Metti fuorigioco il COVID-19 seguendo i cinque punti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e della FIFA per aiutare a fermare la diffusione della malattia.

1. Lavarsi le mani 2. Tossire sul gomito piegato 3. Non toccarsi il viso 4. Mantenere la distanza fisica 5. Stare a casa in caso di malessere.
Maggiori informazioni >

Bölöni vuole riscrivere la storia

Il tecnico dello Standard spera ancora nella qualificazione: "Sarà dura non pensare al risultato dell'Olympiacos". Haar, sostituto di Koeman, si sente a suo agio nel nuovo ruolo: "Serve un approccio più offensivo".

Bölöni vuole riscrivere la storia
Bölöni vuole riscrivere la storia ©UEFA.com

Avendo bisogno di un successo per sperare di qualificarsi nel Gruppo H, l'R. Standard de Liège cercherà di assumere l'iniziativa contro l'AZ Alkmaar dopo aver conquistato un punto in Olanda grazie a un gol nel finale. Il tecnico László Bölöni vuole "scivere una pagine importante della storia di questo club". Dall'altra parte Martin Haar, sostituto di Ronald Koeman, vuole il sorpasso  e il terzo posto: "Sarebbe strano stravolgere la squadra adesso. Forse dovremo solo avere un approccio più offensivo". Giovedì verrà sostituito Dick Advocaat.

László Bölöni, allenatore Standard
E' l'ultima partita del girone e siamo ancora in corsa per un obiettivo. Dovremo dare tutto sperando di scrivere un'altra pagina importante della nostra storia. Ci mancano alcuni giocatori ma non voglio lamentarmi. Dopo l'Arsenal, l'AZ ha giocato il calcio migliore nel girone. Il calcio olandese è più organizzato di quello belga e di quello greco. Noi siamo una squadra giovane e sarà dura non pensare al risultato dell'Olympiacos. Il terzo posto mi andrebbe bene ma sogniamo ancora di continuare in Champions League.

Martin Haar, tecnico AZ
I giocatori sanno quanto sia importante questa partita. Sappiamo che a Liegi l'atmosfera sarà intimidatoria ma i miei giocatori ci sono abitutati. Abbiamo già giocato in casa di Arsenal e Olympiacos del resto. Mi sento a mio agio in questo ruolo anche perché ho fatto l'assistente per molti anni. Ero quasi sempre d'accordo con Koeman quindi sarebbe strano stravolgere la squadra adesso. Forse dovremo solo avere un approccio più offensivo perché dobbiamo vincere per superare lo Standard.

Risultati fine-settimana
05/12/09 Standard - KFC Germinal Beerschot Antwerpen 2-2
(Jovanović 58', De Camargo 70'; Goor 39', Dosunmu 62')

04/12/09 AZ - BV Vitesse 1-2
(Dembélé 9'; Nilsson 50', Stevanovič 59')

Spogliatoi
Standard

Indisponibili: Steven Defour (piede fratturato)
In dubbio: Felipe (adduttori), Dieudonné Mbokani (polpaccio)
Squalificati: Eliaquim Mangala, Mehdi Carcela-González
Diffidati: Ricardo Rocha

AZ

Indisponibili: nessuno
In dubbio: Héctor Moreno (ginocchio)
Squalificati: nessuno
Diffidati: nessuno

Storia della partita
• L'1-1 alla seconda giornata è l'unico precedente tra le due squadre. Entrambe avevano affrontato due volte compagini del paese dell'avversario con gli stessi risultati: successo in casa, sconfitta fuori.

• L'AZ si è qualificato per i quarti di finale di Coppa UEFA 1980/81 battendo il KSC Lokeren OV con un complessivo 2-1 perdendo 1-0 in Belgio, mentre lo Standard ha perso contro il Feyenoord per la regola dei gol in trasferta nel terzo turno di Coppa UEFA 1973/74 dopo aver vinto 3-1 in casa e perso 2-0 fuori.

Lo sapevi?
Sebastien Pocognoli, Maarten Martens, Gill Swerts e Moussa Dembélé dell' AZ e Igor De Camargo, Axel Witsel e Steven Defour dello Standard sono tutti compagni nella nazionale belga.

In alto