Metti fuorigioco il COVID-19 seguendo i cinque punti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e della FIFA per aiutare a fermare la diffusione della malattia.

1. Lavarsi le mani 2. Tossire sul gomito piegato 3. Non toccarsi il viso 4. Mantenere la distanza fisica 5. Stare a casa in caso di malessere.
Maggiori informazioni >

Dudelange senza complessi

Dopo aver liquidato il Tre Penne con un complessivo 11-0 raggiungendo così il secondo turno preliminare di UEFA Champions League, il Dudelange ha ora di fronte un ostacolo più duro - il Salisburgo.

Dudelange senza complessi
Dudelange senza complessi ©Julien Garroy

Dopo aver comodamente liquidato l'SP Tre Penne con un complessivo 11-0 raggiungendo così il secondo turno preliminare di UEFA Champions League, l'F91 Dudelange ha ora di fronte un ostacolo più duro – l'FC Salzburg, contro cui martedì sarà impegnato nella gara di andata.

Gli austriaci hanno partecipato alle ultime tre fasi a gironi di UEFA Europa League e sperano ora di farlo in UEFA Champions League dopo aver mancato l'obiettivo all'ultimo ostacolo per quattro volte in sei anni. Il Dudelange, nato da una fusione tra club nel 1991, ha da parte sua vinto dieci titoli di Lussemburgo in 13 stagioni, ma la sfida con i sanmarinesi del Tre Penne è stata solo la terza volta in cui è riuscito a passare un turno europeo.

In ogni caso, il Dudelange punta alto e il direttore sportivo Guy Hellers – ex Ct della nazionale – spiega a UEFA.com perché spera che questa volta vada meglio rispetto al passato.

In alto