Metti fuorigioco il COVID-19 seguendo i cinque punti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e della FIFA per aiutare a fermare la diffusione della malattia.

1. Lavarsi le mani 2. Tossire sul gomito piegato 3. Non toccarsi il viso 4. Mantenere la distanza fisica 5. Stare a casa in caso di malessere.
Maggiori informazioni >

Villas-Boas applaude Hulk

André Villas-Boas elogia la prestazione maiuscola dell'attaccante brasiliano Hulk, che ha firmato una doppietta nel 3-0 contro lo Standard de Liège.

Villas-Boas applaude Hulk
Villas-Boas applaude Hulk ©AFP/Getty Images

• André Villas-Boas pensa che Hulk abbia dimostrato tutta la sua classe 
• E' stato "speciale", secondo l'ex Standard Axel Witsel 
• Il tecnico dello Standard Guy Luzon riconosce i meriti degli avversari 

André Villas-Boas, tecnico Zenit
E' stata una partita molto dura nel primo tempo e abbiamo commesso diversi errori. Nel secondo tempo è andata decisamente meglio. Hulk era infortunato, ma ha reagito bene alle terapie di recupero e ha dimostrato tutta la sua classe sul campo. Sarebbe dura giocare contro il Porto [nella fase a gironi]. Delle due squadre portoghesi preferirei affrontare il Benfica. 

Axel Witsel, centrocampista Zenit
Mi sono divertito. E stato speciale perchè ho giocato contro la mia ex squadra. Non siamo partiti bene. Abbiamo perso alcune palle troppo ingenuamente, ma dopo il gol è stato tutto più semplice. All'intervallo ci siamo detti di restare compatti e provare a segnare. Ce l'abbiamo fatta, ora è tutto perfetto.  

Anatoliy Tymoshchuk, centrocampista Zenit
Tutti sapevano che non qualificarsi sarebbe stata una catastrofe. La squadra ha fatto il suo dovere. Hulk ha davvero notevoli qualità, è certamente uno dei giocatori più importanti dello Zenit.

Oleg Shatov, centrocampista Zenit
E' bello essere riusciti a qualificarci. Voglio ora giocare contro i migliori. Hulk ha giocato per la squadra, sembra migliorare sempre di più partita dopo partita.

©AFP/Getty Images

Guy Luzon, tecnico Standard Liège
Non penso il problema fossero i nostri difensori centrali, hanno giocato bene. Nel secondo tempo abbiamo smarrito la concentrazione. Lo Zenit ha iniziato a rendersi pericoloso e ha segnato, meritando la qualificazione alla fase a gironi di Champions League.

In alto