Siviglia comodo al primo posto

Sevilla FC - Rangers FC 1-0
Grazie ad un calcio di rigore di Frédéric Kanouté nel primo tempo, la formazione spagnola vince in scioltezza e suggella la qualificazione come prima classificata nel Gruppo G.

Siviglia comodo al primo posto
Siviglia comodo al primo posto ©Getty Images

Grazie a un calcio di rigore di Frédéric Kanouté nel primo tempo, il Sevilla FC vince in sicurezza e conclude l'amara stagione in UEFA Champions League dei Rangers FC, suggellando la qualificazione come vincitrice del Gruppo G.

Pubblico caldo
In uno stadio infiammato dai tifosi di casa e da quelli in trasferta, il Siviglia domina per quasi tutto l'incontro e passa in vantaggio nella prima frazione di gioco. A 10' dal termine, la formazione andalusa ha anche l'occasione per raddoppiare, ma il portiere Allan McGregor compie un autentico miracolo su Didier Zokora.

Dominio immediato
Anche se i campioni di Scozia iniziano di buona lena per non deludere i 2.500 seguaci in trasferta, il Siviglia comincia presto a dominare. Kanouté torna nell'undici titolare al posto di Luis Fabiano e dimostra subito la sua fame di gol creando il panico nei primi 10' minuti. Dopo aver raccolto un lungo rilancio, l'attaccante controlla con freddezza e supera McGregor in allungo, ma Saša Papac salva sulla linea.

Creatività
Mentre il 29enne attaccante dà maggiore creatività alla squadra di Manuel Jiménez, è Kanouté a sbloccare le marcature. Su un contropiede, Fernando Navarro entra in area e viene atterrato dal terzino sinistro Steven Whittaker. L'arbitro non ha dubbi e assegna un calcio di rigore.

Rigore
Sul dischetto va Kanouté, che mantiene i nervi saldi e spiazza McGregor. Malgrado gli incitamenti del pubblico e la costante aggressività dei Rangers, la squadra di casa continua a dominare nel possesso palla ma non trova il raddoppio prima dell'intervallo. L'azione più pericolosa viene giocata durante l'omaggio al compianto Antonio Puerta (che si svolge in ogni partita dal 16' al 17' minuto), quando Renato tira e McGregor devia sul fondo.

Resiste il Siviglia
Anche se i Rangers non hanno mai perso in trasferta in questa UEFA Champions League, la statistica più indicativa dice che non vincono dal 3-0 sull'Olympique Lyonnais nel 2007/08. In nove trasferte in Spagna, inoltre, hanno totalizzato appena due pareggi e sette sconfitte. Senza sorprese, il Siviglia continua a gestire la partita e si avvicina alla porta avversaria solo due volte con i subentrati Aldo Duscher e Álvaro Negredo.

Sprint finale
I Rangers non hanno più niente da perdere. Nacho Novo entra sul finire e si procura la migliore occasione per gli ospiti, ma la sua conclusione finisce sull'esterno della rete difesa da Andrés Palop.