Ibrahimović cala il poker, Anderlecht al tappeto

RSC Anderlecht - Paris Saint-Germain FC 0-5
Quattro reti di Zlatan Ibrahimović, di cui tre nel primo tempo, regalano alla formazione transaplina il suo successo esterno più ampio in Europa.

Zlatan Ibrahimović esulta
Zlatan Ibrahimović esulta ©AFP/Getty Images

Il Paris Saint-Germain FC travolge 5-0 l'RSG Anderlecht in trasferta grazie a un poker di Zlatan Ibrahimović e si conferma a punteggio pieno in testa al Gruppo C.

Il centravanti svedese è in forma smagliante e diventa il quarto calciatore a compiere quest'impresa in una gara di UEFA Champions League. Il capitano della nazionale scandinava firma tre reti tra il 17' e il 36' prima di aggiungerne una quarta dopo l'ora di gioco, per un bottino incredibile di dieci reti nelle ultime cinque partite tra club e nazionale. Edinson Cavani è andato a segno al 52' in una sfida che ha ribadito la forza dei parigini, al terzo successo consecutivo in Europa.

Tuttavia, il primo a essere chiamato in causa è il portiere del PSG Salvatore Sirigu, che manda in corner un rasoterra di Matías Suárez. Ibrahimović ruba quindi la scena e sfiora il gol già al 12': elusa la trappola del fuorigioco, non inquadra la porta di poco dopo avere aggirato Thomas Kaminski.

Cinque minuti più tardi Ibrahimović non sbaglia, ribadendo in rete un eccellente cross di Gregory Van der Wiel da destra. Cavani partecipa alla rete offrendo l'uno-due all'intraprendente terzino.

Van der Wiel e Ibrahimović combinano di nuovo al 22' e il centravanti conclude con un tocco morbido su un passaggio rasoterra al bacio. Il capitano del PSG disorienta quindi Kaminski insaccando sul primo palo con una rabona.

Ibrahimović si riserva il meglio per il terzo gol esplodendo un gran tiro da 25 metri che batte Kaminski, dopo avere raccolto il rinvio di testa di Cheikhou Kouyaté. Il gol è salutato dall'ovazione dell'intero stadio. Acclamato dal pubblico, Ibrahimović ricambia l'applauso.

A inizio del secondo tempo, Cavani insacca sotto misura sfruttando un assist di Blaise Matuidi che approfitta di uno scivolone di Chancel Mbemba. Per la prima volta Ibrahimović e Cavani vanno a segno essendo entrambi in campo.

Ibrahimović firma quindi il poker personale con un diagonale che carambola sul palo lungo dopo una bella iniziativa di Marco Verratti. Il 32enne attaccante sfiora il quinto gol con un'altra giocata sopraffina. Con Ibrahimović in questo stato di grazia il PSG confida di staccare il biglietto per gli ottavi di finale già alla quarta giornata, nella gara di ritorno.