UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Il Rudar prende esempio dal Birkirkara

I campioni di Montenegro proveranno ad ispirarsi alle prestazioni dei possibili prossimi avversari nel terzo turno preliminare per rovesciare la sconfitta 1-0 patita all'andata contro il Litex Lovech.

Il Rudar prende esempio dal Birkirkara
Il Rudar prende esempio dal Birkirkara ©Vijesti

Il successo a sorpresa del Birkirkara FC sull'MŠK Žilina nell'andata del secondo turno preliminare di UEFA Champions League potrebbe diventare un fonte di ispirazione per l'FK Rudar Plevlja, posibile avversaria dei maltesi nel terzo turno preliminare, che martedì dovrà ribaltare la sconfitta 1-0 subita contro il PFC Litex Lovech.

Il Birkirkara, campione di Malta, si è imposto 1-0 contro gli sloveni prenotando un posto nel terzo turno preliminare e il Rudar è convinto di poter fre lo stesso contro i bulgari nella sfida di ritorno.

"Il Birkirkara ci ha mostrato che nel calcio tutto può accadere - , ha dichiarato il tecnico del Rudar, Nebojša Vignjević -. Nessuno avrebbe pensato che la squadra campione di Malta avrebbe battuto una formazione slovena e ora noi proveremo a fare lo stesso contro i campioni di Bulgaria. Il Litex è più forte di noi e ha maggiore esperienza internazionale, ma la sconfitta di misura subita all'andata ci permette di continuare a sperare. Non vedo perché non potremmo ottenere un risultato a sorpresa".

A Lovech è stato un gol di Ivelin Popov a fare la diffrenza e solo le prodezze dell'estremo difensore del Rudar, Miloš Radanović, hanno evitato un passivo più pesante ai montenegrini. "Non credo di aver mai effettuato tanti interventi in una sola partita - ha ammesso il portiere -. Il Litex è un squadra molto forte, ma all'andata noi non abbiamo giocato al meglio. Possiamo fare molto di più in attacco e anche se i pronostici sono contro di noi proveremo a stupure tutti".

Lo stesso ottimismo si evince dalle parole del centrocampista Nermin Useni, autore del primo gol del Rudar in UEFA Champions League in occasione del successo sui sammarinesi dell'SP Tre Fiori nel primo turno preliminare.

"Il Litex è già concentrato sulla fase a gironi, mentre noi pensiamo soltanto a dare il meglio nella prossima partita - ha spiegato Useni -. Sono sicuro che i nostri avversari avvertiranno un po' di pressione, perché nel calcio tutto può accadere in 90 minuti. Noi dovremo dare il massimo e se non sarà sufficiente almeno potremo dire di non avere niente da rimproverarci".