue 1’, Pereyra 12’; Mahrez 15’ su rig.)
Le Foxes di Claudio Ranieri hanno perso sei partite di Premier League su dodici questa stagione, tre sconfitte in più di quelle subite la scorsa stagione in cui si sono sorprendentemente aggiudicate il titolo inglese.

Aalborg-Cøpenaghen 1-2 (Børsting 45’+1’; Delaney 4’, Falk 42’)
L’FCK ha perso appena una partita nelle ultime trenta giocate in tutte le competizioni, mentre Thomas Delaney raggiunge quota 6 reti in campionato, il suo record in carriera.

Chaves-Porto 0-0 (Il Chaves vince 3-2 dopo i calci di rigore)
Al Porto, sconfitto ai rigori nella finale di Coppa del Portogallo della scorsa stagione, sono fatali ancora una volta i tiri dal dischetto, stavolta nei sedicesimi contro il Chaves. Miguel Layún, Laurent Depoitre e André Silva falliscono tutti dagli undici metri.

Sint-Truiden-Club Brugge 0-1 (Vossen 90’+5’ su rig.)
Il Club Brugge vince e segna per la prima volta in trasferta in cinque partite, grazie a un rigore trasformato in pieno recupero da Jelle Vossen.

Gruppo H
Juventus-Pescara 3-0 (Khedira 36’, Mandžukić 63’, Hernanes 69’)
I Bianconeri chiudono con la porta inviolata per la prima volta nelle ultime sei partite: i campioni d'Italia ottengono la decima vittoria in 12 partite.

 

Deportivo La Coruña-Siviglia 2-3 (Babel 1’, Andone 42’; N'Zonzi 44’, Vitolo 87’, Mercado 90’+2’)
Il Siviglia si riscatta dalla prima sconfitta in sette partite in tutte le competizioni - un ko 2-1 in casa contro il Barcellona - grazie al gol decisivo, in pieno recupero, di Gabriel Mercado.

LOSC Lille-Lione 0-1 (Cornet 3’)
Il Lione ottiene la terza vittoria consecutiva in campionato per la prima volta in stagione, anche se devono sudare le proverbiali sette camicie dopo l’espulsione di Younousse Sankharé al 55’.

Dinamo Zagabria-Istra 1961 1-1 (Fernandes 44’ su rig.; Roce 45’ su rig.)
La serie dei padroni di casa di quattro vittorie consecutive in campionato senza subire reti si interrompe, malgrado il vantaggio realizzato su rigore da Junior Fernandes, al quinto gol stagionale in campionato.