Standard senza paura

Bölöni è convinto che la sua squadra non sarà intimorita dalla trasferta in casa dell'Arsenal, ma Wenger vuole il punto che garantirebbe ai Gunners la decima qualificazione successiva agli ottavi della competizione.

Standard senza paura
Standard senza paura ©UEFA.com

L'allenatore László Bölöni è convinto che il suo R. Standard de Liège non sarà intimorito dalla trasferta di UEFA Champions League in casa dell'Arsenal FC: "Lo Standard ha giocato bene in Inghilterra in passato e speriamo di continuare così". Dal canto suo Arsène Wenger vuole il punto che garantirebbe ai Gunners la decima qualificazione successiva agli ottavi della competizione.

Arsène Wenger, allenatore Arsenal
Abbiamo un'ottima opportunità per qualificarci e vincere il girone. Credo sia importante finire in testa. E poi dobbiamo rispondere dopo la sconfitta in campionato. Una grande squadra si giudica da come reagisce alle sconfitte. Il morale non è alto perchè abbiamo perso una gara che non ci aspettavamo di perdere. Però il Sunderland ha fatto un tiro in porta e ha segnato. Guardando i video dello Standard si può pensare che dovremmo batterli, ma loro sanno crescere quando l'occasione lo richiede. L'hanno già fatto in questo girone e ci faremo trovare pronti.

László Bölöni, allenatore Standard
E' sempre una bella sensazione venire in Inghilterra e giocare in un tempio del calcio come questo. Siamo tutti molto contenti di giocare qui e sarebbe bello essere contenti anche quando lasciamo lo stadio. Lo Standard ha giocato bene in Inghilterra in passato e speriamo di continuare così. Dopo quello che abbiamo fatto con Liverpool, Everton e Arsenal nella prima partita, credo che l'Arsenal avrà rispetto di noi. Sfortunatamente devo lasciare fuori Jovanović. Sta lottanto con un infortunio fin dalla prima giornata con l'Arsenal, non si è allenato bene. Mi piace il gioco semplice dell'Arsenal a ammiro enormemente Arsène Wenger. Dobbiamo fare qualcosa di più che semplicemente lottare. La nostra squadra è giovane ma non penso saranno intimiditi dal giocare davanti a così tanta gente in uo stadio del genere.

Risultati fine-settimana
21/11/09 Sunderland AFC - Arsenal FC 1-0
(Bent 71')

• L'Arsenal è ora terzo a otto punti dal Chelsea FC. Non ha segnato per la prima volta dopo 20 partite. Non perdeva da 13.

21/11/09 KAA Gent - R. Standard de Liège 2-1
(Lepoint 42', Čustović 65'rig; Cyriac 4')

• Per il tecnico dello Standard Michel Preud'homme è stata la prima vittoria contro il suo ex club dopo essere partito nel 2008.

Spogliatoi
Arsenal
Indisponibili: Robin van Persie (caviglia), Nicklas Bendtner (inguine), Abou Diaby (polpaccio), Johan Djourou (ginocchio), Gaël Clichy (schiena), Łukasz Fabiański (ginocchio)
In dubbio: nessuno
Squalificati: nessuno
Diffidati: Gaël Clichy, Robin van Persie

Standard
Indisponibili: Steven Defour (piede), Cédric Collet (dito del piede), Mohamed Sarr (tendine), Igor De Camargo (dito del piede), Milan Jovanović (coscia)
In dubbio: nessuno
Squalificati: nessuno
Diffidati: Eliaquim Mangala, Ricardo Rocha

Storia della partita
• All'Arsenal FC basterà evitare la sconfitta in casa contro l'R. Standard de Liège per centrare la decima qualificazione consecutiva alla fase ad eliminazione diretta di UEFA Champions League. I belgi dovranno invece tentare di imporsi a tutti i costi per mettere pressione all'Olympiacos FC, secondo nel Gruppo H.

• I Gunners sono reduci da un netto successo contro l'AZ Alkmaar, che ha rafforzato il loro primato nel raggruppamento. Il 4-1 ai danni degli olandesi è stato firmato da Cesc Fàbregas (doppietta), Samir Nasri e Abou Diaby.

• La stessa sera ha anche regalato allo Standard il suo primo successo assoluto nel torneo, in casa contro l'Olympiacos, facendo salire i belgi dal fondo della classifica a quattro punti. Il successo 2-0 è arrivato grazie alle reti di Dieudonné Mbokani al 31' e Milan Jovanović nel finale.

• La sfida del 16 settembre allo Stade Maurice Dufrasne è stata un autentico susseguirsi di emozioni. I padroni di casa si sono portati rapidamente sul 2-0 grazie a Eliaquim Mangala e a un rigore di Jovanović, ma l'Arsenal ha accorciato le distanze con Nicklas Bendtner e pareggiato con Thomas Vermaelen a 11' dal fischio finale, trovando poi il gol-partita con Eduardo 4' più tardi.

Lo sapevi?
L'Arsenal vanta un solo precedente casalingo contro lo Standard, nel quale si impose 3-0. La gara più avvincente del doppio confronto del secondo turno di Coppa delle Coppe UEFA 1993/94, tuttavia, fu quella di ritorno in Belgio, nella quale i Gunners si imposero 7-0, andando a segno con sei marcatori differenti. Quella sconfitta è tuttora la più pesante subita dallo Standard nelle competizioni UEFA per club.