Metti fuorigioco il COVID-19 seguendo i cinque punti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e della FIFA per aiutare a fermare la diffusione della malattia.

1. Lavarsi le mani 2. Tossire sul gomito piegato 3. Non toccarsi il viso 4. Mantenere la distanza fisica 5. Stare a casa in caso di malessere.
Maggiori informazioni >

Bolat salva lo Standard in extremis

R. Standard de Liège - AZ Alkmaar 1-1
Il portiere Sinan Bolat regala un insperato pareggio allo Standard con un colpo di testa nel recupero della gara contro l’AZ e prolunga la stagione europea dei belgi.



















x

Bolat salva lo Standard in extremis
Bolat salva lo Standard in extremis ©Getty Images

Il portiere Sinan Bolat regala un insperato pareggio all’R. Standard de Liège con un colpo di testa nei minuti di recupero contro l’AZ Alkmaar. I belgi riescono così a conquistare la partecipazione alla UEFA Europa League proprio ai danni degli olandesi.

Finale drammatico
Con gli ospiti in vantaggio grazie al gol di Jeremain Lens al 42’, lo Standard – che ad inizio gara poteva ancora ambire alla qualificazione agli ottavi di UEFA Champions League  – sembra esclusa da tutte le competizioni europee. Bolat, tuttavia, nei minuti di recupero va in avanti alla disperata e su un ultimo calcio di punizione riesce a segnare il gol del pareggio per i suoi. L’AZ finisce così al quarto posto nel girone.

Jovanović protagonista
Le due squadre hanno assolutamente bisogno dei tre punti, ma è l’AZ ad iniziare meglio mettendo gli avversari in difficoltà tra le linee. I padroni di casa, tuttavia, si rendono pericolosi con un calcio di punizione di Nicaise. Alla prima gara da titolare nella competizione, il centrocampista dello Standard costringe Sergio Romero ad un difficile parata sulla sua conclusione rasoterra dai 20 metri. Successivamente è Milan Jovanović a mettersi in evidenza tra i padroni di casa. Una prima conclusione del nazionale serbo viene deviata oltre la traversa e successivamente lo stesso giocatore si libera di due difensori, scatta solo verso la porta e soltanto un miracoloso intervento in scivolata di Héctor Moreno gli impedisce di andare in gol.

Holman ci prova
Alla mezzora Jovanović colpisce la parte alta della traversa su calcio di punizione, ma da quel momento in poi è Brett Holman dell’AZ a salire in cattedra. Prima costringe Bolat all’intervento con un tiro dalla distanza e poi -  imbeccato da Lens - manca di poco la porta con un pallonetto beffardo. Poco dopo gli ospiti passano in vantaggio con il più classico dei contropiede. Holman libera Sebastien Pocognoli sulla sinistra e Lens insacca sull’assist del compagno.

Portieri molto impegnati
I ragazzi di László Bölöni subiscono il colpo, ma si buttano in avanti nel finale della prima frazione e solo una parata con la punta delle dita di Romero impedisce a Igor De Camargo di pareggiare con la sua coraggiosa conclusione in rovesciata. I due portieri sono molto impegnati nel primo tempo e Bolat è chiamato all’intervento ad inizio ripresa deviando un tiro al volo di Mounir El Hamdaoui oltre la traversa. Sul fronte opposto Romero viene risparmiato dal colpo di testa di De Camargo che finisce fuori bersaglio.

Occasioni per Dalmat
Bolat continua ad essere il più impegnato tra gli estremi difensori e salva clamorosamente con il viso dopo aver calcolato male la parabola di un tiro di El Hamdaoui. Ai padroni di casa basterebbe un solo gol per restare in Europa ma dopo la parata di Romero su una pericolosa conclusione di Wilfried Dalmat e un successivo errore sempre del francese, lo Standard inizia a preoccuparsi seriamente. Eppure, quando ormai ogni speranza sembra svanita, Bolat si butta in avanti e va in gol proprio come il collega portiere dell’FC Bayern München, Hans-Jörg Butt, 24 ore prima contro la Juventus.

In alto