Lo Standard riapre i giochi

R. Standard de Liège - Olympiacos FC 2-0
La formazione belga centra la prima vittoria in UEFA Champions League e si porta a due lunghezze dal secondo posto nel Gruppo H.

Dieudonné Mbokani (R. Standard de Liège)
Dieudonné Mbokani (R. Standard de Liège) ©Getty Images

Contro l'Olympiacos FC, l'R. Standard de Liège centra la prima vittoria in UEFA Champions League e riaccende le speranze di qualificazione nel Gruppo H.

Leggero vantaggio
In coda al girone con un solo punto prima della quarta giornata, la squadra di László Bölöni si porta a due lunghezze dall'Olympiacos (secondo) grazie alle reti di Dieudonné Mbokani al 31' e a un colpo di testa di Milan Jovanović sul finire. Il primo gol, dovuto in gran parte ad uno svarione difensivo, premia tuttavia la maggiore incisività dello Standard nel primo tempo. Nella ripresa, invece, i padroni di casa pensano più che altro a difendere e rischiano non poco. La formazione belga cercherà di mantenere la striscia positiva contro l'Arsenal FC il 24 novembre, quando l'Olympiacos FC affronterà l'AZ Alkmaar.

Difesa indaffarata
Vista la difesa a cinque degli ospiti e la poca qualità offensiva dello Standard, nei primi 25 minuti si vedono più interventi in difesa che occasioni da gol. Al 27', però, i padroni di casa orchestrano una buona manovra. Dalla metà campo, Igor De Camargo libera Mehdi Carcela-González sulla destra e il giocatore serve Milan Jovanović che appoggia indietro per Mbokani, ma la sua conclusione termina alta.

Mbokani sblocca
Il gol mancato dà una scossa alla partita. Dopo qualche minuto, Sinan Bolat rischia grosso deviando un passaggio di Enzo Maresca quasi sui piedi di Raúl Bravo. Ma è lo Standard ad andare in vantaggio: Olof Mellberg valuta male un lungo rilancio di Eliaquim Mangala, Mbokani si libera di Avraam Papadopoulos e supera Antonis Nikopolidis con un rasoterra. Con il pubblico in visibilio, lo Standard cerca di capitalizzare. Da 25 metri, Carcela-González stoppa di petto e tira al volo, ma il pallone si infrange sulla traversa.

Infortunio a Galletti
Quindi, Jovanović spara a lato, mentre l'Olympiacos impensierisce solo con un tiro fuori bersaglio di Kostas Mitroglou. A 3' dall'intervallo, l'argentino Luciano Galletti è costretto ad uscire per infortunio, complicando la situazione per gli ospiti. Nella ripresa, Zico ordina ai suoi di attaccare in massa e Maresca manda di poco a lato un colpo di testa in tuffo.

Ci prova Mellberg
Con spirito rinnovato, la formazione greca si rende di nuovo pericolosa con Mellberg, che batte al volo su punizione di Maresca ma spedisce fra le braccia di Bolat. Mentre László Bölöni li invita a cercare il raddoppio, i padroni di casa si chiudono nella propria metà campo, tattica che aveva permesso all'Arsenal FC di ribaltare un 2-0 in un 3-2 alla prima giornata.

Secondo gol
Mangala cerca di alleggerire la pressione ma incorna a lato su calcio d'angolo da zero metri. Per la gioia dello Standard, l'errore non costa caro, perché a 2' dal termine Jovanović insacca di testa sulla ribattuta di Antonis Nikopolidis dopo una conclusione di Mbokani.