Metti fuorigioco il COVID-19 seguendo i cinque punti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e della FIFA per aiutare a fermare la diffusione della malattia.

1. Lavarsi le mani 2. Tossire sul gomito piegato 3. Non toccarsi il viso 4. Mantenere la distanza fisica 5. Stare a casa in caso di malessere.
Maggiori informazioni >

Schmidt furioso per la sconfitta del Salisburgo

Il tecnico Roger Schmidt parla di un 1-0 "inaccettabile" contro i lussemburghesi del Dudelange nell'andata del secondo turno di qualificazione di UEFA Champions League.

Aurélien Joachim
Aurélien Joachim ©Julien Garroy

Il tecnico Roger Schmidt parla di una sconfitta "inaccettabile" dell'FC Salzburg, battuto 1-0 dall'F91 Dudelange nell'andata del secondo turno di qualificazione di UEFA Champions League.

La squadra lussemburghese si è imposta con un tiro dalla distanza di Aurélien Joachim al 75' e può prepararsi con ottimismo per la gara di ritorno di martedì prossimo. "Oggi non è stata una bella serata - commenta Schmidt, arrivato da poco dai tedeschi dell'SC Paderborn -. Congratulazioni al Dudelange, ha meritato di vincere. La mia squadra mi ha sorpreso molto. Non l'ho mai vista giocare così male; sicuramente è una sconfitta inaccettabile".

Nonostante il buon avvio di gara dei campioni d'Austria, la gara ha seguito un altro copione dalla metà del primo tempo fino al gol di Joachim, lesto ad approfittare di un errore del centrocampista Rasmus Lindgren. "Non abbiamo mai trovato il ritmo giusto, peggiorando di minuto in minuto. Abbiamo sempre preso le decisioni sbagliate e commesso errori banali. Il ritorno sarà tutt'altro che facile".

Il Salisburgo ha iniziato la gara privo dell'infortunato Jakob Jantscher e ha dovuto sostituire Dušan Švento dopo appena 6'. "Temiamo una lesione al legamento crociato", ha dichiarato il tecnico, 45 anni.

In alto