UEFA.com funziona meglio su altri browser
Dal 25 gennaio, UEFA.com non supporterà più Internet Explorer.
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox o Microsoft Edge.

Leverkusen frenato dal Genk

KRC Genk - Bayer 04 Leverkusen 1-1
Il pareggio in Belgio costa il primo posto nel Gruppo E alla formazione tedesca.

Eren Derdiyok non basta al Leverkusen per il primato
Eren Derdiyok non basta al Leverkusen per il primato ©Getty Images

Il Bayer 04 Leverkusen deve accontentarsi del secondo posto nel Gruppo E di UEFA Champions League nonostante il pareggio in extremis di Eren Derdiyok fuori casa contro il KRC Genk.

La formazione tedesca scende in campo con la sicurezza di un posto negli ottavi, dove mancava dal 2004/05, e con un punto di vantaggio in testa alla classifica. Le speranze di difendere il primato si incrinano al 30', quando Jelle Vossen porta in vantaggio i campioni di Belgio con un gran tiro. Il gol di Derdiyok al 79' evita la sconfitta ma non impedisce il sorpasso del Chelsea ai danni del Leverkusen.

L'avvio del Genk, fanalino di coda del girone, è nervoso: due palloni persi in mezzo al campo e altrettanti brividi firmati Michael Ballack e Lars Bender. Il centrocampo belga, e in particolare Fabien Camus, cresce con il trascorrere dei minuti, mentre dall'altra parte Sidney Sam e Derdiyok dialogano bene ma non trovano l'ultimo passaggio.

A colpire per primi sono i padroni di casa: Vossen impatta alla perfezione un cross da destra di Dugary Ndabashinze e batte Bernd Leno sul primo palo, firmando la seconda rete dei belgi nella fase a gironi.

I padroni di casa sfiorano il raddoppio prima dell'intervallo con una conclusione sull'esterno della rete di Camus e un colpo di testa fuori di poco di Jeroen Simaeys. Il copione non cambia nella ripresa: Ndabashinze è una spina nel fianco della retroguardia del Leverkusen, sempre più in difficoltà.

Tuttavia, gli ospiti vanno vicini al pari al 55': conclusione da 20 metri di Michael Ballack che scheggia la traversa. Derdiyok, fino a quel momento imbrigliato da Anthony Vanden Borre, elude l'intervento del suo marcatore e per poco non concretizza un cross di André Schürrle al 69'.

L'attaccante elvetico non sbaglia dieci minuti più tardi: deviazione vincente su cross di Sam. Nel finale, i neo entrati Elyaniv Barda e Thomas Buffel impegnano Leno. Nonostante l'ultimo posto nel girone il Genk resta imbattuto in casa avendo pareggiato tutte e tre le gare, mentre il Leverkusen può guardare al sorteggio del 16 dicembre.