Kanouté, prestazione da 'Top Gun'

L'attaccante, autore contro i Rangers del gol-partita su rigore sotto gli occhi di Tom Cruise, ha spiegato che per il Siviglia contava solo vincere e centrare il primo posto nel Gruppo G.

Kanouté, prestazione da 'Top Gun'
Kanouté, prestazione da 'Top Gun' ©Getty Images

Il Sevilla FC ha dominato il Gruppo G di UEFA champions League, anche se spesso il numero di gol segnati non è andato di pari passo con la qualità delle prestazioni offerte dal club andaluso.

Growing confidence
Lo stesso Frédéric Kanouté, autore del gol-partita nell'1-0 contro i Rangers FC alla Sesta Giornata, ha spiegato che la vittoria contro gli scozzesi sarebbe potuta essere decisamente più ampia, ma ciò che conta maggiormente è che per un Siviglia così, nessun avversario è impossibile da superare in Europa. "Non abbiamo paura di nessuno, per vincere la Champions League bisogna affrontare le squadre più forti - ha dichiarato il giocatore a uefa.com -. Non ci saranno squadre deboli negli ottavi, ma avendo vinto il nostro girone incontreremo una delle formazionis econde classificate e questo potrebbe farci comodo, perché disputeremo la partita di ritorno in casa".

Freddezza
Il Siviglia ha ottenuto sette vittorie e un pareggio nelle otto gare di UEFA Champions League giocate in casa - preliminari inclusi - ma piegare i Rangers non è stata impresa facile. I campioni di Scozia sono scesi in campo determinati a dare l'addio al torneo con una prestazione di carattere, forse anche per impressionare Tom Cruise, impegnato in Andalusia per un film e spettatore interessaro sugli spalti. Alla fine, solo un rigore trasformato con freddezza da Kanouté ha permesso ai padroni di casa di avere la meglio sul club di Glasgow e il 32enne attaccante maliano ha commentato: "Andare a segno dal dischetto in una situazione del genere non è mai facile, ma nel calcio l'esperienza è importante. Abbiamo giocato bene e avremmo meritato di segnare più gol, ma ci siamo un po' complicati la vita. In ogni caso, il nostro obiettivo era vincere ed ottenere il primo posto del girone. Il resto conta poco".

A fari spenti
Kanouté non è il solo ad avere fiducia nei mezzi del Siviglia. Anche Didier Zokora è convinto che gli andalusi abbiano le possibilità di giocaresela alla pari con tutte le squadre rimaste in corsa. "Sono d'accordo con Freddie, non dobbiamo avere paura di nessuno - ha dichiarato il centrocampista -. Alla gente piace parlare del Chelsea e del Manchester United, ma noi siamo in grado di battere chiunque. Solo qualche anno fa, la Champions League è stata vinta dal Porto se ci sono riusciti loro, non vedo perché non potrebbe farcela il Siviglia".