Il Real cerca la rivincita contro il Borussia

Le due squadre si ritrovano di fronte dopo essersi affrontate quattro volte la scorsa stagione, con la formazione tedesca capace di imporsi in semifinale.

Il Real cerca la rivincita contro il Borussia
Il Real cerca la rivincita contro il Borussia ©AFP/Getty Images

Real Madrid CF e Borussia Dortmund si ritrovano di fronte al Santiago Bernabéu un anno dopo l'emozionante sfida di semifinale in cui la formazione tedesca ha messo fine ai sogni del club spagnolo di conquistare la decima Coppa dei Campioni.

Precedenti
• Le due squadre di sono affrontate quattro volte nel 2012/13. Il Borussia Dortmund si è imposto 2-1 nella fase a gironi: reti di Robert Lewandowski e Marcel Schmelzer a cavallo della rete di Cristiano Ronaldo. In Spagna, il Borussia è andato due volte in vantaggio grazie alla rete di Marco Reus e all'autogol di Álvaro Arbeloa, ma il Real Madrid l'ha ripreso con Pepe e Mesut Özil. Tuttavia, alla fine è stata la squadra tedesca a vincere il girone con tre punti di vantaggio.

• Le due squadre si sono affrontate di nuovo in semifinale, con il Borussia che ha avuto ancora la meglio: poker di Lewandowski – prima volta in una semifinale di Coppa dei Campioni – nel successo per 4-1 nella gara d'andata in Germania. Al ritorno, le reti di Karim Benzema (83') e Sergio Ramos (88') incendiano la sfida nel finale, ma il Borussia resiste e si qualifica per la finale di Wembley, poi persa 2-1 contro l'FC Bayern München.

• Le formazioni della semifinale di ritorno al Bernabéu il 30 aprile 2013:

Real: López, Essien, Varane, Ramos, Coentrão (Kaká 57'), Ronaldo, Özil, Alonso (Khedira 67'), Modrić, Higuaín (Benzema 57'), Di María.

Dortmund: Weidenfeller, Piszczek, Subotić, Hummels, Schmelzer, Błaszczykowski, Bender (Felipe Santana 90'+1'), Gündoğan, Götze (Grosskreutz 14'), Reus, Lewandowski (Kehl 87').

• La squadra di Carlo Ancelotti potrebbe trarre ispirazione dalla semifinale 1997/98, in cui le reti di Fernando Morientes e Christian Karembeu nella semifinale d'andata nella capitale spagnola hanno dato al Real Madrid il successo complessivo per 2-0 verso la conquista del trofeo.

• Le formazioni a Madrid l'1 aprile 1998:

Madrid: Illgner, Panucci, Sanchís, Sanz, Roberto Carlos, Karembeu, Redondo, Seedorf, Mijatović (Šuker 51'), Raúl, Morientes (Jaime 88').

Dortmund: Klos, Julio César, Binz, Kree, Reuter, Freund, But, Reinhardt, Ricken (Zorc 81'), Chapuisat, Herrlich (Decheiver 47').

• L'attuale direttore sportivo del Dortmund Michael Zorc e il coordinatore del settore giovanile Lars Ricken hanno giocato entrambe quelle gare agli ordini del'allora tecnico Nevio Scala.

• Il Real Madrid ha superato 2-1 in casa il Borussia anche nella seconda fase a gironi 2002/03: reti di Raúl González e Ronaldo a ribaltare quella iniziale di Jan Koller. Sei giorni più tardi, Koller colpisce di nuovo ma il gol nel recupero di Javier Portillo fissa l'1-1. Il Real Madrid si piazza al secondo posto, un punto sopra il Borussia.

• Rispetto alla doppia sfida del 2002/03, Sebastian Kehl e l'allora portiere di riserva Roman Weidenfeller militano ancora nel Borussia, al pari di Iker Casillas nelle file del Real Madrid.

Storia della partita
• Il Real Madrid, nove volte campione d'Europa, ha raggiunto i quarti di finale per la quarta stagione consecutiva. Ha sempre perso in semifinale nelle tre precedenti stagioni.

• Il bilancio del Real Madrid contro le squadre tedesche è di 19 vittorie, 4 pareggi e 2 sconfitte. Il Bayern, vittorioso nel 2000 e 2001, è l'unica squadra tedesca ad avere vinto al Bernabéu. Il bilancio del Real Madrid nelle doppie sfide con club tedeschi in competizioni UEFA è di 12 qualificazioni e 8 eliminazioni.  

• Il bilancio complessivo del Borussia in Spagna è di 1 vittoria, 4 pareggi e 6 sconfitte. L'unico successo risale all'1-0 sul campo del Club Atlético de Madrid nella fase a gironi della UEFA Champions League 1996/97, stagione conclusasi con l'unica conquista del trofeo da parte del club. Il suo score nelle doppie sfide contro squadre spagnole è di 5 vittorie e 2 sconfitte.

• Negli ottavi, il Real Madrid è diventato la prima squadra a segnare sei gol fuori casa in una gara a eliminazione diretta di UEFA Champions League, vincendo 6-1 la sfida d'andata contro l'FC Schalke 04: triplette di Benzema, Gareth Bale e Ronaldo. Quello è stato anche il secondo successo del Real Madrid in Germania in 26 gare. Al ritorno, il Real Madrid si è imposto 3-1, con Ronaldo che ha portato a 13 il proprio bottino personale di reti, a un gol dal record in Coppa dei Campioni detenuto da a pari merito da José Altafini (1962/63) e Lionel Messi (2011/12).

• Ronaldo ha realizzato nove reti nella fase a gironi, nuovo record del torneo. Inoltre, il Real Madrid ha vinto tutte e tre le gare casalinghe contro FC København (4-0), Juventus (2-1) e Galatasaray AŞ (4-1). Con il successo al ritorno contro lo Schalke la serie di vittorie casalinghe in UEFA Champions League ha raggiunto quota sei, con 18 gol realizzati e tre incassati.

• Nel quarto di finale della scorsa stagione, il Real Madrid ha battuto 3-0 il Galatasaray con reti di Ronaldo, Benzema e Gonzalo Higuaín. La sconfitta per 3-2 al ritorno, con Ronaldo autore di entrambe le reti degli ospiti, non ha impedito al Real Madrid di raggiungere le semifinali per la 24esima volta, record del torneo.

• Ancelotti ha vinto quattro volte il torneo come calciatore e allenatore. Il suo bilancio nelle sfide a eliminazione diretta contro squadre tedesche è di 5 vittorie, 1 pareggio e 4 sconfitte.

• Il Borussia Dortmund si è qualificato per il secondo anno consecutivo ai quarti di finale battendo 5-4 l'FC Zenit nella doppia sfida: vittoria per 4-2 in trasferta e sconfitta per 2-1 in casa.

• Nella fase a gironi la squadra di Jürgen Klopp ha perso 2-1 fuori casa contro l'SSC Napoli nella gara d'esordio del Gruppo F, ma ha battuto con lo stesso punteggio Arsenal FC e Olympique de Marseille, ottenendo pertanto tre vittorie su quattro gare esterne in questa edizione del torneo.

• Nei quarti di finale della scorsa stagione, il Borussia Dortmund ha vinto 3-2 in casa contro il Malága CF dopo una gara d'andata senza reti. Isco ha giocato entrambe le gare con la squadra spagnola.

Incroci
• Nuri Şahin ha giocato dieci partite con il Real Madrid nel 2011/12 – quattro in UEFA Champions League – dopo il trasferimento dal Borussia. E' ritornato al Borussia a gennaio 2013 in prestito per 18 mesi, dopo avere trascorso la prima parte della stagione al Liverpool FC.

• Quando era al Bayer 04 Leverkusen la scorsa stagione, Daniel Carvajal ha perso contro il Borussia  3-0 fuori casa e 3-2 in casa.

• I tedeschi Schmelzer, Mats Hummels, İlkay Gündoğan, Sven Bender, Kevin Grosskreutz e Reus sono compagni di nazionale dell'infortunato Sami Khedira.

• Tutti tranne Bender e Grosskreutz hanno partecipato alla sconfitta della Germania in amichevole per 3-1 contro l'Argentina a agosto 2013. Khedira (autogol) e Ángel Di María hanno firmato le reti dell'Argentina.

• Khedira ha segnato il gol-partita nel successo della Germania per 2-1 in amichevole a Parigi a febbraio 2013. Anche Hummels e Gündoğan figuravano nelle file tedesche, mentre Benzema era in campo con la Francia.

• Hummels ha preso parte alla vittoria della Germania per 1-0 nella fase a gironi di UEFA EURO 2012 a Leopoli contro il Portogallo, nelle cui file militavano Pepe, Fábio Coentrão e Ronaldo.

• Neven Subotić era in campo con la Serbia sconfitta 2-0 dalla Croazia di Luka Modrić nella gara di qualificazione del Mondiale FIFA a Zagabria a marzo 2013. Stesso punteggio nella sconfitta in amichevole giocata a maggio 2012 a San Gallo contro la Spagna, nelle cui file figuravano Casillas, Sergio Ramos, Xabi Alonso e Raúl Albiol.

• Jakub Błaszczykowski e Lewandowski hanno perso con la Polonia 6-0 contro la Spagna a Murcia a giugno 2010, con Alonso autore di una doppietta.

• Khedira ha vinto il titolo di Bundesliga nel 2006/07 con il VfB Stuttgart.