Il CSKA di forza agli ottavi

Beşiktaş JK - PFC CSKA Moskva 1-2
Il CSKA si qualifica agli ottavi di finale di UEFA Champions League per la prima volta dopo cinque tentativi grazie al successo in casa del Beşiktaş.

Il CSKA di forza agli ottavi
Il CSKA di forza agli ottavi ©Getty Images

Il PFC CSKA Moskva si qualifica agli ottavi di finale di UEFA Champions League per la prima volta dopo cinque tentativi grazie al successo in casa del Beşiktaş JK.

Wolfsburg superato
La vittoria per 2-1 – ispirata soprattutto da Miloš Krasić – contro il Wolfsburg due settimane fa voleva dire che il CSKA doveva raccogliere più punti dei tedeschi – che affrontavano il Manchester United FC - in questa giornata. Il gol di Krasić nel finale del primo tempo porta gli ospiti in vantaggio e nonostante il pareggio di Bobô all’86’, Evgeni Aldonin regala la vittoria ai russi anche se il punto sarebbe bastato ai russi in virtù della sconfitta casalinga del Wolfsburg per 3-1 contro lo United. Il Beşiktaş avrebbe potuto ambire ad un posto in UEFA Europa League in caso di successo, ma una squadra che perde tre gare in casa nella fase a gironi non può certo lamentarsi.

Padroni di casa pericolosi
Il Beşiktaş sfiora il vantaggio all’8’ quando il capitano İbrahim Üzülmez impegna Igor Akinfeev. Poco dopo Rodrigo Tello riceve un passaggio perfetto da Ekrem Dağ, rendendo nulla la trappola del fuorigioco del CSKA, ma il suo pallonetto colpisce la traversa. Krasić è sempre minaccioso sulla destra anche se ai due giovani attaccanti Tomáš Necid e Alan Dzagoev giungono pochi palloni giocabili.

Krasić colpisce
Alla mezzora Necid, che aveva pareggiato per il CSKA contro il Wolfsburg, si fa parare una sua conclusione da İbrahim Toraman ma a rompere l’equilibrio ci pensa Krasić al 41’. Deividas Šemberas imbecca l’ala sulla sinistra e Krasić batte Rüştü Reçber con una precisa conclusione sul secondo palo.

Il Beşiktaş replica
Rüştü, eroe della quinta giornata in cui i turchi si sono imposti per 1-0 contro il Manchester United FC restando in corsa per l’Europa, deve farsi medicare e deve cambiare la maglietta dopo aver perso sangue dal naso dopo un intervento coraggioso in tuffo nel secondo tempo. I padroni di casa si buttano in avanti e İbrahim Toraman colpisce alto di testa proprio mentre il Wolfsburg pareggia contro lo United. A questo punto il CSKA non può permettersi di pareggiare, ma gli inglesi passano ancora una volta in vantaggio in Germania.

Gol nel finale
L’allenatore dei padroni di casa, Mustafa Denizli, decide di schierare Nihat Kahveci in attacco a metà ripresa e cinque minuti dopo i turchi sfiorano ancora una volta il pareggio con Matteo Ferrari che sfiora la traversa con un colpo di testa. Nihat costringe Akinfeev alla parata all’83’, ma il Beşiktaş ottiene il pareggio con Bobô imbeccato da İbrahim Üzülmez. Nel recupero – essendo finita nel frattempo la gara del Wolfsburg – il CSKA sa di potersi accontentare del pareggio, ma all’ultima azione Aldonin si butta in area e segna la rete che permette al suo club di iniziare i festeggiamenti.