Anteprima finale: Juventus - Barcellona

Juventus e Barcellona disputano entrambe la loro ottava finale di Coppa dei Campioni: Massimiliano Allegri vuole "compiere l'ultimo passo", mentre Luis Enrique sogna un altro trofeo per "una generazione di giocatori unica".

Xavi: My dream five-a-side team
Xavi: My dream five-a-side team

Juventus e Barcellona si sfidano a Berlino; per entrambe è l'ottava finale nel torneo
Massimiliano Allegri ha chiesto alla Juventus di compiere "l'ultimo passo"
Secondo Luis nrique il Barcellona si trova "dove voleva essere"
Juve in campo senza Giorgio Chiellini, infortunato al polpaccio; Xavi Hernández all'ultima apparizione con il Barça 
Il Barcellona è alla ricerca del suo quinto trionfo, il quarto negli ultimi dieci anni, mentre la Juve sogna il terzo acuto continentale

Probabili formazioni
Juventus: Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Barzagli, Evra; Marchisio, Pirlo, Pogba; Vidal; Tévez, Morata.
Indisponibili: Chiellini (polpaccio), Cáceres (caviglia)
In dubbio: Barzagli (coscia)

Barcellona: Ter Stegen; Alves, Piqué, Mascherano, Alba; Rakitić, Busquets, Iniesta; Messi, Suárez, Neymar.
Indisponibili: nessuno
In dubbio: nessuno

Massimiliano Allegri, allenatore Juventus
Abbiamo iniziato la stagione con un obiettivo importante, raggiungere i quarti di finale. Ora siamo in finale e ci piacerebbe vincerla. Dobbiamo compiere l'ultimo passo, che è sempre il più difficile. Specialmente in una finale di Champions League.

Messi, Neymar, Suárez, la domanda è sempre la stessa da dopo le semifinali. Come li fermerete? Servirà bravura, ma non siamo qui per un pareggio, perciò dovremo segnare. Come si ferma il Barcellona? Prima di tutto dobbiamo pensare a fare gol. Servirà la tecnica, perché loro sono tecnici, e l'attacco è la loro arma migliore, perciò dovremo essere molto bravi. 

Dovremo riuscire a mantenere la concentrazione per 90 minuti, fino alla fine. Dovremo essere mentalmente preparati e sovvertire la situazione, perché il favorito è il Barcellona. E' una partita secca, non ci saranno possibilità di rivincita, perciò dovremo farci trovare pronti. Stiamo bene fisicamente e anche mentalmente. Dovremo dare il massimo contro una grande squadra, che però può commettere errori come tutti. Anche loro hanno dei punti deboli. 

Juventus: il cammino verso la finale
Juventus: il cammino verso la finale

Sarà una grande partita; come in tutte le finali di Champions League servirà un po' di fortuna e dovremo essere bravi a cercarcela.

Siamo tutti dispiaciuti per Chiellini, ma evidentemente era destino. Abbiamo perso un giocatore che ha mostrato ottime cose fin dall'inizio della stagione. Barzagli e Ogbonna stanno entrambi bene; se Barzagli se la sentirà giocherà lui, altrimenti toccherà ad Ogbonna.

Massimiliano Allegri parla con i media
Massimiliano Allegri parla con i media©Getty Images

A prescindere dal risultato, la nostra è stata una stagione straordinaria. Oltre allo Scudetto e alla decima Coppa Italia, che inseguivamo da 20 anni, c'è stato il consolidamento in Europa con il ritorno fra le prime otto. Sarà importante ripartire da qui.

Luis Enrique, allenatore Barcellona
[Migliorare] è qualcosa di normale durante una stagione, soprattutto se si tiene conto del fatto che questa è la mia prima da allenatore qui. La squadra è dove voleva essere, con due titoli già conquistati e la chance di vincerne un terzo. Affronteremo la partita con entusiasmo e con la speranza di giocare al meglio, in modo da essere superiori ai nostri avversari.

Barcellona: il cammino verso la finale
Barcellona: il cammino verso la finale

I tifosi sono entusiasti e noi siamo felici di vederli così, è da qualche mese che si respira quest'aria intorno alla squadra. Lo staff tecnico e i giocatori, invece, sono concentrati sulla partita con serietà e responsabilità. Dobbiamo preparare la partita al meglio per ottenere un risultato positivo e tenere testa a un'avversaria tanto temibile. 

Credo che avremo più possesso di palla, ci auguriamo di passare la maggior parte del tempo nella loro metà campo. Dovremo giocare ad alti livelli, sarà una gara dura. La Juve ha uno stile di gioco simile al nostro, ama avere il pallone. Loro sono molto forti in difesa e pieni di risorse, ecco perché sono nella nostra stessa situazione, possono vincere il triplete. Sappiamo che la Juve cercherà di metterci in difficoltà e ci metterà pressione. Alla fine la spunterà chi si adatterà meglio alle situazioni. 

Luis Enrique durante la conferenza stampa della vigilia
Luis Enrique durante la conferenza stampa della vigilia©Getty Images

Abbiamo giocatori unici e questa è una generazione unica, considerando il numero di trofei che il Barcellona ha vinto. Mi auguro di vedere una grande finale, una partita aperta e divertente. Questo sarebbe un bene per il calcio, e che vinca il migliore. Credo che sarà una delle più belle partite in assoluto da vedere, i campioni d'Italia contro quelli di Spagna. Sarà un autentico spettacolo del calcio.

L'ultima partita
Hellas Verona FC - Juventus 2-2 (Toni 48', Juanito 90'+3; Pereyra 42', Llorente 57')
Athletic Club - Barcellona 1-3 (Williams 79'; Messi 20' 73', Neymar 36')

Statistiche
Avendo entrambe vinto sia il titolo che la coppa nazionale, Juventus e Barcellona sono entrambe alla ricerca del 'triplete' a Berlino. Quante squadre hanno centrato l'impresa finora? Scoprilo nella nostra sezione dedicata alle statistiche della finale.

Potrai seguire la radiocronaca della finale in diretta a Matchday Live sul MatchCentre di UEFA.com o con la nuova versione della app ufficiale di UEFA.com a partire dalle 19.30CET (cronaca in Inglese)