Chelsea e Valencia, uno posto per due

Dopo otto stagioni consecutive i londinesi rischiano di non raggiungere la fase a eliminazione diretta contro un Valencia a cui basta un pareggio con reti per andare avanti.

Chelsea e Valencia, uno posto per due
Chelsea e Valencia, uno posto per due ©Getty Images

Reduce dalla prima sconfitta in questa edizione del torneo e in vista della visita del Valencia a Stamford Bridge, il Chelsea FC deve guardarsi dal rischio dell'eliminazione dalla fase a eliminazione diretta della UEFA Champions League, cosa che non gli capita dal 2002/03.

• Agli ospiti serve una vittoria o un pareggio con reti per andare avanti. Il Chelsea ha perso il primo posto alla quinta giornata cadendo 2-1 fuori casa contro il Bayer 04 Leverkusen. Quella stessa sera, il Valencia ha rifilato sette gol senza subirne al KRC Genk, con Roberto Soldado autore di una tripletta in 26 minuti, agganciando il Chelsea a otto punti, a una lunghezza dal Leverkusen.

• Un rigore nel finale di Soldado era valso al Valencia l'1-1 alla seconda giornata, nella quinta sfida tra le due squadre da aprile 2007. Frank Lampard aveva portato in vantaggio il Chelsea.

• All'esordio il Chelsea aveva battuto il Leverkusen, mentre nelle due sfide contro il Genk ha ottenuto una vittoria – 5-0 in casa – e un pareggio – un altro 1-1 fuori casa.

• Il Valencia aveva esordito con un pareggio senza reti fuori casa contro il Genk e, dopo il pareggio con il Chelsea, aveva perso 2-1 contro il Leverkusen, prima di rilanciarsi grazie al 3-1 casalingo contro la formazione tedesca.

Precedenti
• Entrambi i confronti tra le due squadre a Stamford Bridge sono terminati in parità: 1-1 nei quarti di finale della UEFA Champions League 2006/07 e 0-0 nella fase a gironi della stagione seguente. Il Chelsea si è imposto 2-1 in entrambe le trasferte, pertanto risulta imbattuto nei cinque confronti tra le due squadre.

• Le formazioni in occasione dell'ultima sfida a Stamford Bridge l'11 dicembre 2007:
Chelsea: Čech, Ferreira (Belletti 72), Ben Haim, Terry, Bridge, Wright-Phillips, Essien, Lampard, Kalou, Pizarro, Shevchenko (Makelele 46).

Valencia: Cañizares, Sunny, Albiol, Marchena, Helguera, Miguel (Fernandes 65), Vicente (Mata 75), Moretti, Silva, Villa (Arizmendi 50), Morientes.

• Il Chelsea è imbattuto contro squadre spagnole, sia in casa che in trasferta, da 12 partite ufficiali. L'ultima sconfitta risale al 2-1 a Stamford Bridge contro l'FC Barcelona negli ottavi di finale della UEFA Champions League  2005/06. Quella è anche l'unica sconfitta casalinga contro una squadra spagnola, per un bilancio complessivo di 7 vittorie, 4 pareggi e 1 sconfitta.

• Due vittorie significative contro squadre spagnole sono arrivate in campo neutro. Il Chelsea ha sfidato il Real Madrid CF ad Atene nella finale della Coppa delle Coppe UEFA 1970/71, imponendosi 2-1 nel replay dopo l'1-1 della prima partita. Le due squadre si sono affrontate anche nella Supercoppa UEFA nel 1998 a Montecarlo, con il Chelsea vittorioso 1-0.

• Il Valencia ha pareggiato le ultime quattro gare giocate in Inghilterra, l'ultima delle quali 12 mesi fa, con Pablo Hernández autore del gol del vantaggio degli ospiti fuori casa contro il Manchester United FC. La partita è poi finita 1-1.

• Sulle 14 trasferte europee in Inghilterra il Valencia ne ha pareggiate nove, vinta una – 1-0 sul campo del Liverpool FC nella prima fase a gironi della UEFA Champions League 2002/03 – e perse quattro.

• Il Valencia ha vinto i primi due titoli europei – la Coppa delle Coppe UEFA 1979/80 e la Supercoppa UEFA la stagione seguente – battendo in finale due squadre inglesi, rispettivamente l'Arsenal FC ai calci di rigore e il Nottingham Forest FC grazie alla regola dei gol segnati in trasferta.

Incroci
• Cresciuto nel vivaio del Real Madrid, Mata passa al Valencia nel 2007, segnando 45 gol in 172 presenze prima di trasferirsi al Chelsea ad agosto. Il campione del mondo con la Spagna ha esordito in UEFA Champions League con il Valencia pareggiando 0-0 contro il Chelsea a Stamford Bridge l'11 dicembre 2007.

• Fernando Torres ha segnato due gol in otto confronti con il Valencia quando era un giocatore del Club Atlético de Madrid, ed è stato espulso nella sconfitta casalinga dei Colchoneros per 1-0 in campionato il 9 settembre 2006.

• Ramires e Jonas – all'esordio in nazionale – erano in campo nel successo del Brasile per 2-0 nell'amichevole del 27 marzo 2011 contro la Scozia.

• Adil Rami e Florent Malouda sono compagni di nazionale con la Francia, nella quale hanno militato anche Nicolas Anelka e Jérémy Mathieu.

• Anelka ha segnato due gol in 19 partite di campionato con il Real Madrid nel 1999/2000.

• Daniel Parejo ha collezionato 18 presenze con i Queens Park Rangers FC in prestito dal Real Madrid tra agosto e dicembre 2008.

Contenuti attinenti

In alto